Attenzione, sindacalista cattivo
(Grazie a Rossella per il disegno ...)
La pagina principale del sito



Archivio Settembre 2011




30 settembre 2011


* RSU - Attenzione, con le nuove norme è ancora più importante esserci: candidatevi e votate Gilda!


In Finanziaria la possibilità di modificare i contratti nazionali, anche in peggio.
L’articolo 8 della manovra - Marchionne docet.

L’articolo 8 dell’ultima Finanziaria permette di modificare anche in pejus i Contratti nazionali.
Per ora nelle aziende. E nel pubblico impiego?
Le RSU di istituto potrebbero diventare il cavallo di troia per far passare deroghe e interpretazioni peggiorative del contratto nazionale di lavoro. Per questo la Gilda FGU, in vista del rinnovo delle RSU, si rivolge ai colleghi, invitandoli a non dimenticare il percorso fin qui giunto e ad interrogarsi con attenzione e ponderazione su quali sigle forniscano una valida garanzia per non peggiorare le condizioni di lavoro dei docenti e delle altre figure della scuola. [...]

Nell’imminenza delle prossime elezioni RSU, Gilda rivendica orgogliosamente tutte le sue battaglie per garantire una vera democrazia nelle
scuole contro l’ideologia aziendale e contro la figura del dirigente-manager.
Per questo, invita tutti i colleghi a presentare liste FGU-Gilda degli Insegnanti in tutte le scuole e a far votare i candidati della Gilda, per la
certezza che nessun contratto aziendale di istituto peggiorerà le condizioni di lavoro dei docenti e di tutti i lavoratori della scuola.

Fabrizio Rebershegg a pagina 4 di Professione docente: http://www.gildaprofessionedocente.it/prd201110/


* Il video del 28 settembre 2011, assemblea web in contemporanea in tutta Italia

Meeting interattivo tra gli insegnanti per per rilanciare la mobilitazione contro i tagli

Gli argomenti sotto i riflettori, da Nord a Sud, sono stati i tagli degli organici, le "classi pollaio", gli stipendi ridotti e gli scatti d´anzianità bloccati.
Punti cardine dell´iniziativa dell´assemblea web sono state inoltre le due proposte di legge della Gilda: l´area contrattuale specifica e il Consiglio Superiore della Docenza.
In un video uno stralcio degli interventi da Milano del coordinatore nazionale, Rino Di Meglio: http://www.youtube.com/user/Gildains#p/u/0/AShP4s12UtY
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=1944

Qualche articolo sulla stampa:
Tuttoscuola: http://www.gildains.it/public/documenti/1943DOC-526.pdf
Il Resto del Carlino: http://www.gildains.it/public/documenti/1938DOC-615.pdf



*  “Libertà e dignità dell’insegnamento. Proposte per la valorizzazione della professione docente"

Giornata mondiale dell´Insegnante, 5 ottobre 2011, Convegno nazionale

In occasione della Giornata mondiale dell´insegnante Centro Studi Nazionale della Gilda degli Insegnanti e Associazione Docenti Art. 33 invitano il mondo politico, quello dell´istruzione e tutta la società civile a riflettere e a confrontarsi sul tema della crisi della scuola - ormai di portata universale - e sulle ricadute per la professionalità docente.

Negli ultimi decenni in Italia, così come nel resto del mondo, si è fatta evidente una profonda crisi dei sistemi di istruzione e della scuola, le cui forme e funzioni, che avevano preso corpo nel XX secolo, vengono messe in discussione dai mutamenti radicali del sistema economico e sociale e dalle scelte politiche di fronte al ridefinirsi dei rapporti geopolitici del pianeta.

In particolare, sono in pericolo la nozione di servizio pubblico e tutti i diritti della cittadinanza, compreso quindi quello all´istruzione, che hanno rappresentato nel corso del XX secolo, il cosiddetto Stato sociale e che sono stati fondamentali nel processo di democratizzazione della politica.
Si tratta di beni e servizi a cui si accede in virtù del proprio status di cittadini e non perché si possa comprarli sul mercato.

Da diversi anni, tuttavia, una pericolosa ideologia iperliberista sta legittimando la ricerca di ampi profitti in questi settori, affiancandoli alla produzione di merci e dando avvio a quella commercializzazione dei diritti e della cittadinanza che sta erodendo lo stato sociale.

E´ in questo contesto si colloca il tentativo di trasformare la funzione della scuola da istituzione costituzionalmente riconosciuta (artt. 3 e 33 della Costituzione italiana) a organismo di quasi servizio, in una logica che privilegia il processo di privatizzazione e di abolizione del valore legale del titolo di studio.

La Gilda degli Insegnanti e l´Associazione Docenti Art. 33 ritengono importante perseguire ogni mezzo per modificare la deriva della scuola-quasi-servizio e la marginalizzazione della professione docente.

Nella scuola-istituzione la funzione dei docenti è tutelata dal mandato sociale conferito dalla Costituzione e così tradotta dal D.lgs. n. 297 del 1994 (Titolo I della Parte III, artt. da 395 a 541): (essa è) "intesa come esplicazione essenziale dell´attività di trasmissione della cultura, di contributo alla elaborazione di essa e di impulso alla partecipazione dei giovani a tale processo e alla formazione umana e critica della loro personalità".

Nella scuola-quasi servizio, coerentemente con la logica della privatizzazione, la funzione docente viene marginalizzata e l´insegnante viene posto al servizio dell´utenza attraverso la personalizzazione dell´insegnamento (una sorta di toyotismo dell´istruzione) e la tecnica delle competenze.

Per questo il Centro Studi Nazionale della Gilda degli Insegnanti e l´Associazione Docenti Art. 33 propongono e sottopongono al dibattito, anche di questo convegno, due Disegni di legge: Area specifica per il personale docente e Consiglio superiore della docenza.

Con l´Area specifica e il Consiglio superiore:
- riconoscendo il ruolo istituzionale dei docenti, si può ricominciare a riassegnare alla scuola quella funzione fondamentale che la Costituzione le riconosce e valorizzare l´istruzione come volano fondamentale della ripresa economica, culturale e civile;
- identificando con precisione a chi è affidata la funzione formativa ed informativa si possono definire le precise assunzioni di responsabilità.

L´obiettivo del Convegno è quello di promuovere il dibattito e il confronto sulle due proposte della Federazione Gilda-Unams per vagliarle sia alla luce dell´eventuale efficacia, sia soprattutto, rispetto alla lettera e allo spirito della nostra Costituzione, che resta il punto di riferimento fondamentale per tutti i principi della Repubblica e per l´Istruzione in particolare.

                                "Libertà e dignità dell´insegnamento.
                  Proposte per la valorizzazione della professione docente"                                
                                           Centro Congressi Cavour
                                          ROMA - Via Cavour, 50/A
                                                  ORE 9.30 -13.30

Convegno riconosciuto dal MIUR ai fini dell´utilizzo dei giorni di permesso per la formazione dei docenti
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=79&area=Eventi/Iniziative&id=1934


* Decreto salva precari e docenti inidonei - l´incontro al Miur

In data 27 settembre si è svolta tra la parte pubblica e le organizzazioni sindacali un incontro sulle problematiche relative a salvaprecari e docenti inidonei.

Salvaprecari
Dopo un ultimo confronto con l´amministrazione si è definito il testo del nuovo decreto che estende anche all´anno scolastico 2011/12 i benefici della valutabilità del servizio con le stesse modalità ed opzioni previste nel biennio precedente. Per l´inserimento negli elenchi prioritari restano invariati i vincoli e le esclusioni derivanti dalle rinunce ai contratti su cattedra sia da graduatorie ad esaurimento che da quelle di circolo/istituto.

Va precisato che tutti, anche coloro che vi sono già inseriti, dovranno presentare la domanda - entro i termini previsti dal decreto di imminente pubblicazione - per essere ricompresi nei nuovi elenchi Fino alla data di entrata in vigore di detti elenchi le assunzioni in sostituzione del personale assente andranno effettuate dalle graduatorie di circolo/istituto attualmente vigenti e non dai precedenti elenchi, che, come è noto, hanno visto cessare la loro validità con la conclusione dell´anno scolastico 2010/11.

Docenti inidonei
I rappresentanti dell´amministrazione hanno portato a conoscenza delle O.O.S.S. che alla data del 21 settembre 2011 solo circa 530 docenti inidonei hanno richiesto di essere inquadrati nei ruoli del personale ata.
Si è pertanto discusso sui tempi e sulle modalità di assegnazione della sede anche nella considerazione che l´art.3 del DM n. 79 prevede che con contrattazione nazionale integrativa sono disciplinate le modalità di attribuzione della sede di titolarità a detto personale. E´ evidente quindi che fino quando non sarà conclusa tale contrattazione non sarà possibile procedere all´inquadramento ed all´assegnazione della sede.
Tutte le organizzazioni sindacali hanno chiesto all´amministrazione di differire tali inquadramenti al prossimo anno scolastico nella considerazione del ridotto numero di richiedenti rispetto ai posti accantonati; si ricorda che sono stati accantonati complessivamente n. 1.300 posti per ciascuno degli anni scolastici del piano triennale delle assunzioni in ruolo.

Situazione per Verona
Numero domande personale docente inidoneo (verificate SIDI): 5
totale accantonamenti 1° anno: 10

Immissioni in ruolo
Nel corso dell´incontro abbiamo chiesto al Miur un monitoraggio delle immissioni in ruolo effettuate nelle varie province, per verificare l´entità dei posti rimasti non assegnati per l´esaurimento degli aspiranti in graduatoria, per l´assenza di posti e per qualsivoglia altra ragione. La nostra delegazione ha ribadito la necessità e l´urgenza di monitorare e coprire i posti del personale già a tempo indeterminato che ha optato per altro ruolo. Su questo versante il MEF - inizialmente contrario a restituire a nuovo ruolo i posti lasciati vacanti e disponibili - sembra stia per dare il proprio assenso, stando a quanto affermato dall´amministrazione.

Proprio in vista dei dati richiesti, la Gilda degli Insegnanti ha chiesto un´informazione completa relativa ai posti in organico ed alle effettive disponibilità di tutte le classi di concorso e tipologie di posti, onde procedere ad una ripartizione mirata dei posti rimasti non assegnati.

Anagrafe docenti
Il funzionario dell´amministrazione ha informato che è intenzione del ministero riproporre l´anagrafe dei docenti, per acquisire ulteriori dati concernenti i titoli professionali post-laurea.
La Gilda degli Insegnanti ha immediatamente condannato tale pretesa e si è concordato di far riferire al ministro che tutte le OO.SS. non ravvisano alcuna utilità di questo nuovo balzello.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=70&area=Precari&id=1941


* In ruolo, finalmente!

