Archivio Giugno 2012
Torna all pagina principale del sito





29 giugno 2012

Un'ora di lavoro per ricostruire. Un altro appello

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS e Gilda promuovono ancora una volta una sottoscrizione come atto di solidarietà e sostegno alle popolazioni dell'Emilia Romagna colpite dal sisma.

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=37644&action=view

 

 


Licei musicali: è scontro sul contratto utilizzazioni

L’ipotesi di contratto relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorio per l’anno scolastico 2012/2013 contiene un articolo specificamente dedicato a tema dei licei musicali e coreutici.

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=37645&action=view

 

 


Nuova intesa sull’IRC

di L.L. - 29/06/2012

"Come già da noi annunciato il 26 giugno Cei e Miur hanno siglato l’accordo che ridefinisce il profilo di qualificazione professionale dei futuri insegnanti di religione cattolica"

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=37648&action=view

 

 


Dimensionamento della Rete Scolastica e Offerta Formativa per l'Anno Scolastico 2012-2013 - Regione Veneto

Delibera n. 1197 del 25 giugno - Programmazione Rete Scolastica e Offerta Formativa - Linee guida

http://www.regione.veneto.it/Servizi+alla+Persona/Istruzione+e+Diritto+allo+Studio/Dimensionamento+delle+Istituzioni+Scolastiche+e+Nuova+Offerta+Formativa.htm

 

 


Aspettativa per dottorato di ricerca anche ai docenti a tempo determinato.

Tribunale di Biella – Ordinanza del 25 giugno 2012

http://www.dirittoscolastico.it/tribunale-di-biella-ordinanza-del-25-giugno-2012/

 

 


Personale Ata – Graduatorie permanenti provvisorie

L'UST di Verona ha pubblicato le graduatorie permanenti provvisorie del Personale ATA – a.s. 2011/12 – relative ai profili professionali di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, collaboratore scolastico ed addetto all’azienda agraria.

Eventuali reclami dovranno pervenire entro il 5 luglio 2012 tramite fax 045-8303140.

http://www.istruzioneverona.it/?p=12575

ATA – Depennamento dalle graduatorie provinciali

Elenco personale ATA depennato dalle graduatorie provinciali di I e II fascia e dalle correlate graduatorie di istituto.

http://www.istruzioneverona.it/?p=12593

Pers.ATA-Rettifica graduatoria permanente 2010/11

Il provvedimento di rettifica della graduatoria provinciale permanente – profilo di collaboratore scolastico – a.s. 2010/11.

http://www.istruzioneverona.it/?p=12579

 

 

 


Assegnazioni – Autonomia Scolastica – Bando USR Veneto

Selezione per la copertura di 11 posti per gli aa.ss 2012/13 e 2013/14 presso l’USR Veneto, da assegnare al personale dirigente scolastico e al personale docente ed educativo per lo svolgimento di compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia

Circolare Ministeriale del 22 giugno 2012

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/16136

 

 

 


Seconda Conferenza dei Servizi sugli Istituti Tecnici Superiori

 

Il 13 giugno 2012 presso la Sala dello Stenditoio del Complesso Monumentale “S. Michele a Ripa Grande” si è svolta la seconda Conferenza dei Servizi sugli Istituti Tecnici Superiori, prevista dall’art. 3 del D.P.C.M. 25 gennaio 2008, incentrata sul tema “Collegare filiere formative e filiere produttive per la crescita del Paese.

I materiali della conferenza: http://www.istruzione.it/web/istruzione/avviso25062012

 

 


COMMISSIONE WEB

La pagina con tutti gli avvisi: http://www.istruzione.it/web/istruzione/avvisi_commissioni_web

 

 


INPS: Intervento del Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto

La legge 297/1982, che ha istituito il Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto, stabilisce che l’intervento del Fondo può essere richiesto dal lavoratore o dai suoi aventi diritto. La Corte di Cassazione ha recentemente chiarito che per “aventi diritto” devono intendersi non soltanto gli eredi del lavoratore ma, in generale, gli “aventi causa” del lavoratore. La circolare n. 89 del 26 giugno 2012, pertanto, modifica le istruzioni impartite in precedenza con la circolare n. 74/2008, comprendendo nel novero dei soggetti titolati a presentare la domanda di intervento del Fondo anche le società finanziarie e gli altri cessionari a titolo oneroso del TFR.

http://www.inps.it/bussola/GetPDFVersion.aspx?iIDNews=970

 

 


Docenti precari, Gilda annuncia ricorso contro sentenza Cassazione

Negato il diritto alla stabilizzazione del rapporto di lavoro dei precari, in palese contrasto con la relativa normativa europea

"E´ stata una spiacevole sorpresa che colpisce il diritto alla stabilizzazione del rapporto di lavoro dei precari, negando loro la parità di trattamento di carriera rispetto ai docenti di ruolo".

Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta così la sentenza della Cassazione che, lo scorso 20 giugno, ha stabilito la legittimità della reiterazione dei contratti di supplenza."Oltre a mandare in fumo la speranza di immissione in ruolo o di eventuale risarcimento per migliaia di insegnanti - sottolinea Di Meglio - tale sentenza è in palese contrasto con la relativa normativa europea".

La Gilda su questo fronte annuncia battaglia per la tutela dei diritti dei precari: "Promuoveremo un procedimento di infrazione contro lo Stato italiano alla Commissione europea per manifesta violazione della direttiva comunitaria in tema di tutela del lavoratore precario - conclude il sindacalista - ma soprattutto un ricorso alla Corte europea di Strasburgo per violazione della Carta Ue dei diritti dell´uomo".

 

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2228

 

Belluno, sentenza storica: un nuovo passo verso la civiltà del lavoro

Nella ricostruzione di carriera riconosciuta la parità di trattamento tra lavoro a tempo indeterminato e determinato

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2221

 

Tribunale di Torino – Sentenza del 26 giugno 2012

Contratti a tempo determinato: il Tribunale prende atto dell’orientamento della Cassazione, ma conferma il riconoscimento degli scatti a favore dei precari.

http://www.dirittoscolastico.it/tribunale-di-torino-sentenza-del-26-giugno-2012/

 

 


Graduatorie ad esaurimento e congelati SSIS

Le posizioni di riserva devono essere conservate in attesa del loro scioglimento mediante TFA

Da molte sedi provinciali sono arrivate notizie circa iniziative di cancellazione nei riguardi di aspiranti presenti nelle graduatorie ad esaurimento in situazione di riserva in quanto, pur avendo superato l´esame di ammissione alle scuole di specializzazione, sono impossibilitati al completamento del percorso abilitante delle SSIS.


Il Miur, con nota prot. n. 4924 appena diffusa, precisa che, in considerazione del fatto che il comma 17 dell´art.15 del D.M. n. 249 del 10 settembre 2010 prevede che tali aspiranti docenti siano ammessi, senza procedura di preselezione, ai corrispondenti corsi di T.F.A., le posizioni di riserva devono essere conservate in attesa del loro scioglimento mediante la prevista, diversa modalità di conseguimento dell´abilitazione.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2225

 

 


Organici, classi di concorso 51/A e 52/A nei Licei Classici

Istruzioni operative agli Uffici territoriali per i casi di esubero


[...]

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2224

 

 


Scatti d´anzianità 2011: attingere a risorse fondo istituto

La Gilda degli Insegnanti torna a chiedere una risposta rapida della questione che coinvolge una platea di migliaia di docenti


"Attingere al Fondo d´istituto per la retribuzione degli scatti di anzianità 2011".


La Gilda degli Insegnanti torna a chiedere una risposta rapida della questione che coinvolge una platea di migliaia di docenti. La proposta è emersa ieri nel corso dell´assemblea nazionale della Fgu che si è pronunciata all´unanimità su tale soluzione.

La mancanza di criteri certi per la ripartizione del Fondo è stato l´altro tema caldo dell´assemblea: "Si tratta di un problema che arreca forte disagio in molte scuole - sottolinea il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio - Talvolta, infatti, anziché essere utilizzato per premiare chi si impegna di più, diventa fonte di sprechi se non, addirittura di casi di clientelismo. La scuola è fondamentale luogo di educazione dei cittadini. Non possiamo permettere simili derive culturali".


Roma, 28 giugno 2012
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2229

 

 


Contratti per supplenze: il Miur definisce le istruzioni per le proroghe

Confermate le disposizioni degli anni precedenti


Il Miur con nota prot. n. 4829 del 25 giugno 2012 fornisce indicazioni per prorogare le supplenze nei confronti del personale supplente docente che risulti impegnato negli scrutini e negli esami finali dei vari ordini di scuola.

Sono confermate, anche per l´anno scolastico 2011/2012, la validità delle istruzioni impartite con nota 5986 del 17 giugno 2010.

Un quadro riepilogativo ed esaustivo sul tema si trova in questa specifica pagina del nostro sito.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2220

 

 


Formazione lingua inglese e corsi di riconversione sul sostegno

Resoconto della riunione del 26 giugno tra l´Ammnistrazione e le OO.SS


Il pomeriggio del giorno 26 giugno 2012 si è tenuta una riunione di informazione sindacale sulla questione relativa allo stato dell´arte circa i corsi di formazione di lingua inglese per i docenti della scuola primaria e i corsi di riconversione su sostegno per le classi di concorso in esubero. Erano presenti per il Miur Piscitelli, Lezzi, Chiatti, Langè.


Lingua inglese
La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti ha ricordato che da tempo era stata richiesta la riunione di informazione da parte di tutte le sigle sindacali sui corsi di formazione di lingua inglese nella primaria con particolare riferimento ad alcuni problemi che toccano direttamente la sfera contrattuale tra i quali:

- il concetto di obbligatorietà di fronte al mancato riconoscimento dell´attività di formazione svolta nella stragrande maggioranza dei casi oltre l´orario di servizio e senza alcun riconoscimento economico da parte dei partecipanti;

- i criteri di scelta dei partecipanti che spesso contravvengono agli indirizzi che il Miur aveva dato agli UU.SS.RR. (ad es. favorire i docenti più giovani) lasciando ai dirigenti scolastici ambiti di discrezionalità non adeguati;

- la mancata previsione della copertura da parte dell´amministrazione dei costi diretti sopportati dai corsisti per la frequenza (trasporti, mensa, ecc.);

- il problema dei docenti che non superano il corso (sono obbligati ancora a parteciparvi?).

