Attenzione, sindacalista cattivo
(Grazie a Rossella per il disegno ...)
La pagina principale del sito






Archivio Aprile 2010





(27 aprile 2010)




* Ci siamo fatti in 2, 3, 4, ... Adesso basta! Nominate i supplenti


I tagli all'istruzione stanno causando nelle scuole di tutta Italia  situazioni di estrema gravità dovute alla mancata nomina dei supplenti temporanei in caso di assenza dei docenti :

Gli alunni vengono smistati , sistematicamente e quotidianamente, nelle altre classi, e quindi la prima parte della mattinata, nelle nostre scuole, è contrassegnata dalla migrazione dei bambini da un’aula all’altra.

Gli allievi, equipaggiati di zainetto e molte volte sedia,  si recano così, in classi diverse dalla loro.
Il risultato è che  in queste classi,  riempite  spesso oltre ogni limite, NON SI PUO’ PIU’ INSEGNARE, ma solo fare sorveglianza.

Difficile per chi insegna e per le famiglie degli alunni capire di chi sia la responsabilità: i dirigenti scolastici affermano di non aver fondi, il Ministero risponde che non gli vengono richiesti.

Come docenti abbiamo il dovere di denunciare che la nostra professionalità viene mortificata, che il diritto all’istruzione non viene rispettato e che la qualità dell’istruzione nella Scuola di questo passo si abbasserà inevitabilmente

Aderisci alla nostra campagna!

FIRMA E FAI FIRMARE!

La pagina del sito Gilda-Unams con il volantino e il modello per la raccolta delle firme.
Un modello di comunicazione da dettare in classe e da far avere al dirigente formato doc e formato pdf conle spiegazioni.



* Organici e smentite

Brutto segno, la direttrice dell'USR sente il bisogno di smentire un articolo del Corriere del Veneto.
Purtroppo non vengono smentite le disposizioni della nota del 21 aprile sugli organici

Nel frattempo l'USP di Verona ha fornito l'informativa sugli organici della scuola primaria.
La Gilda è stata facile profeta, il caos regna sovrano anche nei settori non direttamente coinvolti dal frullato superiori.
Come non bastasse, molte scuole non hanno nemmeno pubblicato le graduatorie interne, in caso di perdita di posti sono già prevedibili ricorsi.
Sembra però che l'USR (di cui l'USP è ufficio periferico) non abbia intenzione di fare nulla nei confronti dei dirigenti inadempienti, con buona pace del merito e dell'efficenza. Segnalate al sindacato le situazioni di illegalità e violazione dei diritti, ci attiveremo per evitare che si ripetano.
Devono fare attenzione anche le insegnanti di lingua inglese che dovessero diventare soprannumerarie, in alcune scuole la procedura corretta di determinazione del soprannumero sembra sconosciuta.




(26 aprile 2010)



*  In linea il numero di maggio di Professione docente

Sommario  Pag. 1 - Stagnazione civile. Di Renza Bertuzzi. - Pag. 3 – Ecco (i tagli de)gli organici di diritto per l'anno scolastico 2010/2011. A cura di Franco Capacchione. - Pag. 4-5 - L'ago nel pagliaio.  A cura di Gina Spadaccino. -  Pag. 5 - Un futuro di classi sovraffollate e di norme sulla sicurezza violate.  Di Giuseppe Sau Zanichelli.  - Pag. 6 - Tecnici e professionali: figli di un dio minore.    Di Fabrizio Reberschegg. - Pag. 7 - Venti di tempesta o venti di primavera? Di Piero Morpurgo.  -  Pag. 8 - Vita in provincia.

 

* Ancora tagli - La scuola Veneta rischia il collasso


Il comunicato della Gilda-Unams del Veneto, da scaricare e diffondere (in formato pdf)

1633 docenti in meno in Organico di diritto nel prossimo anno.
Più altri 229 in saranno operati in estate in sede di definizione dell’Organico di fatto.
Il costo che la scuola veneta deve ancora una volta pagare è altissimo se si considera che dal settembre del 2009 si è già registrato un aumento di ben 3755 alunni, numero destinato sicuramente a crescere prima dell’inizio delle lezioni del prossimo anno scolastico.
In poche parole: aumentano gli alunni ma diminuiscono i docenti. Il risultato pratico è semplice: meno scuola, meno insegnanti, meno risorse.
Si tratta di tagli ingiustificati, decisi a Roma dal ministro Tremonti in assenza della benché minima conoscenza della realtà del nostro territorio e senza una qualsiasi logica di tipo didattico. Manca un pur minimo progetto sulla scuola nel Veneto: nella scuola primaria non sono garantite le maggiori richieste delle famiglie di tempo pieno, la scuola secondaria di I grado vede ridimensionata all’estremo la propria Offerta formativa pur in presenza di un aumento di 2000 alunni, quella di II grado subisce una riduzione senza nemmeno conoscere quali saranno le classi di concorso del prossimo anno. Si salvano solo la scuola dell’infanzia ed il sostegno.
Questi sono i dati di una scuola orfana di tutti: della politica soprattutto, che non ha mantenuto le promesse fatte né ha saputo difendere gli interessi della regione; delle forze economiche che non vi investono né risorse né progettualità e, infine, della società civile che vede l’istruzione solo come area di parcheggio dei propri ragazzi.
Le scuole, oramai allo sbando per la strutturale mancanza di fondi, di personale e di chiarezza sui percorsi di studio, rischiano il collasso e sopravvivono solo grazie al quotidiano volontariato degli insegnanti e di tutto il personale.
La società civile, i partiti, le famiglie, le istituzioni devono spiegare quali sono le aspettative nei confronti della scuola. Se si tratta semplicemente di rastrellare denari lo si dica chiaramente ma sia chiaro a tutti che nella nostra regione gli sprechi sono oramai scomparsi da anni.
Se invece esiste un qualche investimento sulla certezza e la qualità del futuro dei nostri ragazzi è giunto il momento di alzare la voce.
Il silenzio di questi tempi è colpevole.
Gli insegnanti non resteranno a guardare.
Venezia, 23 aprile 2010
Federazione Gilda-Unams del Veneto

L'articolo del Corriere del Veneto con i dati per provincia e i commenti del Dirigente provinciale Pontara.
Domani (martedì 27) all'USP, iniziano gli incontri di informazione sindacale. Primo argomento le scuoe primarie: vi terremo informati appena avremo dati ufficiali.
E la Palumbo accusa i presidi di barare sulle cattedre (Corriere del Veneto).
Inizia la guerra tra le province, chiediamo la secessione dal Veneto?
Il volantino della FlcCgil del Veneto


* Mobilità: valutazione del diploma di laurea in scienze della formazione primaria. Chiarimenti.