Guida alla documentazione da produrre e agli adempimenti da seguire nel corso del primo anno di ruolo

Il personale docente neo assunto nelle scuole di ogni ordine e grado all´atto della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato è tenuto ad una serie di adempimenti, domande ed esibizioni di documenti, alcuni obbligatori, altri nel suo proprio ed esclusivo interesse.
Proponiamo una panoramica completa di tutto ciò che necessario sapere dopo l´assunzione a tempo indeterminato.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=117&area=Assunzioni%20in%20ruolo&id=1940
http://www.gildains.it/public/documenti/1940DOC-144.pdf


* Professione docente - il numero di ottobre

Sommario Pag. 1 - Non pagheremo tutti. Di Renza Bertuzzi. - Pag. 2 - Comunica Gilda. - Pag. 3 – La danza (macabra) delle manovre. Di Fabrizio Reberschegg. - Pag. 4 - L’articolo 8 della manovra. Marchionne docet. Rischi anche nelle scuole? Di Fabrizio Reberschegg.  - Pag. 5 - La sindrome di Brunetta ovvero Come sopravvivere ad un dirigente dispotico. Di Francesco Lovascio. - Pag. 6-7 - In ruolo, finalmente! Di Gina Spadaccino - Pag. 8 - Delusioni. Di Virna Ricci. - Pag. 9 - “Faites ce que vous voulez !", il ne sert à rien de savoir - Uno slogan distruttivo. Di Piero Morpurgo. - Pag. 10 - Il documento di valutazione del rischio stress lavoro correlato nella scuola. Di Emanuele Bartolozzi. Pag. 11 - Vita in provincia.
http://www.gildaprofessionedocente.it/prd201110/


* Precari - TFA

Molti colleghi, giustamente preoccupati delle voci sui TFA ci chiedono chiarimenti. Purtroppo la situazione è ancora in evoluzione. In proposito il coordinatore naazionale Di Meglio, ha inviato nei giorni scorsi una esplicita richiuesta di chiarimenti al Miur:


Oggetto: Richiesta di informazione TFA

SignorMinistro,

con la presente desidero chiederle che il Ministero da Lei diretto fornisca una rapida e pubblica informazione sull'avvio o meno dei Tirocini Formativi attivi nel corrente anno accademico.
Si tratta di informazioni fondamentali per coloro che aspirano ad intraprendere la formazione iniziale che aprirà l'accesso alla docenza.
Ad oggi regna l'incertezza circa l'avvio di questi corsi, il loro numero, le classi di concorso interessate e le sedi di svolgimento.
Sono certo della Sua disponibilità a fomire una risposta in merito.

Roma, 23 settembre 2011


* CRISI, APPELLO DELLA GILDA: "MOBILITAZIONE NAZIONALE E UNITARIA A FINE OTTOBRE"

Comunicato

"Una mobilitazione nazionale e unitaria". E' questo l'appello lanciato agli altri sindacati della scuola dal coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, davanti alla platea di docenti riuniti a Milano.

In occasione delle assemblee che si sono svolte oggi, in diretta web, da Nord a Sud della Penisola, Di Meglio ha proposto "una protesta collettiva 'della scuola e per la scuola' a fine ottobre. In questi ultimi mesi e, soprattutto, con l'accelerazione della crisi – ha sottolineato il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti – ho avuto modo di saggiare gli umori e gli stati d'animo della nostra categoria, ma anche di raccogliere la forte richiesta di un'azione unitaria. 

Da qui il convincimento che una mobilitazione generale, che metta al centro i problemi della scuola, non sia più rinviabile. E' inevitabile che occorrano sacrifici da parte di tutti i cittadini – ha proseguito Di Meglio – ma non è giusto che a farli siano sempre i soliti noti, insegnanti in testa".

Da Milano, però, il leader della Gilda ha posto una condizione imprescindibile: "Occorre superare le differenze tra i vari sindacati del settore. E' questa l'unica strada da percorrere – ha concluso – per fare sentire la nostra voce e far vedere la nostra forza. La via maestra non sono gli scioperi isolati, ma una sola grande mobilitazione di categoria".

Roma, 28 settembre 2011
http://www.gilda-unams.it/Federazione/index.php?option=com_content&view=article&id=886:crisi-appello-della-gilda-qmobilitazione-nazionale-e-unitaria-a-fine-ottobreq-&catid=33:comunicato&Itemid=56



* Docenti abilitati all'estero

Provvedimenti di riconoscimento della professione di docente – Direttiva comunitaria 2005/36 - Inserimento nelle graduatorie di circolo e d’istituto. Chiarimenti.
MIURAOODGOS prot.n. 6522/R.U./U Roma, 29 settembre 2011
http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/c9bbbc34-8678-4e31-9e54-a5d13138daff/prot6522_11.pdf


* Personale A.T.A. – Assunzioni a tempo determinato fino alla nomina degli aventi diritto

Graduatorie di circolo e d'istituto di terza fascia n- Circolare ministeriale
http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot7887_11



* INPS -Domanda telematica prestazioni di maternità

La circolare 126 del 29 settembre 2011 stabilisce la fine del periodo transitorio e l’avvio del regime di presentazione telematica in via esclusiva – dal 1° ottobre 2011 – per le domande di congedo di maternità e di congedo parentale per lavoratrici/lavoratori dipendenti e le domande di indennità di maternità e di congedo parentale per le lavoratrici autonome (artigiane, commercianti, coltivatrici dirette, colone, mezzadre e imprenditrici agricole professionali). A partire da tale data, infatti, le richieste di tali servizi dovranno essere presentate soltanto attraverso uno dei seguenti canali:     WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto; Contact Center integrato - chiamando il numero verde 803164; Patronati e intermediari dell’Istituto – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.
Pertanto, non saranno più accolte le domande presentate con modalità cartacea.
http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b&iMenu=1&NewsId=TUTTI&sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+126+del+29-09-2011.htm



* Commissione esaminatrice del Concorso per esami e titoli per il reclutamento di Dirigenti scolastici

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11448


* Scatti anzianità: non ci sono i soldi

Un preoccupante articolo di Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33564&action=view


* Personale ATA - Convocazione assunzioni a TD del 05/10/2011

L'UST di Verona ha pubblicato il calendario della convocazione per le assunzioni a tempo determinato del personale ATA – profili assistente amministrativo e collaboratore scolastico – del 5 ottobre 2011: http://www.istruzioneverona.it/?p=9736


* La sindrome di Brunetta

Come sopravvivere ad un dirigente dispotico: http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/sett2011/sindrome-Brunetta.pdf




27 settembre 2011

* Precari: diritto al completamento dell'orario

Il volantino inviato a tutti i dirigenti scolastici e all'UST di Verona: http://www.gildaverona.org/allegati/2011completamentoorario.pdf

Molto utile anche l'articolata analisi di Orizzonte scuola: http://www.orizzontescuola.it/node/19722


* Sono arrivate le nuove agende

Sono disponibili le agende per gli iscritti Gilda. Potrete ritirarle durante l'assemblea o in sede.
Se avete difficoltà telefonate in sede, può essere l'occasione per incontrarci presso la vostra scuola assieme ad altri colleghi.


* Bando di concorso Liceo ”Agli Angeli” di Verona

L'UST di Verona ha pubblicato il bando di concorso per la copertura di un posto di insegnamento di geografia in lingua spagnola – Liceo Classico Europeo “Agli Angeli” Verona: http://www.istruzioneverona.it/?p=9724



* IL 28 SETTEMBRE ASSEMBLEE WEB DEI DOCENTI IN TUTTE LE SCUOLE

Comunicato stampa

Assemblee in tutte le scuole di ogni ordine e grado con migliaia di docenti collegati da Nord a Sud in diretta web: dopo il successo dell’anno scorso, mercoledì 28 settembre la Gilda degli Insegnanti replicherà l’iniziativa. I docenti si riuniranno per rilanciare la mobilitazione contro i tagli e discutere sulle due proposte di legge avanzate dal sindacato riguardanti l’istituzione di un’area contrattuale specifica e del Consiglio superiore della docenza.
“Oltre a quella dei tagli, – spiega il coordinatore nazionale, Rino Di Meglio – ci sono altre questioni che infiammano la platea degli insegnanti, fra cui i ritardi nelle assegnazioni provvisorie e nella pubblicazione delle graduatorie dei supplenti, con conseguenti continue girandole di docenti. La Finanziaria, inoltre, colpisce ancora la scuola, bloccando i contratti fino al 2014. E poi non va dimenticato il problema del recupero degli scatti”.
Oltre alle assemblee web del 28 settembre, la Gilda degli Insegnanti attuerà altre forme di protesta, tra le quali il boicottaggio delle gite scolastiche.
Roma, 26 settembre 2011
http://www.gilda-unams.it/Federazione/index.php?option=com_content&view=article&id=879:il-28-settembre-assemblee-web-dei-docenti-in-tutte-le-scuole&catid=33:comunicato&Itemid=56

L'articolo di Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33534&action=view

* Concorso dirigenti scolastici


– Disponibile l’istanza presentata in formato pdf
In data 21 Settembre 2011 è stata resa disponibile, nell’ambito dell’applicazione “Istanze On line”, l’istanza in formato pdf presentata ai sensi del D.D.G. 13 Luglio 2011. Hanno accesso al pdf tutti gli aspiranti che abbiano registrato l’istanza e che successivamente non abbiano ricevuto comunicazione di un’eventuale esclusione
http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11394

– Elenco sedi prova preselettiva e ripartizione candidati: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11374


* Elezioni degli organi collegiali a livello di istituzione scolastica – a.s. 2011/2012

Fissate le date per le elezioni per il rinnovo dei Consigli di Circolo/Istituto scaduti con il decorso anno scolastico e per le eventuali elezioni suppletive
Nota dg del 27 settembre 2011: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11415


* Riorganizzazione della rete scolastica.

La posizione della FLC CGIL sui contenuti della Legge 111/2011
http://www.flcgil.verona.it/nazionale/governo/gelmini/11%2023set%20reteScolastica.htm

e le posizioni della Cisl scuola sulla situazione della scuola: http://www.cislscuolavr.it/voltare-pagina-nella-scuola-per-il-bene-del-paese/


* Le scuole private costano meno, finanziamole

Per Bagnasco il futuro passa dal finanziamento alla scuola cattolica
''Ogni volta che una scuola paritaria è costretta a chiudere, ne deriva un aggravio economico per lo Stato e una ferita per la scuola nel suo insieme", lo ha detto il cardinale, presidente della Cei, durante l'incontro del Consiglio permanente dei vescovi di ieri pomeriggio.