Il Dott. Piscitelli, formalmente incaricato dalla competente Direzione a seguire la formazione, ha comunicato sinteticamente i dati di partecipazione e frequenza con una previsione di partecipazione per 10.000 + 6.000 docenti entro il 2012. I corsi della seconda trance dovrebbero essere già iniziati in alcune regioni o inizieranno entro luglio nelle regioni mancanti. Ha candidamente dichiarato che non ci sono soldi né per alcun riconoscimento dell´attività di formazione aggiuntiva svolta dai docenti, né per la copertura dei costi diretti (anzi ha ventilato la possibilità di usare da parte delle scuole il FIS...). Ha ribadito che gli atti di indirizzo alle direzioni regionali e alle scuole prevedevano criteri per la scelta dei partecipanti la priorità per le domande volontarie e per i più giovani. Non è al corrente di situazioni in cui ciò non sia stato rispettato. Per ciò che riguarda i docenti che non hanno superato il corso proporrebbe (il condizionale in questi casi è d´obbligo) la possibilità di frequentare obbligatoriamente una altro anno di recupero. Solo per le regioni previste dall´ambito di convergenza esistono fondi che consentirebbero almeno di pagare le spese dirette a carico dei frequentanti e di implementare le lezioni in presenza. I fondi verrebbero trovati da finanziamenti europei (9 milioni in tre anni).

Di fronte alla posizione chiaramente insoddisfacente dell´amministrazione la delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti ha ribadito la sua posizione:

- La FGU-Gilda conferma il giudizio pesantemente negativo circa gli effetti perversi dell´attuazione della riforma Gelmini nella scuola primaria in merito all´insegnamento della lingua inglese. Considera offensiva per i docenti l´obbligatorietà di frequentare corsi di formazione spesso organizzati in modo superficiale senza il rispetto dei tempi di vita e di lavoro dei frequentanti che hanno dimostrato in massa demotivazione e insoddisfazione.

- La FGU-Gilda degli Insegnanti considera in ogni caso positivo qualsiasi processo di innovazione che consenta nel futuro e con docenti adeguatamente formati ex ante l´insegnamento delle lingue straniere a partire dalla scuola dell´infanzia. Ciò significa anche che deve essere dato sufficiente spazio alle lingue comunitarie diverse dalla lingua inglese in particolare nella prosecuzione nella scuola secondaria. In questo momento rischiamo di far scomparire nel contesto della scuola italiana la lingua francese e la lingua tedesca.

- La delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti considera offensivo per i docenti il fatto che l´attività di formazione non sia riconosciuta nemmeno forfetariamente e che l´amministrazione non riconosca i costi affrontati dai frequentanti. Su questa inadempienze di natura contrattuale la FGU-Gilda si dichiara disponibile a sostenere le giuste richieste dei docenti nei confronti dell´amministrazione, fatto stante che non può e non deve essere utilizzato per tali situazioni il Fondo dell´Istituzione Scolastica. Ritiene inoltre che si aprano oggettive disparità d trattamento nei confronti dei docenti che non lavorano nelle regioni di convergenza.

- La delegazione della Fgu-Gilda degli Insegnanti ha apprezzato gli interventi della ispettrice Langè che ha dimostrato competenza, capacità e comprensione dei problemi reali relativi al sistema della formazione linguistica nel nostro Paese. Le giuste proposte dell´ispettrice si scontrano purtroppo con la realtà della scuola italiana che ha subito pesantissimi tagli negli organici e nei finanziamenti dedicati anche al potenziamento delle lingue straniere. Per FGU-Gilda degli Insegnanti ribadisce che nel contesto attuale il MIUR cerca solo di applicare leggi ingiuste facendo finta di attivare progetti di formazione con risultati molto dubbi. Si tratta in questo caso di buttare via i soldi dei contribuenti penalizzando ingiustamente la professionalità dei docenti della scuola primaria.

Corsi di riconversione sul sostegno
Sulla questione dei corsi di riconversione il dott. Piscitelli ha dato poche e succinte informazioni rimandando ad un ulteriore incontro una più precisa e puntuale comunicazione. In concreto:

- Sono pervenute 16.000 richieste di partecipazione ai corsi di riconversione di fronte alla possibilità concreta di attivare 2.000 corsi. Non sono comunicati alle OO.SS. i dati disaggregati per regione e per classi di concorso in esubero.

- Non sono previste date di attivazione dei corsi e nemmeno è chiara la modalità con la quale le Università dovrebbero farsi carico di organizzare i corsi.

- Dovrebbero essere privilegiati nella frequenza i docenti in classi di concorso in esubero, i docenti che hanno effettuato insegnamento di sostegno pur in assenza di titolo di specializzazione e i docenti più giovani.

- I dati dei precari in possesso di specializzazione su sostegno sarebbero 7.500 e, sempre secondo l´amministrazione, non subirebbero grandi tagli.....

La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti considera vergognosa la comunicazione data dall´amministrazione sul tema dei corsi di riconversione su sostegno e ribadisce tutte le perplessità e le critiche sul merito e le modalità di organizzazione dei processi di riconversione sul sostegno che privilegiano la formale tenuta degli organici dei docenti in esubero, senza prendere in considerazione la necessità di possedere adeguate e serie professionalità per l´insegnamento su sostegno.

FGU-Gilda degli Insegnanti ritiene che i docenti in esubero debbano in primis essere ricollocati per il potenziamento dell´offerta formativa delle scuole applicando la norma che prevede l´organico funzionale dell´autonomia.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2226

 

 


Graduatorie ad esaurimento: ripristino aspiranti sessantacinquenni

Lo rende noto il Miur con una nota inviata agli uffici territoriali


Il Miur, con nota prot. n. 4827 inviata in data odierna agli uffici territoriali, in considerazione della modifica introdotta dalla nuova normativa pensionistica che ha elevato a 66 anni il limite di età per il pensionamento di vecchiaia, invita i detti uffici a ripristinare i nominativi a suo tempo cancellati dal Sistema Informativo per aver compiuto 65 anni.

Per l´individuazione dei suddetti nominativi occorrerà fare riferimento alle stampe a suo tempo fornite dal gestore informatico.

Meglio tardi che mai. La nostra delegazione aveva ripetutamente sostenuto, perfino al MAE  per le domande dei docenti a tempo determinato, che la modifica dell´ età pensionistica non poteva continuare a prevedere il limite dei 65 anni nè per i pensionamenti coatti, nè per la cancellazione dalle GE e d´ istituto di coloro che hanno compiuto o compiono 65 anni nel 2012.

L´ Amministrazione ha sempre avversato la nostra tesi - che contempla il mantenimento volontario fino a 70 anni - ma ora un "vulnus" finalmente c´ è stato nella posizione del Miur e saranno ripristinate legittimamente le posizioni giuridiche del personale a T.D. interessato. Ci si augura che anche al MAE  ne prendano atto, dopo la rigida chiusura di un paio di mesi fa.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2217

 

 


Fascia aggiuntiva graduatorie ad esaurimento: corretti i disservizi

Se n´è dato avviso nell´area Istanze on line, sistema Polis, alla voce FAQ


Il Miur
rende noto che il gestore informatico ha provveduto a rimuovere gli inconvenienti segnalati da taluni aspiranti all´inserimento nella fascia aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento di cui al D.M. n. 53 del 14 giugno 2012. Di tale intervento è dato avviso anche nell´area Polis alla voce FAQ.Evidenziamo quelle sulle quali ci sono state numerose segnalazioni. ? Faq 1427 - Cosa si deve fare se il sistema non consente agli esclusi degli anni precedenti di scegliere la provincia e la graduatoria?
Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale sarà consentito l´accesso su tutte le province (se la presenza non è vincolata dalla presenza di altre graduatorie, a pieno titolo o con riserva) e tutte le graduatorie in cui l´aspirante non è già incluso a pieno titolo.? Faq 1428 - Cosa si deve fare se il sistema non consente agli inclusi con riserva di tipo T (ricorso pendente) di acquisire la graduatoria né di scegliere la provincia?

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale sarà consentito l´accesso contemporaneo in terza (con riserva T) e in quarta fascia a pieno titolo, vincolando la provincia a quella in cui l´aspirante già si trova. Se l´aspirante non ha anche altre graduatorie in cui figura a pieno titolo ed intende cambiare provincia deve preventivamente rinunciare all´inclusione con riserva perché non può stare contemporanemente in due province. Questo comporta la riapertura delle funzioni SIDI affinchè l´USP possa cancellare le graduatorie e le relative domande.? Faq 1429 - Cosa si deve fare se il sistema non consente l´acquisizione del triennio come durata legale del corso abilitante?

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale potrà essere accettato anche il triennio. Tale modifica dovrà essere apportata anche in ambito SIDI. Gli anni possibili per la durata legale dei corsi per la quarta fascia sono:- inizio dal 2005/2006 al 2009/2010- fine: dal 2008/2009 al 2010/2011.? Faq 1432 - Cosa si deve fare se il sistema nel caso in cui sia presente la richiesta di insegnamento della lingua inglese con la dichiarazione del titolo posseduto, manda il messaggio "lingua già trattata" senza consentire di prenderne visione?Non occorre fare nulla; il messaggio sarà sostituito con uno più esplicativo: "Il possesso a pieno titolo della lingua inglese è già stato registrato in precedenza nel sistema informativo, pertanto non occorre nessun´altra azione". In ogni caso se l´utente si trova già nella migliore condizione possibile (idoneità già indicata) la sezione non sarà accessibile.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2218

 

 


Funzioni di mobilità nella scuola secondaria di II grado

termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande

di mobilità e dei posti disponibili 3 luglio

http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot4834_12

 

 


Mobilità scuola secondaria di I grado - a.s. 2012/2013

In linea sul sito del Miur  i movimenti di trasferimento e di passaggio dei docenti della scuola secondaria di I grado:

http://www.istruzione.it/web/istruzione/movimenti/movimenti_mm

e i dati completi sul sito dell'UST di Verona:

http://www.istruzioneverona.it/?page_id=355





24 giugno 2012

Assegnazioni - Autonomia Scolastica

Assegnazioni di dirigenti scolastici e di docenti per lo svolgimento dei compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica - a.s 2012/2013

(C.M. n. 54 del 22 giugno 2012)

Domande entro il 15 luglio 2012

http://archivio.pubblica.istruzione.it/allegati/cm54_12.pdf

 

 


Teatro e video a scuola “Spirito di iniziativa ed intraprendenza” – Seminario residenziale per Docenti

San Bortolo delle Montagne (VR), 5-6 settembre 2012

Nota dg del 21 giugno 2012 pdf – allegati zip -

Scadenza iscrizioni: 5 luglio 2012

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/16111

 

 


Dimensionamento – Primo ciclo di istruzione

DGR 161 del 14 giugno 2012 relativa a nuovi ulteriori dimensionamenti di istituti del primo ciclo di istruzione (IC Tregnago e Badia Calavena)

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/16103

 

 


Organico strumento musicale

Illegittima determinazione dell’organico nella parte in cui non è stata disposta l’istituzione di nuovi posti in misura corrispondente al numero di alunni richiedenti l’insegnamento della disciplina di strumento musicale.