La nota del Miur


* Prima del contratto bisogna decidere i comparti

Con la scusa di semplificare, brunetta ha ridotto (nel famigerato decreto legislativo 150/2009) i comparti del pubblico impiego. Uno riservato alla sanità, uno agli enti locali. Vedremo se riusciremo ad avere un comparto per la scuola (1.200.000 dipendenti).
Intanto l'atto di indirizzo raccoglie le critiche unanimi dei sindacati.


* Assunzioni, incarichi triennali, neo-assunti fermi cinque anni: le proposte del Pd

Un articolo di Tecnica della scuola


* Le vecchie novità dello stato giuridico

Ritorna lo stato giuridico e… ...si svuota il contratto? Da Tuttoscuola.com


* Gestione della cassa

Istruzioni alle scuole: pagate prima gli stipendi


* Attenzione alla sicurezza delle aule

La scheda dello Snals di Venezia con i riferimenti normativi





* Le Prossime ASSEMBLEE GILDA per il personale docente

OdG
: Riforma della scuola secondaria
Valutazione docenti
Decreto Brunetta
Organici
La Piattaforma contrattuale della Gilda 2010/2012
Varie ed eventuali
Prime due ore di lezione - Le sedi:
- martedì 27 aprile - ITC Minghetti - Legnago
- mercoledì 28 aprile - IC Cologna Veneta
- giovedì 29 aprile - IS Garda
- giovedì 29 aprile - IC Chiarlie - Peschiera d. G.
- venerdì 30 aprile - IC Fumane
- martedì 4 maggio - IC Virgilio Sona-Lugagnano
- giovedì 6 maggio - IC Nogara
- martedì 11 maggio - IC VR 10 B.go Roma Est - Verona


* Il TG della Federazione Gilda-Unams del 23 aprile 2010

Con Rino di Meglio si parla di concorsi, assunzioni, difesa della scuola pubblica, carriera degli insegnanti
(Il link alla pagina originale del sito FGU)


* Detrazioni fiscali per carichi di famiglia: ultimo avviso.

Il personale interessato, per fruire anche per l'anno 2010 delle detrazioni fiscali per carichi di famiglia, dovrà fare apposita richiesta (redatta su specifico modulo) agli Uffici della propria scuola di servizio, indicando i dati anagrafici ed il codice fiscale dei soggetti fiscalmente a carico.
Istruzioni, scadenze e moduli sul sito Gilda nazionale


* Mobilità: nuovi termini scuola dell'infanzia e primaria


Il MIUR, considerate le difficoltà delle operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola, relative alla previsione delle classi e degli organici, ha rideterminato l’articolazione delle date concernenti i termini di acquisizione delle disponibilità e, conseguentemente, di pubblicazione dei movimenti relativamente alla scuola dell’infanzia e primaria.
a) scuola primaria
1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili 30 aprile
2 - pubblicazione dei movimenti 24 maggio
b) scuola dell’infanzia
1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili 17 maggio
2 - pubblicazione dei movimenti 7 giugno
Le altre scadenze restano invariate (per ora).


* Frullato assunzioni

COMUNICATO STAMPA
GRADUATORIE REGIONALI, GILDA: GARANTIRE LIBERO ACCESSO A TUTTI COME PREVEDE ANCHE L’UE.

“Ciò che conta non è se l’organizzazione dei concorsi avviene a livello regionale, provinciale o nazionale, ma che siano pubblici e che l’accesso sia consentito a tutti i cittadini in possesso dei requisiti richiesti dai bandi”. È quanto afferma il coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, Rino Di Meglio, commentando le dichiarazioni del ministro della Pubblica Istruzione, Mariastella Gelmini, in merito alla proposta di riforma scolastica avanzata dal Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni.

“Non dimentichiamo poi – sottolinea Di Meglio – che le normative dell’Unione europea prevedono il libero accesso anche dei cittadini non italiani, ponendo come unico vincolo la conoscenza della lingua. Piuttosto che insistere nel voler bloccare l’ingresso di insegnanti provenienti da altre regioni – aggiunge il coordinatore della Gilda degli Insegnanti - sarebbe preferibile incoraggiare il radicamento sul territorio e la stabilizzazione dei docenti con meccanismi premiali”.

Per quanto riguarda, infine, il reclutamento degli insegnanti, Di Meglio si dichiara nettamente contrario alla chiamata diretta da parte degli istituti, precisando che “le assunzioni, come per tutto il settore del pubblico impiego, devono avvenire attraverso concorsi. In caso contrario – conclude – si profilerebbe una palese violazione di quanto sancito dalla Costituzione”.

Roma, 19 aprile 2010
UFFICIO STAMPA GILDA DEGLI INSEGNANTI

L'opinione Cisl


* CARRIERA DOCENTI, GILDA: NON SI PUÓ DEFINIRLA SENZA CONTRATTAZIONE SINDACALE.

COMUNICATO STAMPA

“Eventuali modifiche per la progressione di carriera dei docenti non possono essere sottratte alla contrattazione sindacale e giudichiamo inopportuno affidare a un comunicato stampa certe dichiarazioni su un tema così importante senza prima aver interpellato i sindacati che rappresentano gli insegnanti”. Così il coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, Rino Di Meglio, commenta l’ipotesi secondo cui il ministro Gelmini vorrebbe apportare modifiche all’avanzamento di carriera dei docenti attraverso una norma di legge e scavalcando, quindi, la concertazione sindacale.

“Il progetto di riforma – sottolinea Di Meglio – ci preoccupa molto, perché si profila la nefasta ipotesi di abolire quel modesto riconoscimento, che i docenti maturano per l’anzianità di servizio, rappresentato dagli scatti di stipendio ogni 6-7 anni. Se ciò accadrà – conclude Di Meglio – la Gilda degli Insegnanti chiamerà la categoria a una battaglia durissima”.

Roma, 23 aprile 2010
UFFICIO STAMPA GILDA DEGLI INSEGNANTI

L'articolo di Tecnica della scuola con le dichiarazioni della Gelmini. Ecco anche l'altro articolo con smentite e rettifiche, sempre del ministro


* Graduatorie ad esaurimento - sostegno

MIUR, Roma, 23 aprile 2010
Oggetto: D.M. 39 del 22 aprile 2010 - iscrizione a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente iscritto con riserva - iscrizione negli elenchi del sostegno.