La classe politica, ha affermato, ''dare ragione della centralità della scuola, con lucidità e lungimiranza, adottando decisioni di equità e di giustizia rispetto a tutte le esperienze proficuamente attive, dalla scuola materna all'università, valorizzando anche il patrimonio della scuola cattolica e sostenendo il diritto dei genitori di scegliere l'educazione per i propri figli''
http://www.orizzontescuola.it/node/19711


* ARAN - Rapporto semestrale aran sulle retribuzioni dei pubblici dipendenti n. 1/2011

E’ stato pubblicato il Rapporto semestrale Aran sulle retribuzioni dei dipendenti. Il rapporto contiene un commento sui dati più recenti relativi agli andamenti della retribuzione e della spesa di personale. Sono inoltre discussi ed analizzati alcuni dati sull’incidenza dei premi e della retribuzione di risultato nel salario complessivo del personale e dei dirigenti e sulla loro variabilità.
http://www.aranagenzia.it/index.php/comunicazioni/2042-rapporto-semestrale-aran-sulle-retribuzioni-dei-pubblici-dipendenti-n-12011

Il vostro stipendio è aumentato?




24 settembre 2011

* Il 28 settembre si replica: assemblee web dei docenti in tutte le scuole

Per rilanciare la mobilitazione contro i tagli e discutere delle due proposte di legge Gilda

Assemblee in tutte le scuole di ogni ordine e grado con migliaia di docenti collegati da Nord a Sud in diretta web: dopo il successo dell´anno scorso, mercoledì 28 settembre la Gilda degli Insegnanti replicherà l´iniziativa.

I docenti si riuniranno per rilanciare la mobilitazione contro i tagli e discutere sulle due proposte di legge avanzate dal sindacato riguardanti l´istituzione di un´area contrattuale specifica e del Consiglio superiore della docenza."

Oltre a quella dei tagli, - spiega il coordinatore nazionale, Rino Di Meglio - ci sono altre questioni che infiammano la platea degli insegnanti, fra cui i ritardi nelle assegnazioni provvisorie e nella pubblicazione delle graduatorie dei supplenti, con conseguenti continue girandole di docenti. La Finanziaria, inoltre, colpisce ancora la scuola, bloccando i contratti fino al 2014. E poi non va dimenticato il problema del recupero degli scatti".

Oltre alle assemblee web del 28 settembre, la Gilda degli Insegnanti attuerà altre forme di protesta, tra le quali il boicottaggio delle gite scolastiche.

Roma, 21 settembre 2011
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1932


* Inidonei, la storia continua

Scade il 21 settembre la seconda proroga concessa per produrre domanda di trasferimento

La Federazione Gilda-Unams non ha mai trascurato di denunciare all´opinione pubblica la politica scolastica di questi ultimi anni costantemente caratterizzata da scarsa lungimiranza, da palese autolesionismo e da esclusivi obiettivi di risparmio: la grave crisi economica in atto ha ulteriormente aggravato questa opera di sistematica demolizione della scuola pubblica ed ha colpito indistintamente e senza scrupolo alcuno anche le fasce più deboli della categoria, come i docenti inidonei a svolgere la loro funzione per gravi motivi di salute.

Il famigerato comma12 dell´art. 19 della L. 111/201 ha imposto un mortificante passaggio nell´organico degli assistenti amministrativi o, in alternativa, un forzoso trasferimento in altri settori della P.A.: scade proprio oggi la seconda proroga concessa dal D.M. 79/2011 per produrre domanda di trasferimento nell´organico ATA, ma pochissimi hanno optato per questa via umiliante.

La storia non è finita e la Gilda degli Insegnanti, nel ribadire, ancora una volta, la più decisa contrarietà a questo iniquo provvedimento previsto dalla legge di manovra finanziaria, si adopererà in ogni modo per una soluzione dignitosa del problema che consenta in ogni caso di impedire ulteriori traversie, con possibili pensionamenti anticipati e con la valorizzazione della professionalità acquisite dai docenti inidonei.

Roma, 21 settembre 2011
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1933


* “Libertà e dignità dell’insegnamento. Proposte per la valorizzazione della professione docente"

Giornata mondiale dell´Insegnante, 5 ottobre 2011, Convegno nazionale

In occasione della Giornata mondiale dell´insegnante Centro Studi Nazionale della Gilda degli Insegnanti e Associazione Docenti Art. 33 invitano il mondo politico, quello dell´istruzione e tutta la società civile a riflettere e a confrontarsi sul tema della crisi della scuola -ormai di portata universale- e sulle ricadute per la professionalità docente.

Negli ultimi decenni in Italia, così come nel resto del mondo, si è fatta evidente una profonda crisi dei sistemi di istruzione e della scuola, le cui forme e funzioni, che avevano preso corpo nel XX secolo, vengono messe in discussione dai mutamenti radicali del sistema economico e sociale e dalle scelte politiche di fronte al ridefinirsi dei rapporti geopolitici del pianeta.

In particolare, sono in pericolo la nozione di servizio pubblico e tutti i diritti della cittadinanza, compreso quindi quello all´istruzione, che hanno rappresentato nel corso del XX secolo, il cosiddetto Stato sociale e che sono stati fondamentali nel processo di democratizzazione della politica.
Si tratta di beni e servizi a cui si accede in virtù del proprio status di cittadini e non perché si possa comprarli sul mercato.

Da diversi anni, tuttavia, una pericolosa ideologia iperliberista sta legittimando la ricerca di ampi profitti in questi settori, affiancandoli alla produzione di merci e dando avvio a quella commercializzazione dei diritti e della cittadinanza che sta erodendo lo stato sociale.

E´ in questo contesto si colloca il tentativo di trasformare la funzione della scuola da istituzione costituzionalmente riconosciuta (artt. 3 e 33 della Costituzione italiana) a organismo di quasi servizio, in una logica che privilegia il processo di privatizzazione e di abolizione del valore legale del titolo di studio.

La Gilda degli Insegnanti e l´Associazione Docenti Art. 33 ritengono importante perseguire ogni mezzo per modificare la deriva della scuola-quasi-servizio e la marginalizzazione della professione docente.

Nella scuola-istituzione la funzione dei docenti è tutelata dal mandato sociale conferito dalla Costituzione e così tradotta dal D.lgs. n. 297 del 1994 (Titolo I della Parte III, artt. da 395 a 541): (essa è) "intesa come esplicazione essenziale dell´attività di trasmissione della cultura, di contributo alla elaborazione di essa e di impulso alla partecipazione dei giovani a tale processo e alla formazione umana e critica della loro personalità".

Nella scuola-quasi servizio, coerentemente con la logica della privatizzazione, la funzione docente viene marginalizzata e l´insegnante viene posto al servizio dell´utenza attraverso la personalizzazione dell´insegnamento (una sorta di toyotismo dell´istruzione) e la tecnica delle competenze.

Per questo il Centro Studi Nazionale della Gilda degli Insegnanti e l´Associazione Docenti Art. 33 propongono e sottopongono al dibattito, anche di questo convegno, due Disegni di legge: Area specifica per il personale docente e Consiglio superiore della docenza.

Con l´Area specifica e il Consiglio superiore:
- riconoscendo il ruolo istituzionale dei docenti, si può ricominciare a riassegnare alla scuola quella funzione fondamentale che la Costituzione le riconosce e valorizzare l´istruzione come volano fondamentale della ripresa economica, culturale e civile;
- identificando con precisione a chi è affidata la funzione formativa ed informativa si possono definire le precise assunzioni di responsabilità.

L´obiettivo del Convegno è quello di promuovere il dibattito e il confronto sulle due proposte della Federazione Gilda-Unams per vagliarle sia alla luce dell´eventuale efficacia, sia soprattutto, rispetto alla lettera e allo spirito della nostra Costituzione, che resta il punto di riferimento fondamentale per tutti i principi della Repubblica e per l´Istruzione in particolare.

                                "Libertà e dignità dell´insegnamento.
                  Proposte per la valorizzazione della professione docente"                                
                                           Centro Congressi Cavour
                                          ROMA - Via Cavour, 50/A
                                                  ORE 9.30 -13.30

Convegno riconosciuto dal MIUR ai fini dell´utilizzo dei giorni di permesso per la formazione dei docenti
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1934


* Unità sindacale - errata corrige

Volantino 50-60 minuti
La Cisl scuola di Verona ci scrive per rassicurare che l'omissione del logo Gilda dal volantino è stato solo un errore.
Anche il sito dello Snals di Verona ha pubblicato la versione completa del volantino.


* Convocazione personale educativo

L'UST ha pubblicato il calendario corretto del giorno 26 settembre 2011 ore 9,00 per il personale educativo a tempo determinato.
http://www.istruzioneverona.it/?p=9695


* Peso el tacòn del sbrego

Ufficio Stampa - Roma, 23 settembre 2011

Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini
"La scoperta del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza."
Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.
Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.

Inoltre, oggi l'Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l'anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante".
http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911

Ufficio Stampa - Roma, 24 settembre 2011
Miur, Polemica ridicola

L’ufficio stampa del Ministero precisa che, ovviamente, il tunnel di cui si parla nel comunicato di ieri, non è per nessuna ragione intendibile come un tunnel che collega materialmente Ginevra con il Gran Sasso. Questo è di facile intuizione per tutti e la polemica è assolutamente strumentale. Il tunnel a cui si fa riferimento è quello nel quale circolano i protoni dalle cui collisioni ha origine il fascio di neutrini che attraversando la terra raggiunge il Gran Sasso. Alla costruzione di questo tunnel e delle infrastrutture collegate l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro. Questa polemica è dunque destituita di fondamento ed è assolutamente ridicola.
http://www.istruzione.it/web/ministero/cs240911


* Personale docente con nomina a tempo determinato - Diritto al completamento di orario

Prot. AOOUSPVE 14933 Venezia-Mestre, 21 settembre 2011
Ai Dirigenti delle Scuole ed Istituti di Istruzione Secondaria della Provincia

OGGETTO: Personale docente con nomina a tempo determinato - Diritto al completamento di orario.

L’art. 4 del D.M. 131/2007 e l’art. 40 – comma 7 - del CCNL 29.11.2007 prevedono, per gli aspiranti cui
viene assegnata una supplenza ad orario non intero, il diritto al completamento d’orario (cfr. anche nota n.
11881 del 29.08.2011 dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto).
Considerato che le Scuole si trovano ancora ad operare nella fase di avvio dell’anno scolastico, si invitano
le SS.LL. a mettere in atto tutte le iniziative per agevolare tale diritto al completamento anche con possibili
adattamenti dell’orario scolastico.