Tar Calabria – Sentenza n. 631 del 21 giugno 2012

http://www.dirittoscolastico.it/tar-calabria-sentenza-n-631-del-21-giugno-2012/

 

 


Vogliamo una scuola equa, di qualità

e pure con la .... moquette.

di Vincenzo Pascuzzi, 22.6.2012

http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2012/giu2012/moquette.htm

 

 


L’annullamento d'ufficio dell'illegittimo inquadramento di un dipendente non richiede specifica motivazione

L’interesse pubblico all'annullamento d'ufficio dell'illegittimo inquadramento di un pubblico dipendente è in re ipsa e non richiede specifica motivazione. Consiglio di Stato, sentenza n. 3628 del 20 giugno.

http://www.diritto.it/docs/5088592-l-annullamento-d-ufficio-dell-illegittimo-inquadramento-di-un-dipendente-non-richiede-specifica-motivazione?source=1&tipo=news

 

 


Lesione da provvedimento illegittimo della PA

Sul cittadino leso da un provvedimento illegittimo della P.A. non ricade un particolare onere probatorio: l'illegittimità dell'atto costituisce un indice presuntivo della colpa della P.A. (Cons. Stato n. 3444/2012)

Consiglio di Stato n. 3444/2012, sez. V del 12/6/2012

http://www.diritto.it/docs/600700-sul-cittadino-leso-da-un-provvedimento-illegittimo-della-p-a-non-ricade-un-particolare-onere-probatorio-l-illegittimit-dell-atto-costituisce-un-indice-presuntivo-della-colpa-?tipo=content

 






19 giugno 2012

Insegnante di sostegno ad hoc anche se la disabilità non è grave

Lucia Nacciarone: http://www.diritto.it/docs/5088581-insegnante-di-sostegno-ad-hoc-anche-se-la-disabilit-non-grave?source=1&tipo=news
Con la sentenza n. 5551/2012, pubblicata il 16 giugno, il Tar Lazio ha annullato i provvedimenti con quali all’interno di una scuola elementare veniva disposto un numero di ore di sostegno minore rispetto a quello possibile, stabilendo che all’alunno delle elementari va garantita assistenza superiore alle cinque ore. [...]

 

Pensions: Raising retirement ages and expanding private pension coverage essential, says OECD

11/06/2012 - Governments will need to raise retirement ages gradually to address increasing life expectancy in order to ensure that their national pension systems are both affordable and adequate, according to a new OECD report. At a time of heightened global economic uncertainty, such reforms can also play a crucial role in governments’ responses to the crisis, contributing to fiscal consolidation at the same time as boosting growth.

[...]
Highlights of the report are available at www.oecd.org/daf/pensions/outlook

http://www.oecd.org/document/35/0,3746,en_21571361_44315115_50555875_1_1_1_1,00.html

 

E bravo l'Invalsi.
Nelle prove 2012 altro strafalcione

GildaVeneziaNews, 18.6.2012

Ancora una volta l'Invalsi è caduta nell'ennesimo strafalcione sintattico.

Nella prova di Italiano di 3 media di oggi 18 giugno la domanda D 1 (pag 19 della prova di Italiano) una delle domande di ambito grammaticale riportava la frase:

«Non ti preoccupare, gliel'ho [forma pronominale ortograficamente corretta da inserire] detto io a Francesco che domani non vieni».

Se sia questione ortografica ha poca importanza: di fatto si tratta di un errore sintattico da marchiare con doppio segno a matita blu.

Ricordiamo che questa prova prevede una valutazione in sede d'esame di 10/10 così come qualsiasi altra prova scritta...


Di fronte a tale bestialità cosa diciamo ai ragazzi?

E che figura (ancora una volta) fa il Miur?

http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2012/giu2012/Invalsi_strafalcione.htm

 

2^ CONFERENZA NAZIONALE SU FORMAZIONE TECNICA E PROFESSIONALE

Il giorno 13 giugno 2012 si è tenuta la seconda conferenza nazionale dei servizi sugli ITS e sulla formazione tecnica e professionale a Roma organizzata dal Miur e dalla sottosegretaria Ugolini. La conferenza è stata preceduta da un incontro svoltosi il giorno 7 giugno presso il MIUR a cui sono state invitate le parti sociali per fare il punto della situazione generale degli ITS e più in generale della formazione tecnica e professionale del nostro Paese. A seguito di questo incontro la delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti ha inviato alla sottosegretaria Dott.ssa Ugolini un documento di analisi e proposte che è allegato in estratto alla presente relazione.

[...]http://www.gilda-unams.it/Federazione/riforme/1102.html

 

Cassazione: no al reato se il dipendente videosorvegliato ha prestato il consenso

Non commette reato l’imprenditore che videosorveglia i dipendenti, dopo avergli fatto firmare un foglio di autorizzazione. Ciò anche in assenza di un accordo con le rappresentanze sindacali. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 22611 dell’11 giugno 2012, ha assolto una imprenditrice di Pisa che aveva fatto installare due telecamere dietro a due dipendenti, previa sottoscrizione di un’autorizzazione. [...]

http://www.filodiritto.com/index.php?azione=archivionews&idnotizia=3810

Questioni retributive e servizio informativo: le OO.SS scrivono al Miur

Richiesta di un incontro urgente

venerdì 15 giugno 2012

FGU, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals hanno inviato al Miur una
nota unitaria con la quale richiedono un incontro per affrontare e risolvere con la massima urgenza alcune questioni di gestione amministrativa del personale della scuola, relativi in particolare:

1) all´errata corresponsione della retribuzione per il personale a tempo determinato che presta servizio in supplenze brevi e saltuarie in costanza di rapporto di lavoro a tempo parziale. Alcune scuole retribuiscono infatti tali supplenze esclusivamente con la frazione oraria mancante al completamento dell´orario settimanale delle lezioni con il risultato che il lavoro svolto nell´ambito della supplenza breve viene pagato con cifre inferiori a quelle dovute;

2) a comportamenti difformi nel pagamento di stipendi, ricostruzioni di carriera, in termini di riconoscibilità dei servizi pre-ruolo prestati, a causa di disfunzioni del sistema informativo.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2212

 

Graduatorie ad esaurimento: al via l´integrazione e le operazioni annuali

Le funzioni saranno disponibili dal 19 giugno al 10 luglio 2012



Con nota prot. n. 4587 del 14 giugno 2012, il Miur ha trasmesso il decreto ministeriale n. 53 del 14 giugno 2012, relativo alla integrazione delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo per il biennio 2012/2014.

Il decreto disciplina:

1) in applicazione dell´art. 14 comma 2-ter della Legge n. 14/2012, le modalità e i termini di inserimento in fascia aggiuntiva alla III dei docenti che si sono abilitati negli anni accademici 2008/09, 2009/10 e 2010/11 a seguito della frequenza:
- dei corsi biennali abilitanti di secondo livello presso le Accademie di Belle Arti (COBASLID);
- del secondo e del terzo corso biennale di secondo livello finalizzato alla formazione dei docenti di educazione musicale (classi di concorso A031-A032) e di strumento musicale (classe di concorso A077);
- dei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria.

2) in applicazione dell´art. 14 comma 2-quater della Legge n. 14/2012, le modalità e i termini di aggiornamento delle graduatorie, per coloro che sono già inseriti in I, II e III fascia, limitatamente ai titoli che danno diritto ai benefici di cui alla Legge 68/1999 e all´art. 6 comma 3-bis della legge 80/2006;

3) le operazioni di carattere annuale, ai sensi degli artt. 6 comma 8 e del D.M. 44 del 12 maggio 2011, destinate a coloro che sono già iscritti in graduatoria, relative allo scioglimento della riserva e all´inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno.

La domanda di inserimento, come previsto dall´art. 10 dello stesso decreto, deve essere prodotta nel periodo compreso tra il 19 giugno 2012 e il 10 luglio 2012 (entro le ore 14,00) esclusivamente con modalità web nell´apposita sezione "Istanze on line" del sito internet del ministero. Fa eccezione la domanda di priorità della scelta della sede, che dovrà essere trasmessa, nei medesimi termini, in formato cartaceo, all´ufficio scolastico territoriale del capoluogo della provincia richiesta.

Si ricorda che la presentazione via web delle istanze prevede la preventiva procedura di registrazione al servizio "Istanze On line" ed il successivo riconoscimento personale presso una istituzione scolastica.

Tutti i requisiti, ad eccezione di quelli di accesso in fascia aggiuntiva devono essere posseduti alla data del 30 giugno 2012.

Per le norme relative alla valutazione e le altre di carattere generale trovano applicazione le disposizioni del D.M. 44 del 12 maggio 2011, relativo all´aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il triennio 2011/14.

Unitamente al provvedimento sono allegati tutti i modelli di domanda.

 

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2210

19 giugno 2012
AREA Istruzione Canali Home
Graduatorie ad esaurimento

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Dipartimento per l'Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico
Uff. III

AVVISO

Pervengono diverse segnalazioni su una presunta errata numerazione degli allegati 1 e 2 al D.M. n. 53 del 14 giugno 2011 di integrazione delle vigenti graduatorie ad esaurimento.
Al riguardo si chiarisce che i suddetti allegati recano la dizione 2 e 3 (anziché, rispettivamente 1 e 2, così come numerati, per motivi tecnici, da questo ufficio) in quanto sono gli originari allegati 2 e 3 al D.M. 44 del 12 maggio 2011, a cui il D.M. in questione fa espressamente riferimento.
Pertanto all’allegato 1 del D.M. 53/2012 corrisponde l’allegato 2 del D.M. 44 del 12 maggio 2011 (Tabella di valutazione dei titoli della terza fascia delle graduatorie ad esaurimento) e all’allegato 2 del D.M. 53/2012 corrisponde l’allegato 3 del D.M. 44/2011 (Tabella di valutazione dei titoli per i docenti di strumento musicale nella scuola media).

http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/20715/11210

 

Gli impegni della Gilda per i prossimi 4 anni

Intervista sul tema a Rino Di Meglio, coordinatore nazionale. A cura di Orizzonte scuola



Gli impegni della Gilda per i prossimi 4 anni
sabato 16 giugno 2012

Riconfermato a larga maggioranza coordinatore nazionale della Gilda degli insegnanti,
Rino Di Meglio, in un´intervista video rilasciata ad Orizzonte scuola, fa il punto sugli impegni e le strategie che vedranno impegnata la nostra associazione professionale per i prossimi 4 anni.