Con il provvedimento in oggetto, che si allega, è stato fissato al 30 giugno 2010 il termine entro il quale il personale iscritto con riserva nelle graduatorie ad esaurimento deve conseguire il titolo abilitante ai fini dell’inserimento, a pieno titolo, nelle medesime graduatorie per l’a.s. 2010/2011, ai sensi dell’art. 4, comma 6, del DM 42/09.
Il 30 giugno 2010 costituisce, altresì, il termine utile per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’attività di sostegno, ai fini l’inserimento in un elenco aggiuntivo da utilizzare per il prossimo anno scolastico, ai sensi dell’art. 6, comma 1, del citato D.M. 42/09.
Entro la medesima data devono essere presentate le dichiarazioni sostitutive concernenti l’avvenuto conseguimento del titolo, esclusivamente mediante modalità telematica nell’apposita sezione “Istanze on line” presente nella pagina Istruzione/Personale scuola del sito Internet di questo Ministero (www.miur.it).
Le modifiche che interverranno sulle graduatorie a seguito della presentazione dei titoli citati produrranno effetti, ovviamente, anche sulle graduatorie delle eventuali province opzionali.
[...]


* USR e USP, si rimescola?

Leggendo la Nota dg del 16 aprile 2010 pdf si apprende che "Dalla stessa data [3 maggio] decadono tutti gli incarichi dirigenziali conferiti ai dirigenti di II fascia in servizio presso l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto [...] Pertanto, con la presente, si intende rendere noto il numero e la tipologia dei posti di funzione dirigenziale non generale disponibili nella dotazione organica, nonché i criteri di scelta che verranno adottati per il conferimento degli incarichi di II fascia[...]". Se siete interessati ecco anche l'Elenco allegato pdf


* Linee Guida per i Licei Musicali

Per Verona il liceo Montanari
Nota dg 22 aprile 2010 pdf e allegati zip sul sito dell'USR Veneto


* Esami primo ciclo

L'USR del Veneto, con Nota dg del 14 aprile pdf (dal sito dell'USR), trasmette la circolare ministeriale evidenziandone alcuni aspetti.
A.S. 2009/10  primo ciclo di istruzione - candidati esterni: esami di idoneità e di Stato - trasferimenti ad altra scuola - dati da comunicare all’Invalsi per prova nazionale .
Circolare Miur pdf (sito dell'USR)


* Graduatorie ad esaurimento D.M. 42/2009

L'USP di Verona ha pubblicato alcuni decreti di spostamento dei 24 punti dalle graduatorie ad esaurimento.


* Mancano i soldi

Il caso del Fermi finisce su Tecnica della scuola


* Frullato superiori: chi insegna cosa

Tutti i documenti sul frullato superiori nel sito della Gilda di Venezia
Le tabelle di corrispondenza materie - classi di concorso per le prime delle scuole superiori, per il prossimo anno. Dal sito FlcCgil
L'opinione della Cgil, e cosa ne pensa la Cisl
Il glossario delle superiori a cura della Uil
Domande e risposte in Parlamento (Orizonte scuola)
La solita completa raccolta di notizie e novità della Gilda Venezia


* Vergogna, vergogna, ...

Raccolta di fondi dalla Repubblica del Congo per la scuola italiana (Famiglia cristiana).
La lettera del benefattore che ha pagato la retta della mensa scolastica nel comune di Adro, merita una lettura integrale. (dal sito Cils)


* Crescono le malattie del personale

Le statistiche Miur su orizzonte scuola


* Graduatorie ad esaurimento

TAR Lombardia - Sentenza n. 628-2010
Insegnamento della religione cattolica - riconoscimento del servizio nelle graduatorie ad esaurimento - non spetta.
Su Dirittoscolastico.it


* Per impugnare il ridimensionamento bisogna esserne danneggiati

Consiglio di Stato - Sentenza n. 2054-2010
Dimensionamento della rete scolastica - impugnazione di genitori e personale scolastico - necessità della indicazione di un concreto pregiudizio.
Su Dirittoscolastico.it


* Infortuni degli alunni

Gli obblighi di risarcimento (AP.com)


(19 aprile 2010)




* Prossime ASSEMBLEE GILDA per il personale docente
OdG: Riforma della scuola secondaria
Valutazione docenti
Decreto Brunetta
Organici
La Piattaforma contrattuale della Gilda 2010/2012
Varie ed eventuali
Prime due ore di lezione - Le sedi:
- martedì 20 aprile - IS Medi - Villafranca
- mercoledì 21 aprile - IC Scipioni - Bovolone
- giovedì 22 aprile - ITC Pasoli - Verona
- venerdì 23 aprile - IC Zevio
- martedì 27 aprile - ITC Minghetti - Legnago
- mercoledì 28 aprile - IC Cologna Veneta
- giovedì 29 aprile - IS Garda
- giovedì 29 aprile - IC Chiarlie - Peschiera d. G.
- venerdì 30 aprile - IC Fumane
- martedì 4 maggio - IC Virgilio Sona-Lugagnano
- giovedì 6 maggio - IC Nogara
- martedì 11 maggio - IC VR 10 B.go Roma Est - Verona



* Il TG della Federazione Gilda-Unams del 16 aprile 2010

Si parla di tagli agli organici (Il link alla pagina originale del sito FGU oppure cliccate sull'immagine)


* Riorganizzazione USR Veneto

Il provvedimento sul sito della Gazzetta Ufficiale


* Concorso dirigenti tecnici

Il calendario delle prove


* Sciopero delle scuole materne comunali

Proclamato da confederali e snals


* Graduatorie ad esaurimento

Un'analisi giudìridica sulla competenza del giudice amministrativo (Avv. Luigi Giuseppe Papaleo su Dirittoscolastico.it)
e una sentenza del Consiglio di Stato sulle graduatorie di Trento (Diritto scolastico.it)


* Organici, formazione delle classi e dimensioni aule

Un riepilogo dei parametri di sicurezza per le dimensioni di aule e locali di lavoro, a cura dello Snals di Venezia
Una scheda della Cgil sulla circolare organici
Schede e approfoncìdimenti sul sito Gilda di Padova


* Discutono del futuro dei docenti. Ma li ascoltano?

Cisl, Uil e Cgil discutono di settori con cui accorpare scuola e università. Non a caso senza citare la Gilda.
L'articolo sul sito della Cisl


* Proteste: sciopero scrutini

I Cobas insistono sullo sciopero scrutini (Tecnica della scuola)


* ICT e nuovi ambienti di apprendimento

"Come rinnovare spazi, tempi e modi del fare scuola in modo coerente alle risorse delle nuove tecnologie e agli stili cognitivi dei digital natives" uno studio pubblicato dalla Fondazione Agnelli


* Frullato superiori

Ma queste competenze sono utili o no? Una polemica riportata su Tuttoscuola


(15 aprile 2010)



* Le prossime assemblee

- martedì 20 aprile - IS Medi - Villafranca
- mercoledì 21 aprile - IC Scipioni - Bovolone
- giovedì 22 aprile - ITC Pasoli - Verona
- venerdì 23 aprile - IC Zevio
- martedì 27 aprile - ITC Minghetti - Legnago
- mercoledì 28 aprile - IC Cologna Veneta
- giovedì 29 aprile - IS Garda
- giovedì 29 aprile - IC Chiarlie - Peschiera d. G.
- venerdì 30 aprile - IC Fumane
- martedì 4 maggio - IC Virgilio Sona-Lugagnano
- giovedì 6 maggio - IC Nogara
- martedì 11 maggio - IC VR 10 B.go Roma Est - Verona


* Organici

Pubblicata la circolare 37 del 13 aprile sugli organici di diritto per l'anno scolastico 2010/2011. Il Decreto Interministeriale (ministro istruzione e ovviamente Ministro economia e finanze) non è ancora definitivo
La pagina del sito Gilda con commento e testo dei provvedimenti
La solita ampia raccolta di notizie e approfondimenti sul sito della Gilda di Venezia

Tutte le tabelle anche su Orizzonte scuola

COMUNICATO STAMPA

ORGANICI: SOTTO LE MENTITE SPOGLIE DI UNA RIFORMA, LA SCURE DEL GOVERNO FALCIDIA LA SCUOLA PUBBLICA STATALE.