Ringraziando per la collaborazione, si porgono distinti saluti.

f.to IL DIRIGENTE
Dott. Domenico MARTINO
http://www.gildavenezia.it/csa/documenti/2011/Diritto-Completamento-orario-suppl.pdf




20 settembre 2011

* Ancora una volta tutti insieme

28 Settembre 2011: web-Assemblea in contemporanea in tutta Italia

Ancora una volta tutti insieme martedì 20 settembre 2011

                                      28 settembre 2011
                            Giornata nazionale di protesta

                            Ancora una volta tutti insieme


- per protestare contro le misure inique della Finanziaria che, punendo la scuola e gli insegnanti, bloccano lo sviluppo di questo Paese;

- per riflettere su due proposte di legge della Gilda che possono rilanciare il senso della scuola pubblica e della sua funzione istituzionale;

- per riprendere la protesta del blocco delle gite scolastiche, esprimendo tutto il nostro rifiuto di una politica che umilia l´istruzione pubblica e pone una grave ipoteca sul futuro dell´Italia.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1931

La convocazione delle assemblee a Verona: http://www.gildaverona.org/allegati/2011settembreassemblea.pdf

MERCOLEDI 28 SETTEMBRE 2011
Presso ITI “G MARCONI Piazzale Guardini, 1 – Verona
Presso IIS “ L. DAL CERO” Via Camporosolo – S. Bonifacio (VR)
PRIME DUE ORE DI LEZIONE

Web assemblea in contemporanea in tutta Italia

O.D.G.
- Contratti, stipendi, scatti d’anzianità bloccati
- Tagli degli organici
- Pensioni
- Classi pollaio
- Situazione precariato

Incontriamoci per rilanciare la mobilitazione nelle scuole.

A richiesta dei colleghi, l'assemblea è stata convocata per le scuole di Verona e dintorni e di San Bonifacio e dintorni.
Se la vostra scuola non è stata coinvolta potete chiedere (via mail o telefonando in sede) un'assemblea dedicata in data da concordare.

In sede trovate i manifesti a colori dell'iniziativa, potete aiutare la Gilda portandoli nelle vostre scuole (in sede giovedì pomeriggio 15,30 - 18,00).


* Concorso dirigenti scolastici - incontro di preparazione

L'incontro del giorno 21 settembe è rimandato. La nuova data verrà concordata in occasione del successivo incontro del 28 settembre



* Scuole paritarie 2011/12 – Nuove scuole e indirizzi paritari – Scuole cessate dal 1° settembre 2011.

Nota dg del 16 settembre 2011: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11236



* Nomina dei docenti per le attività alternative all’insegnamento della religione cattolica

nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado a.s. 2011/2012
Indicazioni operative – Modalità organizzative – Monitoraggio
Nota dg del 16 settembre 2011: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11213


* Convocazioni contratti TD

- 2^ convocazione personale educativo nomine T.D.
L'UST di Verona ha pubblicato la 2^convocazione del giorno 26 settembre 2011,ore 9.00 per il personale educativo:
http://www.istruzioneverona.it/?p=9616
- 2^ convocazione scuola secondaria primo e secondo grado - 22 settembre: http://www.istruzioneverona.it/?p=9602
- convocazioni del personale docente per la scuola dell’ infanzia e primaria per il giorno 22 settembre 2011 ore 12.00: http://www.istruzioneverona.it/?p=9592


* Personale docente – Graduatorie d’istituto di I^ fascia

L'UST di Verona ha pubblicato le graduatorie di istituto definitive di I^ fascia del personale docente ed educativo per gli anni scolastici 2011/12, 2012/2013 e 2013/2014: http://www.istruzioneverona.it/?p=9501


* Pers.ATA – Integr. elenco graduato sostituti DSGA

L'UST di Verona ha pubblicato l'elenco graduato provvisorio  degli assistenti amministrativi a tempo indeterminato che si sono resi disponibili all’utilizzazione, in qualità di D.S.G.A., in altra scuola per l’a.s. 2011/12, formulato a seguito dell’esaurimento del precedente elenco graduato e della disponibilità di posti di D.S.G.A. da conferire per l’intero anno scolastico: http://www.istruzioneverona.it/?p=9511


* Scatti anzianità precari: sentenza favorevole

Tribunale di Torino – Sentenza n. 2210 del 31 agosto 2011
Reiterazione di contratti a tempo determinato – insussistenza di ragioni obiettive che ne giustificano l’utilizzo – condanna dell’amministrazione al pagamento degli scatti biennali e della retribuzione non corrisposta nel periodo estivo, oltre al risarcimento danni.
Dirittoscolastico.it: http://www.dirittoscolastico.it/tribunale-di-torino-sentenza-n-2210-del-31-agosto-2011/

* Unità sindacale, ecco chi ha paura della Gilda

Il 16 settembre abbiamo pubblicato il volantino congiunto con gli altri sindacati sulle ore di lezione da 50 o 60 minuti. La notizia però è sbagliata, in realtà esistono diverse versioni dello stesso volantino, la nostra versione è uguale a quella che trovate sul sito della FlcCgil di Verona (http://www.flcgil.verona.it/provincia/2011-12/VOLANTINO%20riduzione%20ora%20lezione.pdf) con le cinque sigle sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Snals, Gilda), mentre nella versione pubblicata sul sito dello snals di Verona manca, guarda caso, il logo della Gilda (http://www.snalsverona.it/snalsvr/Documenti/2011/Sindacale/VOLANTINO%2050-60%20min_2011.pdf). Lo stesso giochino anche sul sito Cisl (http://www.cislscuolavr.it/wp-content/uploads/2011/09/VOLANTINO-50-60-min-definitivo.pdf).

Ecco un volantino dello Snals di Venezia molto vicino alle iniziative Gilda (non ripreso dal sito snals veronese):
"Attività obbligatorie e attività aggiuntive/facoltative SI PUO’ DIRE ANCHE NO" http://www.snalsvenezia.it/news/news_notizia.asp?NewsID=2984
e, di seguito, il link alla conferenza stampa veronese del 12 settembre, senza la Gilda
http://www.cislscuolavr.it/wp-content/uploads/2011/09/conferenza-stampa-del-12-settembre-2011-definitivo.pdf


* Contrattazione d'istituto vista dalla Cgil

Le linee guida sulla contrattazione d'istituto della FlcCgil di Verona: http://www.flcgil.verona.it/nazionale/2011-12/11%2019set%20contrattazioneIstituto.htm
e la versione snals: http://www.snalsverona.it/snalsvr/news2011/settembre/0920RelazioniSindacali.html


* Accademie e Conservatori, assunzione docenti a tempo indeterminato

"Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha autorizzato l'assunzione, a tempo indeterminato, di 60 docenti di prima e seconda fascia per incarichi di insegnamento nelle Accademie e nei Conservatori di musica."
Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33410&action=view


* Latino e greco, il Consiglio di Stato sull'esclusiva degli abilitati nella A052

"Fino alla revisione completa delle classi di concorso, l’indicazione è di far tornare tutto come prima: per insegnare al ginnasio serve l’abilitazione e non basta insegnare italiano. Esulta l’Unicobas che aveva avviato il ricorso: un segnale importante contro il 'tappabuchismo' spicciolo attuato dal Governo."
Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33386&action=view


* INPS: Istituzione della “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”

E’ stata istituita presso l’Inps la “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”, prevista dal Decreto del 19 novembre 2010 (pubblicato in G.U. 27 dicembre 2010) che gestirà un fondo, attivato dal Ministero della gioventù, per incentivare le assunzioni di giovani genitori disoccupati o precari. Alla Banca dati possono iscriversi i giovani genitori di figli minori, di età non superiore a 35 anni, con rapporti di lavoro subordinato a termine o contratto di collaborazione coordinata e continuativa o disoccupati, iscritti ad un centro pubblico per l’impiego. A questi soggetti sarà riconosciuta, mediante il fondo, una dote di 5.000 euro che verrà trasferita come incentivo al datore di lavoro (imprese private o società cooperative) disposto ad assumere un giovane genitore con contratto a tempo indeterminato, anche a tempo parziale:
http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b&iMenu=1&NewsId=TUTTI&sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+115+del+05-09-2011.htm



* Docenti in servizio su più scuole o su spezzone. Quante ore per attività collegiali?

La guida di Paolo74 pubblicata da Orizzontescuola su diritti e obblighi del docente sulle attività previste dal CCNL. "40 + 40", ma con quali modalità?": http://www.orizzontescuola.it/node/19531


* Ed ecco i requisiti del nuovo salvaprecari

Azzerati i vecchi elenchi, non si potrà cumulare il servizio prestato in scuole diverse
Carlo Forte ItaliaOggi, 20.9.2011
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/sett2011/nuovo_salvaprecari.htm


* Avvisi di mobilità esterna per la copertura di posti presso la Provincia di Verona

I dati pubblicati nella sezione Concorsi e selezioni n. 4 avvisi di mobilità esterna per la copertura di:
1 posto di istruttore amministrativo categoria C
1 posto di istruttore vigilanza categoria C
1 posto di istruttore tecnico categoria C
1 posto di istruttore direttivo informatica categoria D1
Scadenza presentazione domande 14 ottobre 2011
http://portale.provincia.vr.it/avvisi/avvisi-di-mobilita-esterna-per-la-copertura-di-posti-presso-la-provincia-di-verona


* Tagli transatlantici

Tempi duri per la scuola anche negli USA:
23 stati degli USA hanno tagliato significativamente i fondi riducendo le scuole.
In parte del Sud Dakota hanno adottato lezioni su quattro giorni a settimana; tagli ai contratti di trasporto alunni in una contea del maryland; le scuole del Wisconsin vogliono tagliare il personale di sorveglianza. Viene segnalata la stravaganza (per gli  USA) di una scuola di Ocala (Florida) che ha stanziato zero dollari per le forniture di materiale didattico.
(Time 5 settembre 2011)


* A regime il sistema di Istruzione e Formazione Professionale

di Tiziana Pedrizzi sul sito ADI: http://www.adiscuola.it/adiw_brevi/?p=6203





16 settembre 2011


* Il TG della Gilda edizione del 16 settembre 2011

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=1930

* 50 – 60 MINUTI ISTRUZIONI PER L’USO !

Il volantino congiunto delle segreterie provinciali di Verona: http://www.gildaverona.org/allegati/2011riduzioneoralezione.pdf

* La manovra economica è legge

Il Presidente della Repubblica ha firmato il provvedimento del Governo sulla manovra anticrisi

La Camera, con 316 voti favorevoli e 302 contrari, ha votato la questione di fiducia posta dal Governo, sull´approvazione, senza emendamenti, dell´articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, recante ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, secondo quanto si è appreso, ha firmato il testo, che pertanto è legge dello Stato.