Pur nel momento drammatico che sta vivendo il Paese, obiettivo fondamentale sarà quello di lavorare per raggiungere sia condizioni più dignitose per gli insegnanti italiani sia il giusto riconoscimento della loro specificità professionale.

Tra le priorità del suo mandato: contratti e aumenti di stipendio, scatti di anzianità, specificità della funzione insegnanti, a partire dall´area di contrattazione separata.

>> Vai al video

 

 


Precari: bisogna tornare ad un meccanismo stabile di reclutamento

Rino Di Meglio sul precariato. Intervista a cura di Orizzonte scuola


Precari: bisogna tornare ad un meccanismo stabile di reclutamento
lunedì 18 giugno 2012

No alla reiterazione dei contratti, scatti di anzianità anche per i precari, concorsi per reclutare i docenti e spazio ai giovani. Queste in sintesi gli impegni della Gilda sul precariato docente.



In una nuova intervista video rilasciata ad Orizzonte scuola, Rino Di Meglio si sofferma inoltre sulla grave discriminazione operata a danno dei cittadini italiani in tema di abilitazioni conseguite all´estero: si tratta di abilitazioni che non sono equiparabili a quelle italiane, si cita quale esempio le abilitazioni spagnole, che si conseguono con sessioni di pochi mesi e che sono ormai oggetto di vendita direttamente in Italia , sia a Roma che a Milano.

E´ necessario pertanto, conclude Rino Di Meglio, uniformare  il sistema di formazione in Italia agli altri percorsi in Europa.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2214

 

 


Miur, ultime novità su riconversione nel sostegno ed organici

Resoconto dell´incontro odierno tra l´Amministrazione e le OO.SS.



martedì 19 giugno 2012
Si è svolto in data odierna al Miur un incontro informativo tra OO.SS. e Amministrazione sul tema: corsi di riconversione nel sostegno, organici educatori, rientro personale distaccato su progetti inerenti l´autonomia scolastica, statalizzazione del personale di scuole del comune di Firenze, Genova e Ferrara.

Presenti per l´amministrazione De Angelis e Palermo.

Corsi di riconversione al sostegno
[...]
Organici educatori


[...]
Rientro personale distaccato su progetti inerenti l´autonomia scolastica
[...]
Statalizzazione del personale di scuole del comune di Firenze, Genova e Ferrara
[...]

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2215

 

Un elenco di insegnanti per l'ora alternativa

Dell'UAAR

"Un invito a porre le basi affinché le "consuete" difficoltà per chi non segue l'insegnamento della religione cattolica vengano superate è stato rivolto dall'UAAR al Ministro dell'Istruzione e alle organizzazioni sindacali della scuola. L'occasione è stato l'incontro svoltosi tra ministero e sindacati lo scorso 31 maggio per discutere la revisione delle classi di concorso dei docenti scolastici. Nella sua lettera l'UAAR ha chiesto che venga istituito in ogni scuola un elenco di docenti disposti a svolgere attività alternative all'IRC a cui possono poi fare riferimento segreterie e dirigenti scolastici nel momento in cui devono nominare i docenti, in modo che la procedura di assegnazione delle supplenze ne risulti snellita. L'UAAR suggerisce inoltre una modifica del decreto ministeriale orientata all'implementazione di un percorso di specializzazione per questi docenti."

http://www.uaar.it/webfm_send/154

 

Più tutela per chi va al lavoro in bicicletta

La Fiab (Federazione amici della bicicletta) promuove una campagna per modificare la normativa che regola gli infortuni in itinere.

Pochi sanno che la normativa attuale non riconosce la risarcibilità degli infortuni in itinere se avvengono con mezzo privato "non necessitato". In pratica si è tutelati se si utilizzano i mezzi pubblici o ci si sposta a piedi.

Nel caso della bicicletta (o di altri mezzi di trasporto privati) non viene riconosciuto l'incidente in itinere se il percorso è inferiore al chilometro o se sono disponibili mezzi pubblici.

La prassi dell'Inail è quella di riconoscere comunque l'infortunio in itinere se l'incidente del ciclista che si reca al lavoro avviene su piste ciclabili o su strade chiuse al traffico.

Sul sito della Fiab informazioni e una lettera da indirizzare al Presidente del Consiglio Mario Monti, alla Ministro del lavoro Elsa Fornero e ai Presidenti di Camera e Senato: www.bici-initinere.info






14 giugno 2012


E...STATE A CASA!!


Perché gli obblighi estivi dei docenti sono limitati alle attività programmate.
Laura Razzano

Assolutamente da leggere, meditare e controllare prima di ... lamentarsi


Sembra incredibile ma alcuni colleghi sono ancora convinti di dover passare parte dell’estate a scuola a svolgere le più svariate attività, dal riordino alla semplice presenza, in mancanza degli alunni .

[...]

www.gildavenezia.it/normativa/schede/Estate-casa.pdf

Sempre sul medesimo argomento anche il sito SAM: http://www.samnotizie.it/news.php?extend.162




Cassazione: si può andare in congedo matrimoniale anche in giorni diversi da quelli delle nozze

Il congedo matrimoniale non deve coincidere necessariamente con il giorno delle nozze. E' quanto chiarisce la Corte di Cassazione con la sentenza numero 9150/2012, precisando però che che la fruizione del congedo "non deve essere del tutto svincolata dall'evento giustificativo".

http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_12035.asp




Cassazione: licenziamento disciplinare, il datore può sentire il dipendente anche in luogo diverso dalla sede di lavoro e fuori dell'orario di impiego

http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_12028.asp




Contratti per scrutini ed esami: facciamo chiarezza per i docenti e le segreterie scolastiche

da Orizzonte scuola, 11.6.2012

http://www.gildavenezia.it/precari/precaridoc/2012/contratto-esami-scrutini.htm




Pausa pranzo senza timbrare? Dipendente pubblico non sempre commette reato

Nota a Corte di Cassazione - Sezione Quinta Penale, Sentenza 21 maggio 2012, n. 19299

Dott. Antonino Casesa - www.filodiritto.com

"Il ricorso è fondato; non integra, infatti, il delitto di falso ideologico in atto pubblico la falsa attestazione del pubblico dipendente circa la sua presenza in ufficio riportata nei cartellini marcatempo o nei fogli di presenza [...]

La falsa attestazione del pubblico dipendente, circa la presenza in ufficio riportata sui cartellini marcatempo o nei fogli di presenza, è condotta fraudolenta, idonea oggettivamente ad indurre in errore l’amministrazione di appartenenza circa la presenza su luogo di lavoro, ed è dunque suscettibile di integrare il reato di truffa aggravata, ove il pubblico dipendente si allontani senza far risultare, mediante timbratura del cartellino o della scheda magnetica, i periodi di assenza, sempre che siano da considerare economicamente apprezzabili[...]"

Commento e testo della sentenza: http://www.filodiritto.com/index.php?azione=visualizza&iddoc=2776




ATA – Graduatoria definitiva II posizione economica

L'UST di Verona ha pubblicato la graduatoria provinciale definitiva del personale ATA – profilo di assitente tecnico – aspirante all’attribuzione della seconda posizione economica prevista dall’art. 2 co. 3 della Sequenza Contrattuale 25.7.2008.

Allegati: Nota UST - Decreto approvazione - Graduatoria definitiva

http://www.istruzioneverona.it/?p=12511





Esame di Stato II ciclo – Conferenze di servizio dei Presidenti di Commissione – Organizzazione del supporto tecnico e della vigilanza

Nota dg del 12 giugno 2012 + calendario conferenze servizio pdf -

Nucleo di supporto 2012 pdf -

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/15964




Gestione delle emergenze in occasione dei prossimi Esami di Stato

Nota dg del 13 giugno 2012

Oggetto: gestione delle emergenze in occasione dei prossimi Esami di Stato

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/15991




Scuole dell'infanzia e del primo ciclo: indicazioni nazionali

Sul sito del Miur è disponibile la bozza completa delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione comprendente anche il capitolo introduttivo

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/701c1b68-2184-431a-8e1c-e281acec4ab9/indicazioni_nazionali_bozza_pubblica.pdf




Graduatorie ad esaurimento

Personale docente ed educativo: D.M. n. 53 integrazione delle graduatorie ad esaurimento. Le funzioni polis per la presentazione delle domande saranno disponibili dal 19 giugno 2012 al 10 luglio 2012

(Nota prot.n. 4587 del 14 giugno 2012)

Prot. n. AOODGPER 4587 del 14 giugno 2012

Oggetto: D.M n. 53 del 14 giugno 2012 - integrazione delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo, di cui al D.M. 44 del 12 maggio 2011, ai sensi dell'articolo 14 commi 2-ter e 2-quater della legge n. 14/2012 per il biennio 2012/2014.


Si invia, per l'immediata affissione all'albo dei rispettivi Uffici di competenza, il D.M. n. 53 del 14 giugno 2012, concernente l'integrazione delle graduatorie in oggetto.

Il D.M. in oggetto disciplina:

in applicazione dell'art. 14 comma 2-ter della Legge n. 14/2012, le modalità e i termini di inserimento in fascia aggiuntiva alla III dei docenti che si sono abilitati negli anni accademici 2008/09, 2009/10 e 2010/11 a seguito della frequenza :

- dei corsi biennali abilitanti di secondo livello presso le Accademie di Belle Arti (COBASLID);

- del secondo e del terzo corso biennale di secondo livello finalizzato alla formazione dei docenti di educazione musicale (classi di concorso A031-A032) e di strumento musicale (classe di concorso A077);

- dei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria.

in applicazione dell'art. 14 comma 2-quater della Legge n. 14/2012, le modalità e i termini di aggiornamento delle graduatorie, per coloro che sono già inseriti in I, II e III fascia, limitatamente ai titoli che danno diritto ai benefici di cui alla Legge 68/1999 e all'art. 6 comma 3-bis della legge 80/2006;

le operazioni di carattere annuale, ai sensi degli artt. 6 comma 8 e del D.M. 44 del 12 maggio 2011, destinate a coloro che sono già iscritti in graduatoria, relative allo scioglimento della riserva e all'inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno.