    “Quanto avevamo previsto è stato messo in pratica: la scure del Governo, sotto le mentite spoglie di una riforma, si abbatte ancora sulla scuola pubblica statale”. È quanto afferma il coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, Rino Di Meglio, commentando i tagli agli organici stabiliti dal ministero dell’Istruzione per il prossimo anno scolastico.

    Cifre, quelle relative alla riduzione delle cattedre, che provocheranno un ulteriore indebolimento del servizio scolastico pubblico: “Si tratta di 14mila posti in meno nelle scuole superiori, quasi 4mila nelle medie e 9mila nelle elementari – spiega Di Meglio – a cui si aggiungono i 3540 tagli all’organico di fatto, per un totale di quasi 30mila posti in meno. Ciò significa che dal prossimo primo settembre il sistema scolastico italiano avrà meno insegnanti, classi più affollate e che gli alunni più svantaggiati godranno di meno aiuti. Altri 30mila docenti precari, soprattutto nelle regioni più povere del Sud, resteranno disoccupati. Si tratta – sottolinea Di Meglio – di una scelta sbagliata anche dal punto di vista sociale, perché questi tagli peggioreranno una situazione economica già molto grave”.

    Roma, 15 aprile 2010
    UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

Le dichiarazioni della Cisl
L'analisi di Tecnica della scuola


* NON VOGLIO CHE LA MIA SCUOLA VADA A ROTOLI !!!!!!

La manifestazione di sabato 17 aprile 2010 ore 15,00- 18,30 in Piazza Brà promossa da Genitori e Scuola: www.genitoriescuola.it, CGD: cgdverona@gmail.com, AGe Verona: ageverona@age.it; Retescuoleverona: retescuoleverona@tele2.it
Il volantino (sul sito della FlcCgil di Verona)


* Finanziamenti alle scuole. In arrivo alcune tranche di pagamento

La notizia sul sito della FlcCgil


* La FlcCgil a congresso

Per i più curiosi, il sito del congresso


* I nomi degli istituti? Per la Lega li decida il Comune

Un disegno di legge presentato in Senato, ne sentiva proprio la mancanza.
Con tanti saluti all'autonomia scolastica. La notizia su Tecnica della scuola


* Graduatorie ad esaurimento strumento musicale

L'USP di Verona pubblica il decreto di cancellazione dalle graduatorie ad esaurimento D.M.42/09  per le classi di concorso di strumento musicale.


* Graduatorie ad esaurimento

30 punti in Graduatoria anche per le abilitazioni acquisite all'estero? Il documento della Commissione UE su Orizzonte scuola


* Malattia: assenza alla visita fiscale

"L'assenza alla visita di controllo, per non essere sanzionata dalla perdita del trattamento economico di malattia, può essere giustificata, oltre che dal caso di forza maggiore, da ogni situazione la quale, ancorchè non insuperabile e nemmeno tale da determinare, ove non osservata, la lesione di beni primari, abbia reso indifferibile altrove la presenza personale dell'assicurato, per soddisfare un'esigenza di solidarietà e di vicinanza familiare, senz'altro meritevole di tutela nell'ambito dei rapporti etico-sociali garantiti dalla Costituzione (art. 29 Cost.)". Nel caso specifico si trattava della necessità di assistere la madre ricoverata.
La sentenza della Cassazione su Dirittoscolastico.it


(11 aprile 2010)




* ASSEMBLEE GILDA per il personale docente

OdG: Riforma della scuola secondaria
Valutazione docenti
Decreto Brunetta
Organici
Piattaforma contrattuale della Gilda 2010/2012
Varie ed eventuali
Prime due ore di lezione - Le sedi:
- martedì 14 aprile - ITIS Marconi - Verona
- mercoledì 14 aprile - IC Colognola
- giovedì 15 aprile - IS Dal Cero - San Bonifacio
- venerdì 16 aprile - IC Montecchia
- martedì 20 aprile - IS Medi - Villafranca
- mercoledì 21 aprile - IC Scipioni - Bovolone
- giovedì 22 aprile - ITC Pasoli - Verona
- venerdì 23 aprile - IC Zevio
- martedì 27 aprile - ITC Minghetti - Legnago
- mercoledì 28 aprile - IC Cologna Veneta
- giovedì 29 aprile - IS Garda
- giovedì 29 aprile - IC Chiarlie - Peschiera d. G.
- venerdì 30 aprile - IC Fumane
- martedì 4 maggio - IC Virgilio Sona-Lugagnano
- giovedì 6 maggio - IC Nogara
- martedì 11 maggio - IC VR 10 B.go Roma Est - Verona

Le convocazioni vengono inviate nelle singole scuole


* Il TG della Federazione Gilda-Unams del 9 aprile 2010

Organici, certificati medici on-line, insegnamento dell'inglese alla scuola primaria e insennità di vacanza contrattuale.
(Il link alla pagina originale del sito FGU)


* Organici del personale docente: altra informativa al MIUR.