Restano a carico del pubblici impiego e degli insegnanti:
- il rinvio del pagamento del trattamento di fine rapporto dopo la pensione;
- l´applicazione delle cosiddette "finestre mobili" ai pensionandi dilazionando il termine effettivo della richiesta di pensione e di erogazione delle prestazioni pensionistiche;
- il taglio dei trasferimenti alle scuole che comportano meno risorse per la didattica e per il fondo di istituto
Tutto ciò a fronte del blocco dei contratti del pubblico impiego fino al 2013 e alla minaccia di dedicare le eventuali risorse disponibili alla mitica "meritocrazia".

La manovra approvata dimostra che le proteste (Manovra estiva ingiusta, la Scuola ha già dato) della Gilda non erano corporative.

Ancora una volta ci sono tagli in una sola direzione, non ci sono interventi per lo sviluppo del nostro Paese, né per l´Istruzione che sarebbe il motore della ripresa, come sostengono molti economisti. La situazione è molto seria, ma non possono essere solo alcuni cittadini a pagare mentre altri privilegiati sono esentati da ogni sacrificio.

A breve ci saranno indicazioni precise sulle modalità di incontro e di discussione organizzate dalla Gilda in tutta Italia con tutti i colleghi per decidere forme di protesta e di proposte alternative.

La Gilda invita tutti i docenti a partecipare nelle proprie province alla wed Assemblea in contemporanea che si terrà il 28 settembre, dove si discuterà e si decideranno le forme più efficaci di protesta.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1928


* Personale ATA - L'ANPA ADERISCE ALLA PROTESTA DEL 28 SETTEMBRE

"Cari colleghi, come sapete la Gilda degli Insegnanti della nostra Federazione ha indetto una giornata di mobilitazione con assemblee provinciali da tenersi il 28 sett. c.m.
Come ANPA vogliamo esprimere la nostra vicinanza e partecipazione alle tematiche dei docenti aderendo alla giornata di protesta.
Invito pertanto i responsabili provinciali ANPA ad indire per il 28 c.m. Assemblee provinciali (anche in contemporanea con i colleghi della GILDA INSEGNANTI ove possibile),
per manifestare contro i tagli e per rilanciare un progetto di maggiore considerazione e valorizzazione del personale ATA, condizione basilare per rilanciare la scuola pubblica e la didattica

Li, 15-09-2011

Carmine Urso - Segretario Nazionale ANPA
http://www.gilda-unams.it/Federazione/index.php?option=com_content&view=article&id=875&catid=53&Itemid=121


* Decreto rettifica grad. ad esaurimento EE 2011/14

L'UST di Verona ha pubblicato le rettifiche alle graduatorie definitive ad esaurimento scuola primaria
2011/14: http://www.istruzioneverona.it/?p=9479


* Errata corrige elenco nomine in ruolo Infanzia 2011

L'UST di Verona ha ripubblicato l’elenco dei nominati in ruolo 2011 della scuola dell’Infanzia:
http://www.istruzioneverona.it/?p=9466


* Contingente triennale personale di ruolo in servizio all’estero

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33381&action=view


* Supplenze: convocazioni Ata analoghe a quelle dei docenti

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33379&action=view



14 settembre 2011


* Docenti inidonei: proroga della domanda al 21 settembre

Confermato che la presentazione della domanda è facoltativa

Con nota prot. n. 7121 del 12 settembre 2011 è stato trasmesso il decreto ministeriale n. 79 di pari data, che disciplina il passaggio ai ruoli del personale ata dei docenti permanentemente inidonei per motivi di salute.
Il testo fa seguito alla nota 6626 del 10 agosto scorso e recepisce, rispetto alla bozza su cui si è svolto il confronto con i sindacati, alcune modifiche volte ad evitare che la scelta di inquadramento nei profili di assistente amministrativo e tecnico abbia carattere di irreversibilità.
Viene precisato infatti che, in prima applicazione, anche chi ha chiesto ed ottenuto l´inquadramento Ata può partecipare successivamente alla mobilità intercompartimentale, con precedenza assoluta per l´assegnazione agli uffici centrali e periferici del Miur, qualora si sia prestato servizio in tali uffici per almeno 6 mesi.
E´ stato prorogato di una settimana il termine per la presentazione di eventuale domanda di passaggio ai ruoli del personale ata, inizialmente fissato al 14 settembre e che viene invece posticipato al 21 settembre.
Ricordiamo che le domande, da intendersi come facoltà e non come obbligo, possono essere prodotte anche via web.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=137&area=Personale%20inidoneo&id=1927


* Concorso dirigenti scolastici

Prova preselettiva 12 ottobre:
http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/16277/11210


* Utilizzazione delle graduatorie d'istituto del personale docente ed educativo - Precisazioni

Circolare del Miur del 13 settembre:
http://www.istruzione.it/web/istruzione/prot7138_11


* Docenti assunti a tempo indeterminato Scuola infanzia, primaria e personale educativo

L'UST di Verona ha pubblicato l’elenco dei nominati in ruolo nella scuola primaria-infanzia e personale
educativo: http://www.istruzioneverona.it/?p=9461

In linea anche una rettifica alle graduatorie definitive ad esaurimento della scuola primaria 2011/2014
http://www.istruzioneverona.it/?p=9456


* Proroga assegnazione delle caselle PostaCertificat@ agli aspiranti supplenti

"È stato prorogato al 31 dicembre 2011 il processo di assegnazione delle apposite caselle di PostaCertificat@ agli aspiranti supplenti."
Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33357&action=view


* Dubbi di costituzionalità sulle trattenute per malattia

"Il Giudice rinvia alla Corte Costituzionale il Decreto Brunetta ritenendo incostituzionali le decurtazioni di stipendio in caso di malattia."
Il comunicato Unicobas su dirittoscolastico.it:
http://www.dirittoscolastico.it/comunicato-stampa-unicobas-13-9-2011/


* TFA: CONTINUA LA FARSA

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 13.9.2011

"Stiamo ricevendo centinaia di richieste e domande sui mitici TFA (Tirocini Formativi Attivi) che dovrebbero essere attivati con il prossimo anno accademico. Come avevamo già esplicitato nei mesi precedenti mancano ancora molti dei regolamenti attuativi della legge sulla nuova formazione. Manca perciò ancora una chiara definizione dei posti disponibili, delle classi di concorso e delle facoltà che saranno chiamate all’organizzazione dei TFA. Sul nostro sito, come in altri siti dedicati alla scuola si possono trovare le ultime novità in tempo reale.

Come è noto l’on. Lupi appoggiato da Comunione e Liberazione ha costretto la Gelmini ad aumentare la quota dei TFA dedicata ai “giovani” applicando la norma che prevede che il 50% dei posti disponibili a ruolo debbano essere dati a coloro che passano il TFA e il 50% a coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento e nelle vecchie graduatorie da concorso ordinario. Ciò significa che scendono radicalmente le possibilità per chi è inserito nelle attuali graduatorie di essere chiamato a ricoprire il ruolo. Su tali problematiche avremo occasione di ritornare con i necessari approfondimenti.

Gilda degli Insegnanti attiverà incontri di preparazione al test di ingresso ai TFA nel prossimo mese appena saranno noti i regolamenti attuativi e le modalità operative di funzionamento a livello regionale.

Riteniamo che “vendere” corsi di preparazione in questo momento sia solo prendere in giro i colleghi."
http://www.gildavenezia.it/com/Archivio/2011/sett11/farsa.htm


* Ocse e scuola

Una carrellata degli articoli di commento sui dati Ocse sulla scuola sul sito della Gilda di Venezia:
http://www.gildavenezia.it/
La pagina dell'Ocse (in inglese):
http://www.oecd.org/document/36/0,3746,en_2649_201185_48621604_1_1_1_1,00.html


* Inps: Presentazione telematica delle visite mediche di controllo da parte dei datori di lavoro

Dal 1° ottobre sarà attivata, per i datori di lavoro, la modalità telematica per la presentazione della richiesta di controllo medico per i propri dipendenti in malattia.
E’ previsto un periodo transitorio che terminerà il 30 novembre durante il quale resteranno attivi i canali tradizionali. Dal 1° dicembre 2011 il canale telematico diventerà esclusivo.
http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b&iMenu=1&NewsId=TUTTI&sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+118+del+12-09-2011.htm


12 settembre 2011

* Elezioni degli organi collegiali istituzioni scolastiche - anno scolastico 2011/2012.

Circolare MIUR 78 dell'8 settembre 2011: http://www.istruzione.it/web/istruzione/cm78_11

* Tirocini formativi attivi (TFA) e corsi di laurea per la formazione iniziale degli insegnanti

Il comunicato stampa del MIUR: http://www.istruzione.it/web/ministero/cs100911
e la nota del 10 settembre: http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/01cf45e1-93b2-47e7-a2b6-4b179481ef2c/Nota_TFA.pdf
e l'art. di Tecnica della scuola con la nota per le università: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33331&action=view

* Inizio anno scolastico

Il comunicato stampa del MIUR: http://www.istruzione.it/web/ministero/cs110911
I dati della scuola veneta a cura dell'USR: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11072

* Scuole paritarie

10 milioni in contributi dall'USR Veneto: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11083


* Scuola Secondaria – Calendario convocazioni a T.D.

L'UST di Verona ha pubblicato il calendario delle convocazioni per le assunzioni a tempo determinato del 13 settembre – scuola secondaria di I e II grado e sostegno II grado.
http://www.istruzioneverona.it/?p=9397


* Assunzioni TD scuola primaria al 10 settembre 2011

L'UST di Verona ha pubblicato le nomine a tempo determinato della prima e seconda convocazione della scuola primaria: http://www.istruzioneverona.it/?p=9410



* Personale ATA – Assunzioni a T.I. a.s. 2011/12

L'UST di Verona ha pubblicato  gli  elenchi  del  Personale  A.T.A.  assunto  a  tempo  indeterminato per l'a.s. 2011/12: http://www.istruzioneverona.it/?p=9358


* Personale ATA ex enti locali

Corte di giustizia europea, Grande Sezione, Sentenza del 6 settembre 2011 n. C-108/10
Politica sociale – Direttiva 77/187/CEE- Mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento di imprese. Lavoratori alle dipendenze di una pubblica autorità di uno Stato membro.
Riassunzione da un’altra pubblica autorità. Peggioramento retributivo sostanziale per il solo fatto del trasferimento. Contrasto con il diritto dell’UE. Sussiste.
Il commento e la sentenza su dirittoscolastico.it:
http://www.dirittoscolastico.it/corte-di-giustizia-europea-sentenza-del-6-settembre-2011/


* No del Tar Molise all’accorpamento delle classi in carenza di aule idonee

"Con decreto presidenziale n. 170 dell’8 settembre 2011, il Tar Molise ha sospeso il provvedimento del 24 giugno 2011, con cui l’Ufficio scolastico regionale per il Molise ha proceduto ad accorpare la ex classe I sezione B del Liceo scientifico di Riccia (Cb) alla sezione A, eliminando di fatto, per l’anno scolastico 2011/2012, la sezione B per la classe II e prevedendo, di conseguenza, un’unica classe seconda di 29 alunni."
http://www.dirittoscolastico.it/un-altro-no-del-tar-molise-allaccorpamento-delle-classi-in-carenza-di-aule-idonee-sotto-il-profilo-igienico-sanitario/