Per le norme relative alla valutazione e le altre di carattere generale si rinvia al contenuto del D.M. 44 del 12 maggio 2011, relativo all'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il triennio 2011/14.

Tutti i requisiti, ad eccezione di quelli di accesso in fascia aggiuntiva, debbono essere posseduti alla data del 30 giugno 2012.

Le domande vanno presentate esclusivamente mediante modalità telematica nell'apposita sezione "Istanze on line" del sito internet di questo Ministero (www.istruzione.it), nel periodo compreso tra il 19 giugno 2012 e il 10 luglio 2012 (entro le ore 14,00).

Fa eccezione la domanda di priorità della scelta della sede, che dovrà essere trasmessa, nei medesimi termini, in formato cartaceo (modello A), all'ufficio scolastico territoriale del capoluogo della provincia richiesta.

Unitamente al provvedimento sono allegati i seguenti atti:

modello 1, (domanda di iscrizione in fascia aggiuntiva, ai sensi dell'art. 14 comma 2-ter della legge 14/2012);

modello 2, (inserimento titoli di riserva dei posti, per i beneficiari già iscritti in I, II e III fascia);

modello 3, (iscrizione a pieno titolo per gli aspiranti già inseriti con riserva in I, II e II fascia);

modello 4, (iscrizione negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti già inseriti in I, II e III fascia, che conseguono il titolo di specializzazione entro il 30 giugno 2012);

modello A (priorità nell'assegnazione di sede - legge n. 104/92);

Allegato 1 (Tabella valutazione titoli di III fascia)

Allegato 2 (Tabella valutazione strumento musicale)

Allegato 3 (Equipollenze titoli di perfezionamento a Dottorato)

Allegato 4 (Codici Riserve);

Allegato 5 (Codici preferenze);

Allegato 6 (D.M. 44 del 12 maggio 2011);

Le SS.LL. sono pregate di dare la massima diffusione alla presente nota che viene pubblicata sul sito Internet del Ministero e sulla rete Intranet.

Si ringrazia per la consueta collaborazione.

La pagina del sito Miur con gli allegati: http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot4587_12




Mobilità 2012-2013, proroga dei termini per la secondaria di II grado

Nuova data di pubblicazione dei movimenti del personale docente: 20 luglio 2012.


Con la nota prot. n. 4440 del 12 giugno 2012, il Miur ha comunicato che le date riguardanti i termini di acquisizione delle disponibilità e di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di II grado, fissati nell´O.M. 5 marzo 2012, n. 20 - art. 2, comma 2, sono modificate come segue:

- termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 28 giugno

- pubblicazione dei movimenti: 20 luglio

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2206




Scatti d´anzianità: Governo bocciato

Negativo il commento di Rino Di Meglio, coordinatore nazionale, sull´esito dell´incontro al Ministero


Scatti d´anzianità: Governo bocciato
mercoledì 13 giugno 2012

"Bocciamo nettamente l´operato del governo che ha prima tagliato i posti e poi ha assorbito per le maggiori spese in organico di fatto una parte dei risparmi conseguiti che dovevano comunque andare al personale".

E´ negativo il commento di
Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, all´incontro che si è svolto ieri pomeriggio al ministero della Pubblica istruzione sugli scatti di anzianità.

Una riunione fiume, iniziata alle 17 e terminata alle 20.40, in cui Profumo ha snocciolato le cifre sui risparmi conseguiti per concludere, però, che le economie certificate dal ministero dell´Economia non sono sufficienti per garantire a regime gli scatti del 2011.

Nonostante il giudizio negativo espresso dalla Gilda, il sindacato guidato da Di Meglio ha accettato di discutere ulteriormente la questione al tavolo convocato all´Aran con l´obiettivo di verificare la possibilità di utilizzare altre risorse disponibili, compresa parte del fondo delle istituzioni scolastiche (Fis), per finanziare gli scatti 2011, riservandosi di consultare in merito i propri rappresentati.

Roma, 13 giugno 2012
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2208





10 giugno 2012

F.G.U. – GILDA degli INSEGNANTI del VENETO
Corretto e regolare avvio dell'anno scolastico.



Petizione pubblica al M.I.U.R. per l’allineamento delle operazioni di nomina entro il termine del 31 agosto.
Per fare opposizione organizzata agli scompensi sistematici provocati dal disallineamento, rispetto alla scadenza del 31 agosto, nelle province "virtuose" e province "ritardatarie" tra tutte le operazioni di durata annuale che coinvolgono il personale con contratto a tempo indeterminato e il conferimento degli incarichi al personale docente con contratto a tempo determinato, abbiamo "lanciato" in rete una petizione pubblica volta a generare un movimento di opinione e fare pressione, presso l'Amministrazione centrale e periferica, affinché tutte le operazioni di nomina in ruolo, assegnazione e utilizzazione vengano effettuate da tutti gli UU.SS.TT. (ex Provveditorati) d'Italia entro i limiti previsti e comunque in modo tale che non si creino disparità tra province "virtuose" e province "ritardatarie".

 

Come saprai negli anni scorsi abbiamo assistito a parecchie ingiustizie a riguardo.


La petizione è indirizzata al Ministero dell'Istruzione e può essere sottoscritta da chiunque; difatti, reputiamo che non bisogna circoscrivere la platea dei firmatari al solo personale della scuola ma deve essere allargata alle famiglie e ai cittadini interessati al buon funzionamento della scuola pubblica.


Come certamente saprai, l'ordinamento legislativo italiano conferisce ai cittadini il diritto di ricorrere allo strumento della petizione popolare, all'art. 50 della Costituzione: «Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità». (Costituzione della Repubblica Italiana, art. 50).
Pertanto ti consigliamo di leggere il testo, di sottoscrivere la petizione e di spedire l'invito a tutti coloro che reputi opportuno coinvolgere. La petizione pubblica denominata "Scuola: allineamento delle operazioni di nomina" può essere sottoscritta on line all'indirizzo:
http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2012N25463


Ti invitiamo a firmare al più presto e a diffondere, capillarmente, l'iniziativa in modo da raccogliere quante più adesioni possibili.


Il successo dell'iniziativa dipende anche da te.


Non c'è molto tempo, partecipa: firma e diffondi.


Federazione Gilda-Unams
Gilda degli insegnanti del Veneto
Federazione Gilda Unams del Veneto

L'appello in formato pdf: http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2012/giu2012/lettera_petizione.pdf

 

 


Festività soppresse e recupero d´ufficio

Chiedetelo alla Gilda - A cura di Gina Spadaccino


La segreteria della mia scuola sostiene che i giorni delle festività soppresse si intendono già implicitamente recuperate dal personale docente nel periodo di interruzione delle attività didattiche, per esempio durante le festività natalizie e pasquali. E´ vero?


No, dagli accordi contrattuali non è previsto alcun recupero implicito o coatto dei giorni delle festività soppresse spettanti al personale docente.

La normativa contrattuale di cui all´art. 14 del CCNL, infatti, non prevede il ricorso al provvedimento d´ufficio di concessione dei giorni di festività soppressa nei confronti del personale della scuola, e dei docenti in particolare, in quanto detto beneficio è regolato dalla legge 23.12.1977 n.937.

Detto beneficio è strettamente connesso all´anno scolastico di riferimento e per la sua fruizione si ha la seguente casistica:

1. Richiesta da parte del docente di fruire le giornate di festività soppresse nei periodi intercorrenti tra il termine delle lezioni e degli esami e l´inizio delle lezioni dell´anno scolastico successivo (art.14 CCNL).

2. In caso di mancata possibilità di fruizione, detto beneficio, in analogia con le ferie, sarà ammesso al pagamento sostitutivo al termine dell´attività lavorativa (personale a tempo indeterminato e determinato, art.15 comma 15 CCNL).

3. Nel caso di mancata richiesta da parte del docente di fruizione in detto periodo, il beneficio si riterrà rinunciato senza alcuna proroga né pagamento.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?plug=faq&idcat=88&area=faq&id=2198

 

 


Ferie non godute e pagamento sostitutivo

Chiedetelo alla Gilda - A cura di Gina Spadaccino


Docente di ruolo in una scuola media, non potrò usufruire delle ferie per l´anno scolastico in corso a causa della coincidenza tra il periodo di astensione obbligatoria (termine 30 settembre) per maternità e quello delle ferie. Le ferie in tal modo non godute devo considerarle perse? E´ prevista una indennità compensativa?


Le ferie del personale della scuola assunto con contratto a T.I. sono regolate dall´art. 13 del CCNL. In particolare, ai commi 9 e 10 si stabilisce che:

"
9. Le ferie devono essere fruite dal personale docente durante i periodi di sospensione delle attività didattiche; durante la
rimanente parte dell´anno, la fruizione delle ferie è consentita al personale docente per un periodo non superiore a sei giornate lavorative.
[...] 10. In caso di particolari esigenze di servizio ovvero in caso di motivate esigenze di carattere personale e di malattia, che abbiano
impedito il godimento in tutto o in parte delle ferie nel corso dell´anno scolastico di riferimento, le ferie stesse saranno fruite dal personale docente, a tempo indeterminato, entro l´anno scolastico successivo nei periodi di sospensione dell´attività didattica".

Anche se il contratto non contempla espressamente il caso, il congedo per maternità non determina la perdita del diritto alle ferie, ma costituisce un legittimo motivo di rinvio delle stesse al termine del congedo. La docente in astensione obbligatoria ha quindi diritto alle ferie, che andranno godute nell´anno scolastico successivo, nei periodi di sospensione delle attività didattiche.

La retribuzione delle ferie non godute è invece esclusa per il personale con contratto a tempo indeterminato. La convertibilità delle ferie non godute in una indennità sostitutiva, secondo la giurisprudenza, è possibile solo quando sia prevista da apposita norma e sempre che le ferie siano state richieste e non concesse per esigenze di servizio.