A. Circolare organici
Si è innanzitutto discusso il testo della emananda circolare ministeriale, alla quale successivamente saranno allegati il decreto interministeriale e le tabelle relative ai tagli effettuati ed ai tetti di organico assegnati ad ogni singola regione, nel rispetto del numero di alunni, dei diversamente abili e dei decrementi ed incrementi previsti dal variare delle iscrizioni.
I suddetti dati ed il testo della bozza pressochè definitiva della circolare ci saranno forniti presumibilmente nella giornata di martedì 13 aprile.
In linea generale si è precisato all'Amministrazione che:
- in merito al numero di alunni per classe si deve tener conto degli edifici non a norma;
- nella scuola primaria per le nuove prime classi, come del resto era già stato precisato l'anno scorso, il modello del maestro unico va considerato come una delle opportunità al vaglio delle famiglie, ma non l' unica;
- relativamente all' insegnamento della lingua inglese i docenti specializzati possono insegnarla solo nelle classi loro assegnate, mentre nelle altre la competenza è degli specialisti;
- il tempo pieno, come del resto quello prolungato, attivato l'anno scorso o negli anni precedenti, dovrà essere confermato per scorrimento in organico, mentre ulteriori richieste potranno essere soddisfatte nel rispetto del tetto di organico concesso a livello di singolo USP dai competenti UU.SS.RR.;
- nella scuola secondaria di primo grado la delegazione FGU-GILDA ha invitato il dott. Chiappetta, che ha accolto la richiesta, ad inserire nella emananda circolare indicazioni operative per la costituzione delle cattedre dell'A043, relativamente all'ora di approfondimento di italiano, onde evitare la costituzione di cattedre - come avvenuto nel corrente anno scolastico - costituite esclusivamente da ore di approfondimento.
Si è invitato inoltre il MIUR a prevedere l'insegnamento dell'ora alternativa all'insegnamento della religione cattolica, nel rispetto delle libere scelte delle famiglie degli alunni che non intendono avvalersi del suddetto insegnamento.

B. Schemi di decreto interministeriale di ridefinizione dell’orario complessivo annuale delle lezioni delle seconde, terze e quarte degli Istituti Tecnici e delle seconde e terze degli Istituti Professionali.
Su esplicita richiesta di tutte le OO.SS. è stato consegnata solo nella tarda serata del giorno 8 la bozza dei decreti interministeriali relativi alla riduzione delle ore nelle classi intermedie dei Tecnici e Professionali, così come previsto dai Regolamenti della riforma.
Si tratta, ad avviso della delegazione della FGU-GILDA di un provvedimento inaccettabile sia per le modalità che sono state poste in essere che nella sostanza.
Nelle bozze ricevute abbiamo riscontrato errori materiali, incongruenze e carenze nella elencazione degli indirizzi degli Istituti oggetto del provvedimento.
Fatto stante che sono state ridotte le quantità orarie contenute nell’ambito del 20% dell’orario fissato dall’ordinamento precedente con esclusivo riguardo alle classi di concorso (non alle discipline!) con un orario annuale pari o superiore a 99 ore, comprese le ore di compresenza degli insegnanti tecnico-pratici, il risultato è che vengono penalizzate fortemente le classi di concorso che caratterizzano i piani dell’offerta formativa delle scuole (ad es. A050, A046, A017, ecc.) senza che siano definite dalle bozze le discipline specifiche oggetto della riduzione.
Ci siamo rifiutati con le altre OO.SS. di entrare nel merito degli errori e delle omissioni poiché consideriamo il provvedimento non emendabile e non degno di essere oggetto di concertazione. Si prospetta in generale una impugnazione dei provvedimenti poiché lesivi dell’autonomia scolastica e dei diritti degli studenti e delle famiglie a vedere riconosciuto e tutelato il patto formativo che essi hanno stipulato con le scuole al momento della iscrizione.

C. Schema di decreto sulle classi di concorso attuali su cui confluiscono le discipline relative al primo anno di corso degli Istituti di secondo grado.
Su richiesta delle OO.SS. l’Amministrazione ha preso atto di alcune incongruenze e ha ribadito che si tratta di un provvedimento transitorio che ha valore solo ed unicamente per il prossimo anno scolastico.
Tutta la partita delle nuove classi di concorso e delle relative confluenze delle vecchie è rimandato nel prossimo futuro. L’Amministrazione ha comunicato che è sua intenzione definire il decreto relativo entro il mese di maggio, dopo aver ottenuto il parere del CNPI. Ciò consentirebbe la formazione degli organici nell’a.s. 2011-12 con l’applicazione delle nuove classi di concorso.
La FGU-GILDA ha chiesto che venga aperto un tavolo di informazione specifico sul tema, vista la delicatezza dell’argomento e i suoi riflessi sull’assetto delle scuole e sulla professionalità dei docenti.

D. Questione delle quote del 20% previste dalla 275/99.
La FGU-GILDA con altre OO.SS. ha chiesto una interpretazione autentica dei regolamenti di riforma vista la confusione che regna nelle scuole italiane. Ha evidenziato che, ad una lettura letterale dei regolamenti, non è possibile applicare le quote di autonomia in particolare nei Tecnici e Professionali essendo presente il vincolo della diminuzione massima del 20% delle discipline nell’ambito dei cicli (primo biennio separato dal triennio). Oltre a ciò mancano riferimenti normativi e di indirizzo sull’utilizzo delle quote di flessibilità che possono essere adottate già dal primo anno degli Istituti Professionali. Nella confusa situazione creatasi pare evidente una netta disparità di trattamento tra licei (che hanno una regolamentazione diversa delle quote di autonomia e flessibilità) a Istituti Tecnici e Professionali che risultano fortemente penalizzati. I primi dati sulle iscrizioni confermano infatti che sta aumentando la quota di iscrizioni nei licei a scapito dell’istruzione tecnica e professionale con effetti negativi sul sistema complessivo della formazione superiore e sconfessando gli obiettivi di rafforzamento e valorizzazione dell’istruzione tecnica e professionale in tante occasioni sbandierati dal MIUR.

La pagina del sito Gilda nazionale con la relazione

La relazione della FlcCgil


* Scuola Primaria, 50 ore di corso per insegnare inglese.

Gilda, solita manovra di mero risparmio.

COMUNICATO STAMPA

Lascia sconcertati la decisione del MIUR di colmare il vuoto che lasceranno altri 10 mila insegnanti di inglese nella scuola primaria organizzando corsi di specializzazione intensivi. Secondo il MIUR infatti dopo le prime 50 ore di formazione integrata, di cui 30 in presenza e 30 on line, i 2 mila docenti di ruolo inizialmente coinvolti nell'operazione saranno già in grado di insegnare la materia nel biennio.

"E' assurdo - commenta il coordinatore della FGU, Rino Di meglio - pensare che 50 ore di corso siano sufficienti per imparare l'inglese e soprattutto per trasmettere ai docenti le metodologie di apprendimento da applicare con gli alunni.

Anche in questo caso - continua Rino Di Meglio - è evidente che ci troviamo di fronte ad una manovra messa in campo solo per risparmiare, con il risultato che non tutti gli studenti potranno godere dello stesso livello di insegnamento, perchè la qualità dell'insegnamento stesso sarà affidata alle singole capacità dei docenti."