* Precari: Stanchi, amareggiati e abbandonati

Alessandra Michieletto, PRESIDENTE COMITATO TUTELA DOCENTI PRECARI LEGGE 296/2006
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/sett2011/Stanchi_amareggiati.htm


* Gilda Vicenza

In linea il nuovo sito: http://www.gildadivicenza.it/


9 settembre 2011


* Posti sostegno in deroga

L'USR del Veneto comunica che sono stati autorizzati  i seguenti posti di sostegno in deroga:
BELLUNO   31
PADOVA    174
ROVIGO    34
TREVISO   108
VENEZIA   192
VERONA    73
VICENZA   58
TOTALE    670


* Programmazione del fabbisogno degli insegnanti nei prossimi anni

Dal sito del Miur:
Dati Generali - Totale del fabbisogno di insegnanti nei prossimi anni
Dati analitici
- Infanzia e primaria
- Secondaria primo grado
- Secondaria secondo grado
http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/16255/11210


* Piano di interventi e finanziamenti per progetti di studio delle lingue e tradizioni culturali

appartenenti ad una minoranza linguistica
http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/11063


* Docenti scuola secondaria - Assunzioni a T.I. Lingue straniere da concorso ordinario
L'UST di Verona ha pubblicato  gli  elenchi  del  personale  docente  di  scuola  secondaria – Lingue straniere (Inglese e Tedesco) da concorso ordinario – assunto a tempo indeterminato a.s. 2011/12.
http://www.istruzioneverona.it/?p=9377


* Nomine a tempo determinato e indet – Grad.uatorie esaurite – a.s. 2011- 2012

L'UST di Verona ha pubblicato gli elenchi delle nomine a tempo indeterminato e determinato della scuola secondaria di I e II grado e le graduatorie esaurite ogni ordine e grado – A. S. 2011/12. 
http://www.istruzioneverona.it/?p=9384


* Docenti sc. primaria

- rettifica utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: http://www.istruzioneverona.it/?p=9376
- disponibilita’ per nomine T.D. per la convocazione del 10 settembre 2011: http://www.istruzioneverona.it/?p=9369
- la convocazione del 10 settembre: http://www.istruzioneverona.it/?p=9327

* Personale ATA – Graduatorie d’Istituto I^ fascia

L'UST di Verona ha pubblicato le  graduatorie  d’Istituto  di  I^  fascia  del  Personale A.T.A.  per  l’a.s. 2011/12
http://www.istruzioneverona.it/?p=9339


* Il Consiglio dei ministri approva il liceo sportivo

Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33302&action=view


6 settembre 2011

* Precari: Convocazione urgente scuola primaria 10 settembre 2011

L'UST di Verona ha pubblicato la convocazione  per nomine TD scuola primaria per il giorno 10 settembre 2011 alle ore 9.00: http://www.istruzioneverona.it/?p=9327

* Sullo sciopero del 6 settembre

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 4.9.2011

FGU-Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, seguendo le indicazioni della struttura nazionale, guarda con interesse alla mobilitazione indetta dalla CGIL il giorno 6 settembre 2011, che raccoglie in parte molte delle critiche che anche noi abbiamo espresso nei confronti della confusa manovra economica del governo.
Come associazione professionale e sindacato dei docenti della scuola pubblica statale non possiamo però non far notare che l’iniziativa della CGIL è partita unilateralmente con evidenti finalità politiche e si situa in un periodo dell’anno in cui l’attività didattica è fortemente ridotta. Ciò vanifica fortemente l’effetto dello sciopero nel comparto più numeroso del pubblico impiego e non consente di coinvolgere tutto il mondo della scuola in una mobilitazione unitaria. A ciò si aggiunga che altre sigle hanno indetto in ordine sparso scioperi il giorno 7 e minacciato l’indizione in altre date.

Noi riteniamo che la divisione del fronte sindacale e le iniziative di singole sigle siano inefficaci e spesso controproducenti.
In questo senso FGU-Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia lascia libertà ai propri iscritti a partecipare all’iniziativa della CGIL, ma ribadisce che è necessario arrivare ad una grande mobilitazione unitaria per contrastare i provvedimenti previsti nella ancora incerta manovra economica del governo che ledono ancora una volta i lavoratori della scuola e i docenti e la scuola statale tutta (si pensi ad esempio agli effetti della manovra sulle pensioni e sul TFR).

Nel mese di settembre FGU-Gilda partirà con una serie di assemblee nelle scuole con una data unitaria di assemblee il giorno 28 proprio per rilanciare la proposta di creare un fronte comune per la difesa della scuola pubblica e della professione docente. Confidiamo che sia l’occasione per aprire un dialogo serio e costruttivo tra i lavoratori e le altre sigle sindacali

Gilda degli Insegnanti
Federazione Gilda-Unams della provincia di Venezia
http://www.gildavenezia.it/com/Archivio/2011/sett11/sullo_sciopero.htm


3 settembre 2011

* Manuale di sopravvivenza. Consigli in pillole per l’inizio dell’anno scolastico

Un quadro normativo aggiornato della situazione e delle possibili e relative azioni da compiere

Cari colleghi,
negli ultimi anni, la situazione della scuola ha conosciuto una inimmaginabile accelerazione verso il peggio. I tagli all´istruzione (di scuole, di classi, di posti di lavoro, di finanziamenti per il normale svolgimento delle attività) pur iniziati anche con governi precedenti hanno raggiunto oggi un punto che non esitiamo a definire scandaloso.

Mentre altri Paesi stanno comprendendo l´importanza dell´istruzione per lo sviluppo e stanno investendo in cultura, in Italia si pensa solo a tagliare. E non certo il superfluo che ormai non esiste più, ma l´essenziale che rappresenta quel diritto allo studio, costituzionalmente difeso. L´impressione - ma è ormai quasi una certezza - è che si voglia deprimere il valore di una scuola pubblica statale per lanciare quella privata, a pagamento, solo per chi può permetterselo.
Sono scenari foschi, purtroppo confermati da una serie di decisioni addirittura punitive per gli insegnanti, a cui è stato applicato non solo il blocco dei contratti ma anche quello individuale degli scatti di anzianità. E l´ennesima Finanziaria straordinaria ha perpetrato ancora il blocco dei Contratti nazionali della scuola.

In questi anni, la Gilda-FGU ha sempre segnalato ai colleghi il senso delle varie decisioni politiche sulla scuola. Consapevole del pericolo che la scuola pubblica stava correndo, ha cercato l´unità con gli altri sindacati e lo sciopero del 30 ottobre del 2008, da essa fortemente voluto, dove un milione di cittadini è sceso in piazza a Roma, ne è stata una prova significativa, per chi avesse avuto la volontà e la considerazione di tenerne conto. Invece, così non è stato perché ci troviamo di fronte ad una impostazione di governo che avoca a sé ogni decisione, rifiutando il confronto e l´ascolto con chi rappresenta i cittadini che lavorano.

Tuttavia, come ripetiamo sempre, il panorama fosco non inciderà sulle nostre azioni e sui nostri comportamenti: la Gilda continuerà la sua azione politica sia nel contrastare costantemente e coerentemente, con tutti i mezzi a propria disposizione, le ingiustizie, sia nell´informare, con puntualità e precisione, i docenti delle novità. In particolare, per quello che riguarda nuove norme introdotte nella scuola, ora che sono operative, è fondamentale oltre al giudizio critico conoscerle per poterle affrontare. Pensiamo soprattutto al Dlg 150/09 (c.d. Brunetta) che ha modificato le sanzioni disciplinari per docenti e dirigenti.

Come è tradizione, la nostra Associazione predispone questa pubblicazione agile ed aggiornata, rivolta ai colleghi - e non solo ai nostri iscritti, secondo un orientamento consolidato - che traccia il quadro normativo aggiornato della situazione e delle possibili e relative azioni da compiere. Essa ha un formato tascabile perché deve sempre accompagnare i docenti nei momenti critici delle decisioni.

Ricordiamo che cittadini consapevoli dei loro diritti rappresentano lo strumento più efficace per contrastare abusi e imposizioni e il mezzo più incisivo per cambiare le cose.

Il Coordinatore nazionale
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1917
http://www.gildains.it/public/documenti/1917DOC-16.pdf




* «Ma la scuola reale è tutta un´altra cosa»

Quadro utopistico quello della Gelmini. Ne parla Rino Di Meglio in una intervista a laDiscussione

La scuola pubblica italiana non sta così bene come sostiene il ministro dell´Istruzione Mariastella Gelmini. Ne è convinto il coordinatore nazionale della Gilda, sindacato degli insegnanti, Rino Di Meglio. «È una scuola da conferenza stampa quella illustrata dalla Gelmini - afferma - Ha già subito tagli pesantissimi. Voglio ricordare che abbiamo perso 130mila posti: e questi sono solo i tagli che ha subito la scuola in questi ultimi tre anni. In più, ci sono delle riforme che, specialmente per quanto riguarda la scuola primaria e quella di secondo grado, continueranno a imporre dei tagli delle cattedre».

Domanda: Di Meglio, qual è quindi la reale condizione della scuola pubblica italiana?

Innanzitutto, la scuola italiana soffre da sempre di carenze di risorse. I tagli hanno dato vita a classi sovraffollate, le cosiddette "classi pollaio" per intenderci, per cui si insegna poco e male. Non ci sono risorse per l´integrazione degli alunni stranieri: rispetto al fenomeno dell´immigrazione la risposta della scuola, che dovrebbe essere lo strumento primario per coinvolgere l´immigrato alla nostra cultura e al nostro linguaggio, è invece molto debole perché non ci sono insegnanti disponibili. Sono poche, poi, le risorse per gli alunni più svantaggiati a livello economico. Voglio ricordare, inoltre, che negli ultimi anni abbiamo condotto e vinto numerosissime cause insieme ai genitori per affermare il diritto degli alunni disabili alle ore di sostegno. Per non parlare poi della situazione strutturale: più della metà delle scuole italiane fanno i conti con edifici fatiscenti, che non rispettano le norme di sicurezza. È questo lo stato di salute reale della scuola pubblica del Belpaese.

D: Un dato che colpisce particolarmente è il calo delle iscrizioni negli istituti professionali a tutto vantaggio dei licei. È un male o un bene secondo lei?