In questa chiave va letto il comma 15 dell´art. 13 del CCNL: "All´atto della cessazione dal rapporto di lavoro, qualora le ferie spettanti a tale data non siano state fruite, si procede al pagamento sostitutivo delle stesse, sia per il personale a tempo determinato che indeterminato".

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?plug=faq&idcat=88&area=faq&id=2197

 

 


Permessi per motivi familiari e giorni di ferie

Chiedetelo alla Gilda - A cura di Gina Spadaccino


Sono un docente con contratto a tempo indeterminato e ho usufruito 7 giorni di permessi per motivi familiari. Il dirigente scolastico può ridurmi le ferie da 32 a 28?


Il personale docente, a domanda, per motivi personali o familiari, può fruire durante le attività didattiche di 3 giorni di permesso retribuito, documentati anche mediante autocertificazione.
Per gli stessi motivi e con le stesse modalità, vengono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica (art. 15, comma 2, CCNL).

Questi ultimi giorni non sono aggiuntivi ma semplicemente mutuati dal periodo di ferie consentito dalla norma vigente (30 o 32 giorni).

Nel caso di specie si condivide l´operato del dirigente, avendo il docente fruito di 4 dei giorni di ferie complessivamente previsti.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?plug=faq&idcat=88&area=faq&id=2196

 

 


Fruizione delle ferie dopo un periodo di malattia

Chiedetelo alla Gilda - A cura di Gina Spadaccino


E´ possibile, dopo un periodo di assenza per malattia, assentarsi per ferie senza rientrare almeno un giorno in servizio?


La materia delle ferie è totalmente contrattualizzata e nella disciplina relativa (art.13 del CCNL/2006-09) non è contemplato il divieto di passare dalla malattia alle ferie senza soluzione di continuità.

Salvi il disposto dell´art. 15 secondo comma, relativo ai giorni di ferie per motivi personali e familiari, e le modalità operative regolate dal contratto di istituto, il periodo di ferie va comunque concordato per esigenze di servizio con l´amministrazione.
Allorché le ferie vengano programmate e concordate, diventa pertanto ininfluente il fatto che il giorno di ferie usufruito coincida con il primo giorno di rientro in servizio dopo un periodo di assenza dovuto a malattia.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?plug=faq&idcat=88&area=faq&id=2195

 

 


Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: sottoscritta l´ipotesi di CCNI

L´ipotesi di accordo sarà ora sottoposto alla verifica degli organi di controllo



venerdì 8 giugno 2012

Finalmente è stata firmata nella tarda mattinata odierna l´
ipotesi di CCNI concernente la mobilità per  il prossimo anno scolastico.

Com´ è noto, l´ anno scorso - per note divergenze con la Funzione Pubblica in merito all´ articolo relativo all´ assegnazione dei docenti ai plessi - il CCNI era stato sostituito dall´ordinanza ministeriale n. 64 del 21 luglio 2011 che esprimeva la posizione unilaterale dell´Amministrazione.

Nella giornata odierna l´ Amministrazione ha accettato di condividere con le OO.SS. gli ultimi punti non ancora definiti:

1) l´ estensione ai genitori con bambini fino ad otto anni del diritto a ricongiungersi - dapprima limitato ai 3 anni, anche se con precedenza - limitando il vincolo quinquennale di permanenza nella provincia d´ immissione in ruolo imposto dalla legge 106/11;

2) la possibilità di realizzare dei progetti per utilizzare il personale in esubero, una volta esaurite le disponibilità nelle rispettive classi di concorso.

La nostra delegazione ha ribadito con fermezza l´ ineludibile esigenza di stabilire date univoche per tutte le operazioni di utilizzazione ed assegnazione provvisoria - soprattutto quelle interprovinciali - che spesso scontentano molti aspiranti e vengono adottate a macchia di leopardo sul territorio nazionale. L´Amministrazione, purtroppo, si è dichiarata non in grado di garantire quanto richiesto.

Il Dott. Chiappetta, per quanto non sia possibile prevedere quando si concluderà l´ iter che porterà l´ attuale ipotesi di CCNI dapprima alla Direzione Generale del Bilancio ed infine alla Funzione Pubblica, per l´ approvazione definitiva, ha dichiarato che prevedibilmente i termini per la presentazione delle domande dovrebbero cadere entro la prima decade di agosto.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2205

 

 

No a vie del merito con la logica del minimo sforzo e massimo risultato

No a vie del merito con la logica del minimo sforzo e massimo risultato

Rino Di Meglio sulla valorizzazione del merito contenuta nella bozza di riforma elaborata dal titolare di viale Trastevere


"La scuola italiana, ormai piegata su logiche aziendaliste più attente alla ‘soddisfazione del cliente´ che alla formazione degli studenti, purtroppo ha perso qualità. Una deriva che va combattuta e, in quest´ottica, l´attenzione verso il merito, accompagnata dall´emulazione che è cosa diversa dalla competitività, ci trova disponibili a un confronto costruttivo. Ci aspettiamo che il ministro Profumo trovi gli strumenti per realizzare una riforma che punti realmente a premiare i meritevoli, sradicando quella mentalità diffusa secondo cui è possibile raggiungere buoni risultati scolastici anche senza impegnarsi nello studio".

E´ quanto afferma il
coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commentando la valorizzazione del merito contenuta nella bozza di riforma elaborata dal titolare di viale Trastevere.

"La Gilda - ricorda Di Meglio - ha sempre sostenuto la funzione istituzionale della scuola statale, luogo - secondo il dettato costituzionale - in cui si pareggiano le opportunità e i punti di partenza e a cui è affidata anche la formazione delle classi dirigenti. I capaci e meritevoli, identificati con sistemi democratici, dovrebbero essere la guida del Paese ma in questi anni non è stato così".

Il leader della Gilda, infine, auspica che il ministro dell´Istruzione adotti misure efficaci anche nei confronti dei dirigenti scolastici "spesso in prima linea ad intervenire, anche in maniera autoritaria, - sottolinea Di Meglio - proprio contro quei docenti che vorrebbero coltivare il principio del merito nel loro insegnamento e che vengono attaccati da genitori che pretendono le buone valutazioni anche quando i figli non si impegnano nello studio".

Roma, 7 giugno 2012
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2203

 

 


Supplenze su posti accantonati: i contratti passano al 30 giugno

Il Miur fissa il termine finale dei contratti stipulati fino a nomina dell´avente diritto

Il Miur, con
nota prot. n. 4364 del 7 giugno 2012, in riferimento ai contratti stipulati ex art. 40 (fino a nomina avente titolo), attualmente in corso per la copertura dei posti accantonati, comunica che i posti medesimi, in quanto destinati a nomina a tempo indeterminato retroattiva, sono da considerarsi solo disponibili per l´anno scolastico in corso e, pertanto, da riscoprirsi con contratto di supplenza sino al termine delle attività didattiche (30 giugno), nei riguardi, per continuità, dei medesimi supplenti già in servizio sui posti stessi.

Conseguentemente, in applicazione della nota 6635/11, l´intero periodo assume il regime giuridico del provvedimento attribuito a titolo definitivo fino al termine dell´attività didattica.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2204

 

 


Docenti a tempo determinato e ferie obbligatorie al termine delle lezioni

Chiedetelo alla Gilda - A cura di Gina Spadaccino


Sono docente a tempo determinato fino al termine delle attività didattiche. Vorrei cortesemente sapere se è possibile che il dirigente scolastico possa procedere d´ufficio a mettermi in ferie. Da contatti avuti con colleghi in servizio nella mia stessa scuola ho saputo che l´anno scorso al termine delle lezioni tutti i docenti precari sono stati messi obbligatoriamente in ferie.



Il riferimento è l´art. 19 del CCNL (Ferie, permessi ed assenze del personale assunto a tempo determinato). Al comma 2 si legge che "le ferie del personale assunto a tempo determinato sono proporzionali al servizio prestato. Qualora la durata del rapporto di lavoro a tempo determinato sia tale da non consentire la fruizione delle ferie maturate, le stesse saranno liquidate al termine dell´anno scolastico e comunque dell´ultimo contratto stipulato nel corso dell´anno scolastico. La fruizione delle ferie nei periodi di sospensione delle lezioni nel corso dell´anno scolastico non è obbligatoria.
Pertanto, per il personale docente a tempo determinato che, durante il rapporto di impiego, non abbia chiesto di fruire delle ferie durante i periodi di sospensione delle lezioni, si dà luogo al pagamento sostitutivo delle stesse al momento della cessazione del rapporto".

Ne discende che, in assenza di domanda da parte dell´interessato, non è legittimo collocarlo d´ufficio in ferie nei periodi di sospensione delle lezioni in base alla sola constatazione della mancanza di attività didattiche specificamente programmate.
Il dirigente scolastico non può quindi gestire i giorni di ferie spettanti al personale docente a t.d. in maniera difforme dagli accordi contrattuali.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?plug=faq&idcat=88&area=faq&id=2199

 

 


“Commissione WEB” esami di stato secondo ciclo - materiali

Sul sito del Miur sono disponibili la guida operativa per l’applicazione “Commissione WEB” e video esplicativi.

http://www.istruzione.it/web/istruzione/esame-di-stato/commissione-web

La pagina del sito dell'UST di Verona con i materiali: http://www.istruzioneverona.it/?page_id=363

 

 


Esami di Stato II ciclo – Istruzioni e modalità organizzative – Nucleo di Supporto Regionale – *** Supporto referenti plico telematico

O.M. 41 – Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e non statali.

Nota dg del 15 maggio 2012 pdf - Nucleo di Supporto Regionale pdf - Nucleo Supporto referenti di sede plico telematico (aggiornato) pdf - O.M. 41 zip (link) -

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/15481

 

 


Esami di stato I ciclo - materiali

Alla pagina Esami di stato I ciclo è pubblicato il Vademecum 2011/12 e parte dei materiali presentati negli incontri di formazione a cura del gruppo di lavoro di supporto alle Commissioni.

http://www.istruzioneverona.it/?page_id=7682

 

 

 


Graduatoria definitiva docenti II^ grado su D.O.P.

E’ pubblicata in data odierna la graduatoria definitiva dei docenti di scuola secondaria di II^ grado titolari su Dotazione Organica Provinciale.

http://www.istruzioneverona.it/?p=12457

 

 


La Corte Costituzionale sulle norme per il dimensionamento scolastico

Corte Costituzionale – Sentenza n. 147 del 07 giugno 2012

"Illegittimità costituzionale delle norme relative al ridimensionamento della rete scolastica (aggregazione negli istituti comprensivi e fissazione della soglia di 1.000 alunni per l’acquisizione dell’autonomia).

La Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale dell’articolo 19, comma 4, del d.l. n. 98 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 111 del 2011.

L’art. 19, comma 4 contiene due previsioni, strettamente connesse: l’obbligatoria ed immediata costituzione di istituti comprensivi, mediante l’aggregazione della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e di quella secondaria di primo grado, con la conseguente soppressione delle istituzioni scolastiche costituite separatamente, e la definizione della soglia numerica di 1.000 alunni che gli istituti comprensivi devono raggiungere per acquisire l’autonomia; soglia ridotta a 500 per le istituzioni site nelle piccole isole, nei comuni montani e nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche. Si tratta, quindi, di una norma che regola la rete scolastica e il dimensionamento degli istituti."

La disposizione in esame incide direttamente sulla rete scolastica e sul dimensionamento degli istituti, materia che, secondo la giurisprudenza di questa Corte (sentenze n. 200 del 2009, n. 235 del 2010 e n. 92 del 2011), non può ricondursi nell’ambito delle norme generali sull’istruzione e va, invece, ricompresa nella competenza concorrente relativa all’istruzione; la sentenza n. 200 del 2009 rileva, in proposito, che «il dimensionamento della rete delle istituzioni scolastiche» è «ambito che deve ritenersi di spettanza regionale». Trattandosi di ambito di competenza concorrente, allo Stato spetta soltanto di determinare i principi fondamentali, e la norma in questione non può esserne espressione.

Commento e testo della sentenza: http://www.dirittoscolastico.it/corte-costituzionale-sentenza-n-147-del-07-giugno-2012/

 

 


Prova della responsabilità del custode per danni

07.06.12 - Cassazione Civile: onere della prova della responsabilità da custodia del danneggiato e del custode

"Con ordinanza del 16 aprile 2012, la Corte ha esaminato la relazione emessa all’esito di una causa relativa all’accertamento della responsabilità oggettiva di un condominio per il danno che la dante causa dei ricorrenti avrebbe subito a causa di una grata non perfettamente livellata. Responsabilità non riconosciuta in capo al condominio per la presenza, in prossimità della grata, di altri “ostacoli” idonei a costituire possibile causa di inciampo e pertanto ad escludere il rapporto eziologico tra la condotta del condominio e il danno subito dalla signora."

[...]

http://www.filodiritto.com/index.php?azione=archivionews&idnotizia=3784

 

 


Istat: ai laureati che insegnano le buste paga più magre

di Alessandro Giuliani

09/06/2012

Il dato nel report ‘I laureati e il lavoro’: tra chi conclude i corsi a ciclo unico o specialistici biennali, a guadagnare di più sono quelli del gruppo medico (1.818 euro al mese), seguiti da difesa e sicurezza (1.783) e ingegneria (1.559). Distanziato di oltre 600 euro chi ha scelto di fare il prof.

Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=37178&action=view

 

 

 


Vademecum anti-terremoto per le scuole veronesi

Dal sito della Provincia di Verona.

Anche qualche lavoro di ristrutturazione in più per le scuole farebbe sentire tutti più tranquilli

"Il manuale della Regione per le scuole andrà a oltre 100 mila studenti

Da mercoledì 6 giugno, sono in distribuzione ai comuni presso l'Urp della Provincia di Verona i vademecum anti-terremoto destinati alle scuole veronesi. Il manuale è stato redatto dalla Protezione civile della Regione del Veneto che li ha inviati alle sette Province.

Sono in distribuzione ai comuni presso l'Urp della Provincia di Verona i vademecum anti-terremoto destinati alle scuole veronesi. Il manuale è stato redatto dalla Protezione civile della Regione del Veneto che li ha inviati alle sette Province.

A Verona ne sono stati consegnati 106 mila, tanti quanti sono gli studenti delle Elementari e Medie dei 98 Comuni veronesi.

“Come comportarsi in caso di terremoto” dice a bambini e ragazzi come salvaguardare al meglio la propria incolumità in caso di eventi sismici. Il manuale contiene consigli e istruzioni sulla condotta più idonea da tenere durante e dopo la scossa sismica e indicazioni su come comportarsi qualora ci si trovasse all'interno di un edificio o all'aperto.

Ogni Comune provvederà a distribuire le copie nelle scuole del sue territorio.

http://portale.provincia.vr.it/avvisi/vademecum-anti-terremoto-per-le-scuole-veronesi

http://portale.provincia.vr.it/avvisi/vademecum-anti-terremoto-per-le-scuole-veronesi/Vademecum_veneto.pdf

 

 


I FOCUS DI PISA NR. 14 - 15 - 16

di Tiziana Pedrizzi

http://ospitiweb.indire.it/adi/Pisa2009Focus14-16/p96_frame.htm

 

 


SCUOLA E ADOLESCENTI - DUE PROGRAMMI

di Rosario Drago

http://ospitiweb.indire.it/adi/SemFeb2012_Atti/09_Drago/sa12Dr_frame_dir.htm

 

 


Interpello: mancato svolgimento della prestazione lavorativa causa neve.

http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/570F2D1B-2842-4803-B5E1-49470C99F095/0/152012.pdf

 

 


Citizenship Education in Europe

This new Eurydice report shows that all European countries now have introduced central regulations to promote student participation in school governance and boost real-life democratic practices within schools.

Full version: http://eacea.ec.europa.eu/education/eurydice/documents/thematic_reports/139EN.pdf

Highlights: http://eacea.ec.europa.eu/education/eurydice/documents/thematic_reports/139EN_HI.pdf

 

 

 

1



6 giugno 2012




Orario delle lezioni e criteri del Consiglio d'Istituto

Tar Toscana – Ordinanza n. 347 del 30 maggio 2012

Nella fissazione dell’orario delle lezioni il dirigente scolastico deve tenere conto dei criteri stabiliti dal consiglio di istituto e delle valutazioni del collegio dei docenti.

http://www.dirittoscolastico.it/tar-toscana-ordinanza-n-347-del-30-maggio-2012/



Graduatoria mobilità personale educativo 2012/13

L'UST di Verona ha pubblicato la graduatoria definitiva del personale educativo interessato alla mobilità territoriale-provinciale ed interprovinciale nelle istituzioni educative di questa provincia per l’a.s. 2012/13

http://www.istruzioneverona.it/?p=12413



Pers.ATA – Graduatorie definitive I pos.economica

L'UST di Verona ha pubblicato le graduatorie provinciali definitive per l’attribuzione della prima posizione economica al Personale ATA – a.s. 2012/13 – profili: Cuoco, Addetto all’Azienda Agraria e Collaboratore Scolastico.

Allegati: Nota UST - Decreto approvazione - Graduatorie definitive

http://www.istruzioneverona.it/?p=12419



Aggiornamento elenchi aggiuntivi di sostegno

Rivolto agli aspiranti inclusi nelle graduatorie di merito dei concorsi per titoli ed esami di Scuola d’Infanzia e Secondaria di Primo e Secondo grado. Presentazione domande entro il 5 luglio 2012 – Nota Direzione Regionale - fac-simile domanda

http://www.istruzioneverona.it/?p=12430



Art. 9 del CCNL Comparto Scuola

Misure incentivanti per progetti relativi alle scuole collocate in aree a rischio…

Indicazioni operative

Nota dg del 1 giugno 2012 pdf - allegati zip -

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/15865




Consiglio d'Europa - Programma "Pestalozzi"

Programma del Consiglio d’Europa per la formazione continua del personale dirigente e docente della scuola assunto a tempo indeterminato - Circolare corsi 2012
(Nota prot.n. 8719 del 25 maggio 2012)

http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot8719_12



Esiti esami di Stato 2011/2012 - scuole secondarie di secondo grado

Ammissione dei candidati
(Nota prot.n. 2734 del 6 giugno 2012)

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/f6468ded-71e7-47d4-b845-30a1b9ee010b/prot2734_12.pdf



Esami di stato I ciclo, indicazioni permanenti per lo svolgimento

Emanata la circolare annuale con un allegato tecnico contenente procedura e scadenze relative alla prova nazionale


Con la  circolare ministeriale n. 48 del 31 maggio 2012 sono state fornite le istruzioni per lo svolgimento dell´esame di Stato conclusivo del I ciclo di istruzione.Il Miur ha raccolto in un unico documento tutte le istruzioni relative al Regolamento sulla valutazione degli alunni di cui al DPR n. 122/2009 (cfr. C. M. 20 maggio 2010, n. 49 e C. M. 26 maggio 2011, n. 46, richiamate dalla nota prot. n. 6920 del 20 ottobre 2011). A tale documento viene attribuito carattere permanente, salvo eventuali modifiche e/o integrazioni che dovessero in futuro rendersi necessarie .La circolare è accompagnata da un allegato tecnico che illustra le modalità di svolgimento della prova nazionale INVALSI prevista per il 18 giugno 2012 in sessione ordinaria, il 25 giugno e il 3 settembre in prima e seconda sessione suppletiva.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2190



Nuove classi di concorso, incontro al Miur

Necessità di un tavolo tecnico per esaminare i risvolti del nuovo assetto sul piano ordinamentale e sulla formazione delle cattedre
[...]

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2187



Mobilità, nuova prororoga per la secondaria di primo grado

Data di pubblicazione dei movimenti: 28 giugno

Considerate le gravi conseguenze derivanti dagli eventi sismici che hanno colpito alcune regioni italiane e le conseguenti difficoltà da parte degli Uffici scolastici regionali a svolgere, entro i termini previsti, le attività necessarie per eseguire le complesse operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola, e facendo

seguito alla nota 3934 del 23 maggio scorso, il Miur, con nota prot. n. 4204 del 31 maggio, ha provveduto a riarticolare le date concernenti i termini di acquisizione delle disponibilità e, conseguentemente, di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di I grado. 

Le nuove date sono le seguenti:

- termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 9 giugno;
- pubblicazione dei movimenti: 28 giugno.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2188



TFA e concorsi: sempre peggio

Il no delle OO.SS. ad una congerie di provvedimenti slegati l´uno dall´altro e in cui appare evidente la mancanza di una regia politica

[...]