Roma, 9 aprile 2010
UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

Il piano di formazione degli insegnanti di inglese della scuola primaria secondo l'Invalsi


* Congedi retribuiti: ancora precisazioni sulla convivenza

L'analisi di Carlo Giacobini (Responsabile del Centro per la documentazione legislativa Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)su Handylex


* La stabilità degli insegnanti, chiave del successo scolastico

di Norberto Bottani sul sito dell'ADI


* Scuola in ospedale

Ripartizione finanziamenti


* Troppa fretta di saltare la contrattazione

Una sentenza del Giudice del lavoro di Torino sembra rallentare i tempi di applicazione del decreto brunetta che prevede decisioni unilaterali su diverse materie prima demandate alla contrattazione. Le nuove regole andranno applicate dopo la firma dei prossimi contratti nazionali. Dal sito della Cgil


* Diarie per l'estero

La nuova tabella di liquidazione pubblicata da Tecnica della scuola


* Graduatorie d'Istituto di Bolzano

Domande entro il 30 aprile. L'articolo di Tecnica della scuola




(6 aprile 2010)



* Scrutini: nessun vuoto normativo.

In queste pagine avete trovato notizia dell'abrogazione delle norme del RD sulla valutazione degli studenti. In realtà le norme sono state recuperate da una legge successiva.
Per i più curiosi ecco l'analisi della Gilda nazionale e la criptica circolare ministeriale datata opportunamente 1 aprile
"Con riferimento a notizie di stampa, si precisa che le disposizioni di cui al regio decreto n. 653/1925 ed al regio decreto n. 2049/1929, delle quali l'art. 2 del decreto-legge 22 dicembre 2008, n. 200 (convertito, con modificazioni, dalla legge 18 febbraio 2009, n. 9) aveva previsto l’abrogazione a decorrere dal 16 dicembre 2009, sono state sottratte all’effetto abrogativo, di cui al citato art. 2, ai sensi di quanto disposto dal comma 2 (allegato 2) dell’art. 1 del decreto legislativo 1° dicembre 2009, n. 179.
Le dette disposizioni permangono, quindi, in vigore nelle parti, ovviamente, non oggetto di abrogazione espressa (anteriore al citato decreto-legge) ovvero non oggetto di abrogazione tacita o implicita".

Tutto a posto, ma se vi sembra il modo di legiferare ...


* Responsabilità dell'Amministrazione

Assunto per errore nella graduatoria e poi licenziato, la P.A. paga i danni.
Una interessante sentenza del Consiglio di Stato (n. 1467 del 12 marzo 2010 sul sito del CdS).
Nel caso trattato dal CdS, l'Amministrazione aveva erroneamente attribuito al candidato un punteggio maggiore del dovuto. Una volta emerso l'errore, l'interessato era stato escluso. Il Ministero ha inutilmente sostenuto che il candidato avrebbe dovuto verificare il punteggio. L'amministrazione è stata condannata a condannare 2.000 Euro di danni. Ecco alcuni utili passaggi della sentenza, per chi potrebbe trovarsi ad impugnare provvedimenti dell'Amministrazione o come dipendente pubblico:
"Il tentativo dell’amministrazione di rovesciare sul cittadino le proprie colpe appare evidente nella costruzione, da parte della difesa erariale, di un’imputazione, a carico del partecipante alla procedura concorsuale, di un comportamento negligente per non avere verificato - lui - la esattezza del punteggio attribuitogli".
"In punto di diritto va ricordato che la responsabilità della P. A. si ricostruisce, nell’esperienza della giurisprudenza, in termini parzialmente diversi da quelli della responsabilità civile.
In particolare, per quel che qui interessa, la responsabilità per colpa della pubblica amministrazione non è di tipo oggettivo o formale.
Sia la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 500 / 1999, sia la costante giurisprudenza successiva, riconducono la colpa non a mera "inosservanza di leggi regolamenti, ordini o discipline", secondo la nozione fornita dall'art. 43 del codice penale, ma a violazione dei canoni di imparzialità, correttezza e buona amministrazione, ovvero a negligenze, omissioni o anche errori interpretativi di norme, ritenuti non scusabili; tra le negligenze inescusabili vanno annoverati comportamenti sciatti, superficiali, sbrigativi nel compiere operazioni valutative di agevole e semplice esecuzione, come la verifica dell’esistenza o meno di titoli facili da verificare e non comportanti sottili e complicate indagini."
" [..] Tale interesse è sinteticamente definibile come quello strumentale al cosiddetto "giusto procedimento ", che richiede competenza, attenzione, celerità ed efficacia, quali necessari parametri di valutazione dell'azione amministrativa, che in certa misura trascendono quelli tipicamente civilistici della correttezza e buona fede e sulla base dei quali occorre procedere alla valutazione dell’esistenza o meno dell’elemento “ psicologico “ (rectius: soggettivo ) della colpa".
"[...] In concreto, nella specie non appare dubitabile che in relazione al procedimento concorsuale in oggetto l’amministrazione, sotto il profilo procedimentale, abbia violato le più elementari regole di buona amministrazione legate alla tempestività ed accuratezza nella valutazione di titoli di agevole ed immediato riscontro attraverso anzitutto la lettura delle domande di partecipazione."
"[...] Per cui, il criterio della possibilità di verifica “ in qualsiasi momento “, se da un lato non fa perdere il potere della P. A. di procedere agli accertamenti sul possesso dei requisiti e dei titoli per il mero decorso del tempo, dall’altro non fa certo perdere al cittadino il diritto al risarcimento dei danni per l’abuso che della formula “ in qualsiasi momento l’amministrazione abbia compiuto."
"[...] Quanto all’affidamento, esso deve considerarsi sussistente in tutte le ipotesi in cui, come nella specie, il candidato si sia attenuto scrupolosamente alle prescrizione del bando, non essendo certo suo onere controllare la legittimità e correttezza delle operazioni valutative rimesse all’esclusiva competenza dell’amministrazione e per essa della commissione valutatrice.
Quanto all’affidamento, esso anzitutto rileva non sul piano della colpa ma della sua riconoscibilità e, quindi, sul piano del nesso di causalità; in secondo luogo, non si vede in base a quale parametro di diligenza l’interessato avrebbe dovuto accorgersi di un errore commesso in suo favore e non in suo danno. E’ fatto notorio fondato su elementari meccanismi della psicologia della percezione che l’attenzione si risveglia a fronte di eventi dannosi o pericolosi, mentre resta latente a fronte di fatti piacevoli e favorevoli."

* Progetti regionali DD. MM. 82 e 100 del 2009 (precari)
L'università IUAV di Venezia ha pubblicato il Bando di attivazione del Progetto Formare X Includere
Riapertura termini per presentazione domande di partecipazione: 12 - 23 aprile 2010
Sul sito dell'USR Veneto


* Frullato superiori

Una guida della Uil


* Proteste di fine anno scolastico

Un articolo di Tecnica della scuola


* Precari: parola di politico

Un articolo di Tecnica della scuola sulla girandola di proposte dei politici per dividere i precari e far dimenticare i tagli del prossimo anno.


* Inglese scuola primaria

Contrariamente ai lenti insegnanti di medie e superiori che ci mettono anni per una laurea in lingue e altri anni per l'abilitazione, le maestre insegneranno l'inglese con sole 50 ore di corso. Parola di Ministro.