È un male. Perché dagli istituti professionali fuoriescono tecnici molto richiesti dal mercato: odontotecnici, infermieri, cuochi, ecc. Questi istituti hanno subito un calo perché c´è stata una campagna terroristica sulla loro abolizione che ha potato, ovviamente, a una fuga verso i licei.

D: Si rischia così facendo di incrementare il mercato dei disoccupati?

Direi proprio di sì. Continueremo a essere un Paese pieno di medici, avvocati, purtroppo disoccupati. Mentre invece continueranno a mancare, ahinoi, tecnici di una certa specializzazione e formazione.

D: Si è tornati a parlare, poi, della "Scuola 2.0", con l´introduzione degli e-book il prossimo anno. Ancora un anno di attesa quindi, che allunga il ritardo tecnologico dell´Italia rispetto al resto del mondo....

È davvero troppo tardi. Ogni anno ci rifilano la storia dell´importanza delle nuove tecnologie, ma di concreto poi non si fa nulla. Ricordo, ad esempio, come nella precedente campagna elettorale si parlava delle tre "I", Inglese, impresa e informatica. Tutti slogan elettorali che non hanno portato a nulla di reale.

D: Lei cosa direbbe alla Gelmini, se avesse la possibilità di parlarle?

Le direi, come prima cosa, che farebbe bene a fare meno propaganda e più fatti. La cosa più deludente di questo ministro è infatti che non ha mai difeso efficacemente la scuola all´interno del governo. Questa è, secondo me, la cosa peggiore che rimarrà degli anni del suo ministero.

(Fabiana Cusimano, da laDiscussione)
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1918



* SETTEMBRE: PREPARIAMOCI A DARE BATTAGLIA PER LA SCUOLA


2011manifesto_siamo_alla_frutta 2011manifesto_web_assemblea_28sett
 


* Quello che docenti e scuole hanno capito dell’Invalsi

di Franco Buccino ScuolaOggi, 2.9.2011
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/sett2011/capito_Invalsi.htm



* OLTRE LA RASSEGNAZIONE…

Dal sito dello Snals di Venezia: http://www.snalsvenezia.it/news/news_notizia.asp?NewsID=2973
CARA SCUOLA
Tutti, per motivi diversi, sono frustrati, amareggiati, demotivati, forse persino rassegnati. Ed invece la nostra condizione non è ineluttabile. Allora occorre indignarsi. Tutti. Subito
 
Giovanni Giordano
 
"Inizia un nuovo anno scolastico. Alle nostre spalle il quadro è desolante: tagli agli organici (negli ultimi tre anni in provincia di Venezia l’organico è diminuito di quasi mille posti tra docenti e ATA),  inasprimenti alle procedure e all’irrogazione delle sanzioni disciplinari, riduzione delle tutele individuali e collettive, diminuzione degli spazi contrattuali, blocco del contratto nazionale. E le prospettive non sono rosee: possibili ulteriori interventi su pensioni e stato giuridico ed economico dei dipendenti della Scuola e quant’altro di penalizzante ci possiamo aspettare. 
L’anno scorso la  Scuola era sembrata reagire. Anzi no, ha fatto buon viso a cattivo gioco. Si è lasciata prendere dallo sindrome di Stoccolma ed ha cercato di colmare i tagli agli organici anche ricorrendo alle attività aggiuntive e ha ignorato i tanti aspetti punitivi di una politica “contro”.
Solo in pochi hanno voluto opporsi, hanno voluto gridare la propria contrarietà ed hanno aderito a iniziative di protesta, manifestazioni e scioperi promossi dai sindacati.
Ah! Ecco. I sindacati. Secondo alcuni non propongono azioni unitarie ma frammentano le iniziative di protesta disorientando i docenti e gli ATA;  secondo altri qualche OS mostra di condividere le scelte sciagurate contro  la Scuola. Forse sembra così, eppure non è detto. Per lo meno ogni sindacato risponde per sé.
La Scuola è alla deriva. Il governo la assale e la mortifica. Tutto il personale è stufo. I dirigenti scolastici, di fatto, sono la controparte. Gli uffici centrali e periferici del MIUR vivono una loro vita lontano da tutto e da tutti rispondendo soltanto a pure logiche economiche e non mancando di mettere in crisi le attività scolastiche con note che rendono inefficaci  norme di  rango superiore né spesso mancano di contraddirsi. Gli Enti locali non mostrano interesse per le condizioni della scuola (e chissà se è un male!). La magistratura adita arriva persino a  dare risposte diverse  a questioni uguali generando confusione e alimentando l’incertezza del diritto.
Insomma, una congerie di fatti, di posizioni, di atteggiamenti, di reazioni, di sentimenti. Tutti, per motivi diversi, sono frustrati, amareggiati, demotivati, forse persino rassegnati. Ed invece la nostra condizione non è ineluttabile. Allora occorre indignarsi. Tutti. Subito.
Intanto a chi è informato, a chi partecipa e vuole conoscere le ragioni e le modalità di certe scelte,  a chi vive la Scuola e  quotidianamente vi opera, comincia a venire l’orchite.
Ma è ancora una reazione singola, quasi … intima."



* Il Dirigente scolastico ha il dovere di ricorrere alle supplenze,  anche qualora vi siano docenti con ore a disposizione.

Tribunale di Larino – Ordinanza del 01 settembre 2011

In caso di assenza superiore a 15 giorni, il Dirigente Scolastico ha il dovere di ricorrere alla supplenza, in forza del disposto di cui all’art. 22, comma 4 L. n. 448-2001, secondo cui è possibile assegnare ai docenti in servizio nella scuola “le frazioni inferiori a quelle stabilite contrattualmente“, fino ad un massimo di 24 ore settimanali.
Nel caso in esame, il Dirigente Scolastico – avendo in servizio un docente con 5 ore di insegnamento e 13 a disposizione – aveva ritenuto di assegnare al medesimo l’intera cattedra, piuttosto che nominare un supplente, in quanto si restava comunque al di sotto delle 24 ore settimanali.
Provvedimento impugnato dal primo aspirante in graduatoria, che si è visto riconoscere dal Tribunale il diritto all’attribuzione della supplenza.
Il commento completo e il testo della sentenza su dirittoscolastico.it (pagina a cura dell'Avv. Francesco Orecchioni): http://www.dirittoscolastico.it/tribunale-di-larino-ordinanza-del-01-09-2011/



* Personale ATA - Assunzioni TD

Gli elenchi del personale A.T.A., suddivisi per profilo professionale, individuato dall’I.T.I.S. “Marconi” di Verona come destinatari di contratto a tempo determinato per l’a.s. 2010/11.
Negli elenchi, forniti dall'UST, anche l'elenco dei posti non assegnati e l'elenco degli assenti alla convocazione.
Per le disponibilità residue le Istituzioni Scolastiche sono tenute a contattare i rinunciatari e gli assenti alle convocazioni inclusi nelle proprie graduatorie di istituto.
http://www.gildaverona.org/allegati/ProposteCTD_ATA_2011-12.zip




1 settembre 2011

* La “nuova” manovra: il governo fa retromarcia sulle pensioni

Sventata l´ennesima bastonata per gli insegnanti

Il governo in data odierna ha dichiarato di non inserire nella nuova manovra i provvedimenti relativi al mancato conteggio degli anno universitari e di militare per il calcolo dell´anzianità ai fini pensionistici.

FGU-Gilda prende atto con soddisfazione del ripensamento del governo, ma esprime sempre preoccupazione circa la situazione economica e finanziaria del nostro Stato di fronte ad una evidente incapacità di definire una seria linea di politica economica. L´attuale situazione di confusione e incertezza determina sempre ulteriori possibili interventi che penalizzano il lavoro dipendente con particolare riferimento al pubblico impiego e agli insegnanti della scuola dello Stato. Per questo motivo riteniamo che debba essere mantenuta in ogni caso la mobilitazione della categoria.

Ricordiamo che FGU - Gilda degli Insegnanti ha già dato un giudizio fortemente critico rispetto alla proposta di manovra economica approvata dal governo con D.L. 138 del 13/8/ che prevedeva tra i tanti provvedimenti:
- il rinvio del pagamento del trattamento di fine rapporto (cioè del salario differito dei lavoratori e degli insegnanti che dovrebbe già far parte della busta paga) di ben due anni dopo la pensione;
- l´applicazione delle cosiddette "finestre mobili" ai pensionandi dilazionando il termine effettivo della richiesta di pensione e di erogazione delle prestazioni pensionistiche;
- la minaccia di toccare le tredicesime in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi programmati dal governo in merito al taglio della spesa pubblica di settore.

In questi tre anni la scuola pubblica statale ha già pesantemente pagato la crisi: più di otto miliardi e mezzo di tagli di bilancio, una riforma finalizzata soprattutto a ridurre gli organici e le risorse strutturali per la scuola pubblica statale, più di 130 mila posti di lavoro in meno con una oggettiva dequalificazione dell´offerta formativa che colpisce in particolare le fasce meno abbienti.

Nei prossimi giorni i dirigenti della FGU-Gilda si riuniranno per definire le forme di lotta.

Roma, 1 settembre 2011
Ufficio stampa Gilda Insegnanti
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1915


* Assunzioni in ruolo, nuovi chiarimenti dal Miur

Altra nota che interviene su surroghe e accantonamenti di posti

Con nota prot. n. 6705/bis del 31 agosto il Miur fornisce ulteriori indicazioni relative alle assunzioni a tempo indeterminato del personale scolastico per l´a.s. 2010/2011 e 2011/2012.

In particolare:
- ai posti eventualmente lasciati liberi, per rinuncia, da personale nominato in ruolo entro il 31 di agosto, sui contingenti relativi agli aa.ss. 2010/11 e 2011/12, si applica quanto previsto dal punto 14 - Allegato A alla C.M. n.73 del 10 agosto scorso;
- i posti accantonati per i docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, in posizione utile per l´assunzione in ruolo, in virtù di ordinanze cautelari la cui esecuzione è stata disposta dal Commissario ad acta, sono resi alle assunzioni nel caso in cui il docente destinatario dell´accantonamento abbia ottenuto il ruolo ad altro titolo o abbia optato per l´assunzione dalle graduatorie 2011/12;
- l´assegnazione della sede provvisoria dei neo assunti può essere effettuata anche su posti disponibili fino al 30 giugno qualora gli stessi siano stati lasciati liberi da personale di ruolo utilizzato o in assegnazione provvisoria su posti vacante e disponibili;
- qualora residuino delle disponibilità per mancanza di aspiranti in talune graduatorie, le stesse devono essere assegnate ad altre graduatorie in cui siano presenti aspiranti ed ovviamente posti vacanti e disponibili.
http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?idcat=0&plug=motore&area=news&id=1916


* Dirigenti Scolastici e test, cominciamo bene

I test sul sito del Miur: http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/23d24fa1-2bd3-4ed5-a0de-4d47faf13ff5/batteria_quesiti_ddg130711.zip
e già la prima correzione:
http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/692525c4-789f-4ccc-bbae-aa39e36f2c0e/batteria_quesiti_errata_corrige010911.pdf

Gli iscritti Gilda interessati ad approfondire gli aspetti giuridici dell'esame possono partecipare a due incontri (gratuiti) presso la sede del sindacato mercoledì 21 e mercoledì 28 dalle ore 15,00 alle ore 17,00 - a cura del prof. Filini
E' indispensabile prenotarsi inviando una mail alla casella di posta gilda.verona@gmail.com indicando, se possibile, gli argomenti di maggior interesse.