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2186



TFA, aggiornamento dei chiarimenti

Pubblicate sul sito del Cineca altre indicazioni ed informazioni utili per il TFA


Il MIUR, sul sito
Cineca, ha aggiornato le FAQ in merito ai Tirocini formativi Attivi. Disponibili altre 6 risposte che di seguito si riportano:

14. Gli studenti in sovrannumero devono sostenere le prove selettive?
No, gli studenti in sovrannumero non devono sostenere le prove selettive e pertanto non devono procedere all´iscrizione on-line. Potranno iscriversi seguendo le procedure amministrative dell´ateneo prescelto.

15. Chi è ammesso in sovrannumero?
Sono ammessi in sovrannumero tutti coloro che rientrano nelle categorie previste dall´articolo 19 dal DM 11 novembre 2011, e che hanno sospeso la frequenza, senza alcuna limitazione temporale

16. L´assegno di ricerca è incompatibile con la frequenza di un corso TFA?
L´assegno di ricerca non crea incompatibilità con la frequenza di un corso TFA.

17. Sono laureato in ingegneria dell´automazione L/S 29. Tale laurea non è prevista dal DM n. 22/05, né viene considerata titolo di accesso per l´iscrizione al TFA tramite il Cineca. Cosa devo fare?
Per le lauree non previste dal DM. n.39/98 e dal DM. n. 22/05 non è possibile l´iscrizione in quanto non sono state considerate "Titoli di ammissione". Pur tuttavia, se la laurea, nella fattispecie la L/S 29, è stata considerata equipollente ad altra laurea, già riconosciuta come titolo di accesso per una o più classi di concorso, la laurea o le lauree dichiarate equipollenti, alle lauree individuate come "Titoli di ammissione" dal DM. n. 39/98, dovranno in forza della dichiarata equipollenza, prevedere nel piano di studi i corsi annuali o semestrali prescritti dal citato DM. n. 39/98, ovvero i "requisiti minimi" in termini di CFU previsti dal DM. n.22/05.

18. Ogni classe di concorso richiede differenti lauree come titoli di accesso. Quando una laurea non è prevista nel DM 39/98, ed al contempo è dichiarata equipollente ad altro titolo di accesso per una determinata classe di concorso prevista dal citato decreto, si può essere ammessi a sostenere le prove di selezione per quella classe di concorso, essendo in possesso della laurea equipollente?
Ogni classe di concorso ammette una o più lauree con specifici piani di studio, quali titoli di accesso per quella determinata classe di concorso. La laurea o le lauree dichiarate equipollenti, alle lauree individuate come "Titoli di ammissione" dal DM. n. 39/98, dovranno in forza della dichiarata equipollenza, prevedere nel piano di studi i corsi annuali o semestrali previsti dal citato decreto, ovvero i CFU previsti dal DM. n.22/05.

19. Sono laureato in Ingegneria Vecchio Ordinamento. Posso accedere alla classe A049?
In forza del D.M. n.354 del 10 agosto 1998, i laureati in ingegneria qualunque indirizzo, possono richiedere l´accesso alla classe di concorso:
47/A- Matematica, se lo specifico piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o quattro semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II, geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria, calcolo delle probabilità, analisi numerica o calcolo numerico, e due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
38/A - Fisica, se il piano di studi abbia compreso due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
49/A, sempre relativamente ai laureati in ingegneria senza vincoli di indirizzo, se il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o quattro semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II, geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria, calcolo delle probabilità, analisi numerica o calcolo numerico, e due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
Resta fermo quanto previsto per i laureati in ingegneria la cui laurea è valido titolo di accesso indipendentemente dal piano di studi seguito purché conseguita entro l´anno accademico 2000-2001.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2184



Mobilità estero per estero, rinviata la pubblicazione dei movimenti

Il MAE darà tempestiva comunicazione della nuova data 


Il Ministero degli Affari esteri ha anticipato che la pubblicazione dell´assegnazione delle sedi relativa alla mobilità
estero per estero (sedi particolarmente disagiate), prevista per oggi, 4 giugno, avverrà in data da destinarsi di cui sarà fornita tempestiva comunicazione.

Si riporta di seguito il messaggio diffuso dal MAE.

____________________________________

Come anticipato per le vie brevi dal Min. Lomonaco, si conferma che la pubblicazione dell´assegnazione delle sedi relativa alla mobilità estero per estero, prevista per il giorno 4 giugno 2012, avverrà in data da destinarsi di cui vi sarà data tempestiva comunicazione.

In data odierna partirà un messaggio, indirizzato alle sedi particolarmente disagiate, con il seguente testo:

Si prega cortesemente di portare a conoscenza del personale della scuola il contenuto del presente messaggio:
"In relazione a quanto in oggetto, si informa che la pubblicazione dei trasferimenti prevista per il giorno 4/06/2012 è rinviata in data che sarà comunicata con successivo messaggio."

Cordiali saluti
Cons. Paolo Scartozzoni

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2193



Scatti di anzianità: che sia la volta buona?

Il commento del coordinatore nazionale alla prossima convocazione delle OO.SS da parte del ministro Profumo

Sul mancato pagamento degli scatti di anzianita´ agli insegnanti, il ministro dell´istruzione, Francesco Profumo, ha convocato i sindacati per il prossimo venerdì 8 giugno.


Si ricorderà che la Gilda degli insegnanti, insieme con le altre OO.SS., ha chiesto con forza il rispetto dei patti assunti con l´intesa del 2010 per lo sblocco degli scatti d´anzianità per l´anno scolastico 2011-2012.

Secco il commento del coordinatore nazionale, Rino Di Meglio, alla notizia della convocazione ministeriale: «Speriamo sia la volta buona».


Roma, 4 giugno 2012
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2189



Docenti precari: ferie e proroghe dei contratti di supplenza

Per tutti i colleghi alcuni consigli utili in vista del termine di quest´anno scolastico



Siamo al termine dell´anno scolastico e ci arrivano segnalazioni dalle nostre strutture territoriali di comportamenti illegittimi adottati da parte di alcune amministrazioni scolastiche nei confronti di docenti a tempo determinato a cui viene richiesto, in maniera più o meno perentoria, di fruire delle ferie maturate nel corso del periodo di supplenza svolto nella scuola.


Delle ferie ci siamo occupati in varie occasioni, soprattutto in risposta a quesiti più ricorrenti. Qui ricordiamo ai colleghi ed ai dirigenti delle scuole che le ferie, diritto irrinunciabile di ogni lavoratore, sono fruibili a domanda (art. 13, co. 8 CCNL).

I docenti a tempo indeterminato di norma fruiscono delle ferie nel periodo di sospensione delle attività didattiche, cioè nei mesi di luglio e agosto, mentre rimane ferma la possibilità di chiederne la fruizione nei periodi di sospensione delle lezioni e, limitatamente a sei giorni, anche durante la rimanente parte dell´anno.

I docenti a tempo determinato, nominati fino al 30 giugno o fino al completamento degli esami di stato, non hanno quindi la possibilità di fruire dei giorni di ferie nel periodo luglio - agosto, ma, allo stesso tempo e al pari dei docenti a tempo indeterminato, non hanno l´obbligo di chiederne la fruizione nei periodi di sospensione delle lezioni.

Le ferie maturate e non fruite pertanto devono essere monetizzate ed erogate allo scadere del contratto.

In tal modo già disponeva il nostro CCNL/2003 oltre che la nota del Ministero dell´economia e delle finanze che all´epoca chiariva alle diverse ragionerie provinciali come comportarsi in questi casi.

Oggi la questione è semplificata chiaramente dal contenuto dell´art. 19 c. 2 del CCNL 2006/9 in vigore:

"2. Le ferie del personale assunto a tempo determinato sono proporzionali al servizio prestato. Qualora la durata del rapporto di lavoro a tempo determinato sia tale da non consentire la fruizione delle ferie maturate, le stesse saranno liquidate al termine dell´anno scolastico e comunque dell´ultimo contratto stipulato nel corso dell´anno scolastico. La fruizione delle ferie nei periodi di sospensione delle lezioni nel corso dell´anno scolastico non è obbligatoria. Pertanto, per il personale docente a tempo determinato che, durante il rapporto di impiego, non abbia chiesto di fruire delle ferie durante i periodi di sospensione delle lezioni, si dà luogo al pagamento sostitutivo delle stesse al momento della cessazione del rapporto."...........

Pertanto, in assenza di domanda da parte dei docenti interessati, non è legittimo collocarli d´ufficio in ferie nei periodi di sospensione delle lezioni in base alla sola constatazione della mancanza di attività didattiche specificamente programmate. I dirigenti scolastici non possono gestire i giorni di ferie spettanti al personale docente a t.d. in maniera difforme dagli accordi contrattuali.

Segnalazioni di comportamenti ugualmente scorretti pervengono anche sulle proroghe dei contratti per l´espletamento delle attività di scrutinio e di esame finale dei vari ordini di scuola.

Ai colleghi interessati ricordiamo la tutela contrattuale generale introdotta dall´art. 37 del CCNL 2006/9 in vigore (....Per le medesime ragioni di continuità didattica il supplente del titolare che rientra dopo il 30 aprile è mantenuto in servizio per gli scrutini e le valutazioni finali....), oltre alle note ministeriali che si sono succedute negli anni.

Un quadro chiaro ed esaustivo sul tema si trova in questa specifica pagina del nostro sito.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=2200


Scuola dell´infanzia e primaria, pubblicati i movimenti per l´a.s. 2012-2013

Sono stati pubblicati il 6 giugno sul sito del Miur i movimenti della scuola primaria e dell´infanzia per l´anno scolastico 2012-2013.

I tabulati relativi ad ogni singola provincia sono disponibili presso i rispettivi UST (http://www.istruzioneverona.it/?page_id=355).

Ai sensi dell´art. 12 comma 2 del C.C.N.I, sulle controversie riguardanti le materie della mobilità, gli interessati possono esperire le procedure previste dagli art. 135, 136, 137e 138 del C.C.N.L. del 29/11/2007, tenuto conto delle modifiche in materia di conciliazione ed arbitrato apportate al Codice di Procedura Civile dall´art. 31 della legge 4 novembre 2010 n. 183.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=2200









Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009


I materiali che rendo disponibili in rete, salvo diversa indicazione, si intendono pubblicati con licenza Creative commons per i testi e LGPL per il software (qui trovate una traduzione italiana non ufficiale)

Creative Commons License
This opera by Flavio Filini is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.