* Mobilità verticale personale ATA

Il Miur ha pubblicato i test per la preparazione alle prove


* Calendario scolastico 2010-2011

Per chi programma per tempo, la Regione Veneto ha approvato il calendario scolastico per il prossimo anno




(1 aprile 2010)



* Pesci d'aprile

Confesso che la tentazione di uno scherzo per il 1 aprile è stata forte, qualcosa del tipo, "il figlio di Bossi ministro dell'istruzione dopo la vittoria della Lega", o qualcosa di simile.
Ma visti i tempi meglio non scherzare, potrebbero falo davvero.


* Professione docente

In linea il ricco numero di aprile


* Organici, orari, piano di formazione sulla lingua inglese. Incontro al MIUR.

Si è svolto il 31 marzo l’incontro relativo all’informazione sugli organici di diritto per il prossimo anno scolastico e sul piano di formazione della lingua Inglese.
In merito al primo punto sono stati illustrati i contenuti della bozza di circolare ministeriale che sarà discussa nell'incontro dell'8 aprile e conclusa presumibilmente il 20. Il dott. Chiappetta ha informato le OO.SS. che per il momento non sono ancora disponibili gli elenchi delle classi di concorso che subiranno le riduzioni orarie nelle classi intermedie degli Istituti tecnici e nelle seconde e terze classi degli istituti professionali, ma dovrebbero esserci inviate nei prossimi giorni. [...]. La relazione completa della Gilda

COMUNICATO STAMPA
ORGANICI 2010-2011: PRECISAZIONI SULLE CLASSI DI CONCORSO A075/A076

La delegazione della Gilda degli Insegnanti, alla luce dei fraintendimenti venutisi a creare circa le posizioni espresse sulle classi di concorso non più previste dai piani di studio nazionali, quali, per esempio, la A075 e la A076 (Trattamento testi) precisa quanto segue.

In data 7 marzo 2010, nella sede di un incontro tra MIUR e Organizzazioni Sindacali, il Direttore Generale, dott. Luciano Chiappetta, ha informato sulla volontà del Ministero, a proposito delle suddette classi di concorso, di predisporre una rilevazione dei titoli culturali e professionali in possesso dei docenti interessati dai tagli, per valutare l'eventuale possibilità di consentire loro l'insegnamento di discipline previste dai nuovi piani nazionali.

La delegazione della F.G.U. ha preso atto di tale notizia e ha evidenziato che tutte le classi di concorso e tutte le discipline devono essere tutelate e che la F.G.U. non si farà complice, ai tavoli delle informative e delle trattative nazionali, di nessun taglio ad alcuna disciplina e tanto meno delle dannosissime conseguenze che tali tagli produrranno sulla qualità dell'istruzione pubblica statale.

La delegazione della Gilda degli Insegnanti, tenendo conto di tali principi, non ha fatto nessun'altra considerazione, a salvaguardia di una disciplina e a danno di un'altra, lasciando al MIUR la completa responsabilità di tagli comunque inaccettabili.

Roma, 29 marzo 2010


* Mobilità 2010-2011: apertura funzioni.

Informativa MIUR.
Domande on-line, chiarimenti del Miur


* Indennità di vacanza contrattuale

In busta paga da aprile 2010.
Il MEF ha comunicato che dalla rata di aprile è stato disposto il pagamento dell’indennità di vacanza contrattuale, per tutto il personale appartenente ai comparti in attesa del rinnovo contrattuale per il biennio economico 2010-2012.
La pagina della Gida nazionale con la normativa
Gli importi sono disponibili sul sito del MEF, ma viste le cifre vi risparmio la fatica, ecco qualche riferimento:
Coll. scolastico: da aprile 5,59, da luglio 9,32; Doc. scuola primaria e materna: 7,25  e   12,08; scuola media:  7,86  e  13,11; superiori: 7,86  e  13,11; dsga: 8,28  e   13,80. In euro e lordi, inutile dirlo.
Il tutto in attesa del contratto, scaduto il 31 dicembre 2009.


* Indicazioni nazionali sui licei.

La relazione Gilda dell'incontro al Ministero. Una lettura raccomandata per capire cosa succede e non lavorare a vuoto.
Il problema delle competenze: una definizione sfuggente e potenzialmente pericolosa.


* Precari

Anche a Oristano una sentenza favorevole ai precari che chiedono il riconoscimento degli scatti di anzianità.



* Esami di Stato IX ciclo SSIS

A.A. 2008-2009 - Sessione straordinaria - Abilitazione all'insegnamento secondario
Nominate le commissioni. Decreto del 26 marzo 2010 (dal sito dell'USR)


* Riforma scuola secondaria di 2° grado - Team di consulenza

Dal sito dell'USR Veneto: Nota DG del 30 marzo 2010 - Nota DG del 29 marzo 2010


* Graduatorie ad esaurimento D.M. 42/2009

Spostamento 24 punti, i decreti dell'USP di Verona riguardanti due ricorrenti


* Lotterie, istruzioni per l'uso

Tecnica della scuola pubblica un utile articolo con le indicazioni normativ per organizzare una lotteria a favore della scuola.
Tra rimproveri del ministro che rimprovera chi chiede soldi alle famiglie e tagli di bilancio ...


* Stalking

La Cassazione chiarisce i limiti del reato, uno strumento in più per tutelare gli studenti all'uscita da scuola. Il commento di Tecnica della scuola


* La Cgil dopo il congresso e le vacanze dello Snals

L'analisi di Pantaleo, utile per capire cosa bolle in pentola.
Peccato che si dimentichino sempre dei sindacati come la Gilda.
E la solita mozione finale dei vacanzieri dello Snals (questa volta riuniti a Madrid)


* Iscrizione alunni

Il ricorso del Coordinamento genitori democratici


* Tarsu

Ancora un'analisi (Filodiritto.com - Avv. Maurizio Villani e Dott.ssa Stefania Attolini) sulla discussa (e defunta) tassa che ha creato tanti problemi alle scuole


* Dispensa dal servizio di insegnante per incapacità

Attenzione, le norme relative al procedimento disciplinare (e relative tutele) non sono applicabili.
La sentenza e il commento su dirittoscolastico.it


* Insegnanti italiani e nuove tecnologie

Le ragioni di un disagio, in uno studio pubblicato dalla Fondazione Agnelli


* Scrutini

A conferma della confuzione creata da chi dovrebbe coordinare e dirigere la scuola, un parere dell'Anp (su Tuttoscuola) sul tira e molla relativo all'abrogazione delle norme sugli scrutini




(27 marzo 2010)



* Il TG della Federazione Gilda-Unams del 26 marzo 2010

Con Rino Di Meglio si parla di mobilità, eliminazione di adempimenti inutili e di "manager pubblici".
(Il link alla pagina originale del sito FGU)


* Mobilità 2010-2011

Una tabella con le date


* Esame di Stato – Primo Ciclo – a.s. 2009/2010

Dal sito Miur: Esame di Stato a conclusione del primo ciclo di istruzione – indicazioni per la prova nazionale – candidati privatisti ed esami di idoneità – trasferimenti ad altra scuola (C.M. n. 35 del 26 marzo 2010)


* Frullato superiori: dite la vostra!