* Personale A.T.A.

Disponibile da oggi, 1 settembre 2011, l’applicazione Istanze on line per la domanda per la richiesta di immissione in ruolo da parte dei docenti dichiarati inidonei all’insegnamento (Avviso del 1 settembre 2011)
http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/16238/11210



* Progetti relativi alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e contro l’emarginazione scolastica

Il contratto regionale: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/archives/10935
e le indicazioni operative: http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/wp-content/uploads/2011/09/art9_ind_operative.pdf



* INPS - Presentazione telematica in via esclusiva di tutte le istanze e le richieste di servizio

Con la circolare 110 del 30 agosto 2011, l’Inps definisce i tempi per la presentazione telematica in via esclusiva di tutte le istanze e le richieste di servizio, prevedendo una progressione temporale che si concluderà, con l’ultimo insieme di istanze, il 1° aprile 2012.
http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b&iMenu=1&NewsId=TUTTI&sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+110+del+30-08-2011.htm


* L’aspettativa retribuita per svolgere il dottorato di ricerca spetta anche al personale a tempo determinato

Una sentenza del Giudice di Verona pubblicato dalla FlcCgil

"Il giudice del lavoro di Verona con la sentenza 360 del 26 maggio 2011, alla luce della equiparazione tra personale a tempo determinato e personale a tempo indeterminato sancita dal CCNL comparto Scuola e dell’art. 6 del Dlgs 368/01, ha stabilito che la ratio della norma sull’aspettativa retribuita per dottorato di ricerca è chiaramente quella di costituire un trattamento di favore per i dipendenti della pubblica amministrazione senza distinzione sulla tipologia del rapporto di lavoro e quindi spetta anche al personale a tempo determinato. Il Giudice ha anche condannato l’Amministrazione al pagamento delle mancate restrizione e a metà delle spese processuali.

Questa sentenza conferma che l’applicazione del congedo straordinario per dottorato di ricerca, di cui all’art. 52 comma 57 della Legge 448/01 va applicata anche al personale a tempo determinato e che l’interpretazione restrittiva contenuta nella circolare 15/11 (peraltro dubitativa) è errata ed illegittima, come avevamo già segnalato.
http://www.pinodurantescuola.com/?p=14306 (con il testo della sentenza)


* Periodo di comporto e lavoratore invalido

"Con sentenza n. 17720 del 29 agosto 2011, la Cassazione ha affermato che le giornate di malattia del lavoratore assunto obbligatoriamente collegate al suo stato invalidante, non possono essere utilmente conteggiate ai fini del superamento del periodo di comporto. Inoltre, non possono essere conteggiate, allo stesso fine, le giornate di malattia derivanti dalla adibizione del lavoratore a mansioni non compatibili con il suo stato invalidante."
Corte di Cassazione Sez. Lavoro - Sent. del 29.08.2011 n. 17720
http://www.pinodurantescuola.com/?p=14301


* Conferimento di incarichi annuali: la quota di riserva per i disabili va calcolata anche sull’organico di fatto.

Tribunale di Lecce – Sentenza n. 15 del 12 gennaio 2010

"Dalla legge per il diritto al lavoro dei disabili e dal suo regolamento esecutivo si desume chiaramente che vanno inseriti nella base di computo della quota di riserva i lavoratori assunti a tempo determinato per un periodo superiore a nove mesi e che rispetto ad una base di calcolo così determinata va verificata l’osservanza della disposizione di cui all’art. 3 1. 68/1999, secondo cui “I datori dì lavoro pubblici  e privati sono tenuti ad avere alle loro dipendenze – la legge non distingue se con contratto a tempo indeterminato o determinato – lavoratori  appartenenti  alle  categorie  di  cui all’articolo 1 nella seguente misura:  a)  sette per cento dei lavoratori occupati, se occupano più di 50 dipendenti;”.

Chiarito quindi che la quota di riserva va calcolata anche tenendo conto dei lavoratori assunti a tempo determinato per un periodo superiore a nove mesi, ne consegue che, contrariamente alla tesi dell’Amministrazione scolastica, tale quota non può essere riferita solo al c.d. organico di diritto ma, altresì, al c.d. organico di fatto.

Con la prima espressione, invero, si indica la dotazione organica del personale docente determinata in via previsionale, per l’anno scolastico successivo, secondo modalità e criteri annualmente fissati con decreto interministeriale. Con l’espressione “organico di fatto” ci sì riferisce, invece, a quel necessario adeguamento dell’organico “di diritto” alla situazione di fatto, in modo da tener conto, nell’imminenza dell’inizio dell’anno scolastico, dell’effettivo fabbisogno di docenti, aggiornato in base ai risultati degli scrutini, alla mobilità e agli incarichi annuali dei docenti, all’autorizzazione di nuovi posti di sostegno in deroga ai limiti generali e altro.

Ed è sulla base del c.d. organico di fatto che vengono poi conferiti gli “incarichi a tempo determinato”, ovvero le assunzioni a tempo determinato per ciascun anno scolastico (da settembre al giugno successivo)."
Sentenza inviata dall’Avv. Giovanni Morelli - dal sito dirittoscolastico.it: http://www.dirittoscolastico.it/tribunale-di-lecce-sentenza-n-15-del-12-01-2010/


* Resoconto nomine tempo determinato

Le disponibilità rimaste per la classe A059: http://www.gildaverona.org/allegati/2011nomineisoladispmedie.xls
e le nomine per cattedre e spezzoni A049 – A047 – A038 – A017 – A019 - A020  – A034 - A035 – A042 – A048 - A012 – A013 – A040 – A057 – A058 – A060 - A075 – A076 – Tab. C e Tab. D: http://www.gildaverona.org/allegati/2011nomineisolasec.xls
presso la scuola Polo Bolisani di Isola della Scala

Il quadro riepilogativo, inviato dall'UST,  dei posti di sostegno rimasti disponibili dopo le operazioni di nomina a tempo determinato, da graduatoria ad esaurimento.
Per le graduatorie di infanzia primaria, secondaria di primo grado e dell’ Area psicomotoria (AD04) della secondaria di 2° grado, di cui al termine delle operazioni risulta esaurito lo scorrimento, provvederanno i Dirigenti delle singole istituzioni scolastiche alla copertura dei posti rimasti liberi, attraverso nomine dalle graduatorie d’istituto: http://www.gildaverona.org/allegati/2011sostegnonomineeposti300811.xls


* Assegnazione ai plessi: arriva una nota del Miur

"Con una nota del 1° settembre il Ministero fornisce indicazioni molto minuziose sulle modalità di assegnazione ai plessi del personale docente e Ata. Limitate (o addirittura cancellate) le prerogative datoriali dei dirigenti scolastici."
Tecnica della scuola: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33216&action=view
Con la replica dell'ANP: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=33219&action=view


* Rivoluzione organizzativa: i risparmi e gli obiettivi della manovra

da Tuttoscuola,  30.8.2011
Meglio leggere ed attivarsi adesso che lamentarsi poi ...
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/obiettivi_manovra.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/accorpamento.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/nuovo_dimensionamento.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/BELLUNO.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/SOTTO_500.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/ecco_dove.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/presidenze_segreterie.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/effetti.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/Sei_mesi.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/ago2011/nuova_rete.htm
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2011/sett2011/azzerati.htm



* Part-time e assunzioni - comunicato sindacale unitario


Le OO. SS. Regionali durante l’incontro del 29/08/2011 per l’informativa sindacale sulle assunzioni a tempo determinato, alla presenza del Vice Direttore dell’USR del Veneto, Dott.ssa Gianna MIOLA e della Dirigente dell’Ufficio III dell’USR, Dott.ssa Rita MARCOMINI, in merito alla nota Prot. n. AOODRVE.UFF.III/11531/C21 del 17 Agosto 2011, della stessa Direzione Generale Regionale, hanno unitariamente richiesto una lettera di chiarimento, da parte dello USR, sulla possibilità o meno della stipula di contratto in regime di PART – TIME da parte del personale neo assunto in ruolo.
Nel merito della richiesta di orario a Part – time da parte del personale neo assunto, FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL e GILDA UNAMS del VENETO ribadiscono quanto segue:

- il Dirigente scolastico è l’unico organo competente per la autorizzazione alla richiesta di contratto a Part -time;
- non può esserci alcun automatismo sia nel negare che nell’autorizzare la stipula del contratto a Part-time;
- l’eventuale mancata concessione deve essere adeguatamente motivata anche tenendo conto della circolare del Ministero della Pubblica amministrazione e innovazione n. 9, del 30/06/2011;
- l’Ufficio scolastico territoriale non ha alcuna competenza in materia, fatta salva la verifica del rispetto del limite massimo di contratti Part-time che si possono stipulare (25% del personale in organico).
- la copertura delle ore residue del contratto part – time deve essere in capo all’Amministrazione attraverso assunzioni con supplenze annuali ai sensi dell’art. 3, D.M. 131 del 13 giugno 2007.

Venezia, 31 agosto 2011

FLC CGIL CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS GILDA
S. Mazza N. Marcon G. Morgante E. Capotosto F. Barina
http://www.gildavenezia.it/com/Archivio/2011/ago11/Part-time_Comunicato-unitario.pdf

e la risposta dell'USR: http://www.gildaverona.org/allegati/2011rispostaacomunicato.pdf


* MANOVRA RITIRATA - Un colpo basso che non dimentichiamo

Comunicato della Federazione Gilda Unams del Veneto: http://www.gildaverona.org/allegati/2011ritirata.pdf
e il primo comunicato del 30 agosto:
UNA PUGNALATA ALLE SPALLE - Un colpo basso alla scuola che non accettiamo: http://www.gildaverona.org/allegati/2011manovracomunicato.pdf


* Completamento d'orario

Una guida di Orizzonte scuola: http://www.orizzontescuola.it/node/19004










Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009


I materiali che rendo disponibili in rete, salvo diversa indicazione, si intendono pubblicati con licenza Creative commons per i testi e LGPL per il software (qui trovate una traduzione italiana non ufficiale)

Creative Commons License
This opera by Flavio Filini is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.