Dal sito del Miur: "Indicazioni nazionali per il sistema dei Licei: dal 23/03/2010 al 22/04/2010 è possibile commentare la bozza nelle sue articolazioni"
Non sappiamo quanto servirà e se ascolteranno i commenti di buon senso da parte di chi non si limita a parlare di scuola, ma vale la pena di tentare anche questa strada. Fatevi sentire!
Il testo della bozza delle indicazioni nazionali sui Licei

Un volantino della Gilda di Padova e l'ipotesi di confluenza delle classi di concorso: Professionali, Tecnici, Liceo
Le schede della Cisl e un documento dell'Assemblea nazionale cisl


* Soldi ai dirigenti scolastici

Dal sito Miur: "Disponibile il testo dell'accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e le rappresentanze sindacali CIDA ANP, FLC-C.G.I.L., CISL SCUOLA, CONFSAL SNALS finalizzato all’erogazione degli arretrati dovuti al personale appartenente all’area V".
L'area V è quella dei dirigenti scolastici.
Manca la Gilda? No, non è un errore, la Gilda non rappresenta i dirigenti scolastici. Meditate ...


* Buono-scuola regionale - Legge Regionale n.1/2001

Domande alla Regione Veneto per l’a.s. 2009/10. La pagina del sito dell'USR Veneto


* Sostegno


ALUNNI DISABILI: PUGLIA, IL CONSIGLIO DI STATO RESTITUISCE A 33 STUDENTI 16 DOCENTI DI SOSTEGNO.

COMUNICATO STAMPA

La Gilda degli Insegnanti incassa un’altra vittoria sul fronte dell’assistenza didattica agli alunni disabili. Impugnando una sentenza del Tar di Bari contro la quale, oltre alla Gilda, avevano presentato ricorso 64 genitori delle province di Barletta e Foggia, il Consiglio di Stato ha stabilito che le ore di sostegno possono essere concesse in deroga, in conformità alla motivazione del grado di handicap accertato dalla Asl competente.

Ai 33 studenti disabili verranno, dunque, restituite circa 1200 ore mensili, pari a 16 docenti che avranno a disposizione, anche se solo dal mese di marzo, tutte le ore previste dalle diagnosi funzionali per aiutare i disabili nel loro difficile percorso d’integrazione scolastica e sociale.

“Si tratta di una battaglia di civiltà – afferma il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio – perché i diritti fondamentali dei minori disabili sono protetti dalla nostra Carta costituzionale, dalla Comunità europea e da altri importanti organismi internazionali e non sono negoziabili da parte di nessuna legge Finanziaria”.

Il pronunciamento dei giudici di Palazzo Spada non è il primo in favore della battaglia portata avanti dalla Gilda degli Insegnanti. Altri importanti successi, infatti, si sono registrati recentemente grazie alla sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato incostituzionale una norma della legge Finanziaria 2008 che imponeva un tetto al numero dei docenti di sostegno, e al dispositivo con cui il Tar del Lazio ha accolto il ricorso avanzato dalla Gilda-Unams di Latina contro la decisione dell’Ufficio scolastico regionale di autorizzare soltanto 988 posti invece dei 1600 riconosciuti dallo Stato.

Roma, 26 marzo 2010

e una snetenza del TAR Liguria su Dirittoscolastico.it


* Trasmissione per via telematica dei certificati di malattia

La pagina della Gilda nazionale e le norme.
Il medico del SSN o cenvenzionato dovrà provvedere ad inviare il certificato direttamente per via telematica al datore di lavoro pubblico.
Il lavoratore deve dichiarare al medico di essere dipendente pubblico e specificare la struttura. Deve anche dichiarare al medico l'eventuale indirizzo, se diverso da quello abituale.
Il lavoratore può chiedere copia cartacea del certificato o l'invio per posta elettronica in formato pdf (e se risultano impossibili entrambe le modalità deve chiedere il numero di protocollo).
E' previsto comunque un periodo transitorio con la possbilità di invio cartaceo da parte del medico.


* Bilancio delle scuole

Da un articolo di Tecnica della scuola apprendiamo che il Ministro si è finalmente accorta che ci sono problemi dovuti alla mancanza di fondi.
I soldi arriveranno, assicura il Ministro ... l'anno prossimo e circa 1.000 (sic) euro per ogni scuola.
Ma chiedere soldi alle famiglie è legale (Tecnica della scuola)
Una dichiarazione della Cisl e l'articolo della Cigl



* Formazione iniziale dei docenti
Nuovo parere del CdS (Tecnica della scuola)


* Disoccupazione requisiti ridotti

La guida e il modulo


* Sulla L. 104/92

L'analisi della situazione del direttore di Handylex.org
E una sentenza della Cassazione (sul sito della S.C.): "in tema di agevolazioni per i lavoratori genitori di minori con “handicap in situazione di gravità” di età inferiore ai tre anni e con riferimento al nucleo familiare composto da più minori con tali requisiti, la S.C., con decisione della quale non constano precedenti specifici, ha riconosciuto alla lavoratrice madre, o al lavoratore padre, il diritto a fruire di due ore di permesso giornaliero retribuito per ciascun minore (Nella specie si trattava di un nucleo familiare composto da due gemelli, entrambi affetti da grave handicap)". Sentenza n. 4623 del 25 febbraio 2010


* Un bilancio sugli ultimi dieci anni di scuola

di Norberto Bottani ADI


* Crediti esame di Stato

Una sentenza del TAR Puglia richiama logicità e ragionevolezza dei criteri di attribuzione. Sentenza e commento su Dirittoscolastico.it


* Tutela dell'affidamento

Il Consiglio di Stato - Sentenza n. 1236-2010 1 - decide sul caso di candidato ammesso con riserva che dispone però di un titolo rilasciato senza riferimenti alla riserva stessa. In questo caso il titol non può essere rimesso in discussione. (Commento e sentenza su Dirittoscolastico.it)


* Equità ed efficacia nella scuola italiana

Dalle pari opportunità d’accesso alle pari opportunità di apprendimento. Tre contributi pubblicati dalla Fondazione Agnelli
e un documento sulla scuola USA




Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009


I materiali che rendo disponibili in rete, salvo diversa indicazione, si intendono pubblicati con licenza Creative commons per i testi e LGPL per il software (qui trovate una traduzione italiana non ufficiale)

Creative Commons License
This opera by Flavio Filini is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.