Attenzione, sindacalista cattivo
(Grazie a Rossella per il disegno ...)
La pagina principale del sito

I riferimenti alle pagine del sito della Gilda degli insegnanti di Verona (www.gildaverona.org) per chi ha difficoltà di visualizzazione (browser vecchi)
- Sedi e orari Gilda Verona
- Organigramma
- Come iscriversi
- Gli aggiornamenti del sito direttamente a casa vostra
- Collegamenti a siti utili
- Spazio materiali e discussioni


Aggiornamenti sulla scuola e il sindacato a cura di Flavio Filini

Se volete essere informati sugli aggiornamenti di questa pagina mandate una mail a: flavio@filini.org

           



(29 ottobre 2009)


* Indennità di maternità e disoccupazione

La Corte di Cassazione (sentenza n. 21121 del 2 ottobre 2009), ha stabilito che è possibile richiedere l'indennità di maternità anche se sono trascorsi più di 60 gg dalla risoluzione del rapporto di lavoro.



* I nuovi piani orari dei Licei

Un utile schema della Gilda di Venezia



* Elezioni RSU

Dopo il comunicato unitario di Cisl, Uil, Snals e Gilda, che si dicono favorevoli allo spostamento di un anno delle elezioni, risponde la Cgil



* Quando gli inglesi dimenticano di tutelare il personale della scuola

Un terzo dei docenti accusati (ingiustamente). Da Vita.it (e attenzione al titolo fuorviante)



* Riforma scuole superiori: cosa pensa il consigliere del ministro

Una interessante e preoccupante intervista pubblicata da Orizzonte scuola



* Riforma tecnici: un mezzo ok dalle Regioni

Il resoconto di Tecnica dela scuola sull'incontro di oggi



* Precari: la situazione ad oggi

I numeri pubblicati da Orizzonte scuola
e la discussione alla VII Commissione del Senato (dal sito del Senato)
I resoconti dei sindacati sulle audizioni (Orizzonte scuola)



* La protesta degli studenti

Il Movimento studentesco "occupa" il Ministero


* Scuole paritarie: le associazioni cattoliche battono cassa

Un articolo di Tecnica della scuola


* Permessi diritto allo studio (150 ore)

"Le domande di concessione dei permessi retribuiti devono essere indirizzate all’Ufficio Scolastico Provinciale della provincia di servizio e  presentate al Dirigente Scolastico dell’istituto  di servizio, entro il termine  perentorio  del 15 novembre di ogni anno".
Il contratto regionale e il modello della domanda (formato zip)





(27 ottobre 2009)


*  COMUNICATO UNITARIO ELEZIONI RSU

CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams,

    * preso atto dell'approvazione definitiva del "decreto Brunetta" che dispone la proroga per le attuali RSU ed il conseguente rinvio delle elezioni per il loro rinnovo, da svolgersi comunque entro il mese di novembre 2010;
    * che lo stesso decreto prevede la riduzione dei Comparti di contrattazione e la loro ridefinizione in sede di accordo sindacale con l'ARAN;
    * che la nuova composizione dei comparti comporta l'accertamento della rappresentatività delle Organizzazioni Sindacali in relazione alla diversa composizione dei Comparti stessi;
    * che è necessario garantire nel frattempo la rappresentanza sindacale all'interno delle scuole quale presidio irrinunciabile per contrattazione decentrata;
    * che la contrattazione decentrata è parte rilevante dell'accordo sul nuovo modello contrattuale non sottoscritto dalla CGIL;
    * che la proroga prevista dall'art. 65 del "decreto Brunetta", assicurando la continuità e il pieno esercizio delle prerogative negoziali delle attuali RSU, non appare in contrasto con quanto sopra enunciato;

hanno convenuto di non presentare liste, nelle more della pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale, per evitare di rendere ancora più confuso un contesto segnato da improprie e strumentali forzature elettoralistiche, rinviando a tempo opportuno una campagna elettorale che dovrà favorire ampia e libera partecipazione democratica dei lavoratori, in un quadro finalmente certo di collocazione nei Comparti, quale presupposto di piena legittimazione del sistema delle RSU e dei Sindacati che le esprimono.

Una diversa azione basata solo su formalismi burocratici e sulle lungaggini del sistema, avrebbe le caratteristiche di un tatticismo strumentale senza concreti sbocchi strategici che penalizzerebbero il personale e le proprie rappresentanze.

Nell'ottica di assicurare la continuità della contrattazione decentrata e del rafforzamento del sistema delle RSU, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams, invitano le Segreterie dei rispettivi livelli territoriali ad indire le elezioni - dopo la pubblicazione del decreto, definendo congiuntamente il calendario e le procedure elettorali (non possono essere valide quelle attualmente previste, che non rispetterebbero i tempi previsti dall'ANCQ del 7.8.1999) - nelle scuole in cui le RSU fossero decadute a seguito di mobilità, dimissioni o pensionamenti, ovvero per altri motivi, o dovessero costituirsi ex novo, come nel caso di istituzioni scolastiche oggetto di dimensionamento.

Roma, 27 ottobre 2009

CISL Scuola: Francesco Scrima
UIL Scuola: Massimo Di Menna
SNALS Confsal: Marco Paolo Nigi
GILDA Unams: Rino Di Meglio


* Atto d’indirizzo del Miur: quello che il ministro dice e, soprattutto, non dice.

L'analisi a cura del Centro studi Gilda
Per sapere cosa succederà alla scuola nei prossimi mesi.


* Non offendete gli insegnanti

Due casi di difesa dei colleghi proposti dalla combattiva Gilda Unams di Puglia:
Reato di ingiuria nella scuola
Dirigente scolastico del nord barese rinviato a giudizio per diffamazione aggravata


* Morale: fate sempre domanda, anche se non avete i requisiti. Non si sa mai

Salva-precari diventa anche salva dirigenti


* Decreto legge 134/2009 (salva-alcuni-precari)

Manca ancora l'approvazione del Senato.
L'analisi di Italia Oggi a cura di Antimo Di Geronimo
Il Salva Precari non salva i precari!
Graduatorie ad esaurimento: niente coda dal 2011. E le immissioni in ruolo? L'analisi di Orizzonte scuola
«Basta precariato a scuola: vado in Africa»
Sarà ancora possibile la ricostruzione di carriera per i docenti neoimmessi in ruolo?
Il commento di Tecnica della scuola
La scheda dello Snals di Venezia


* Finanziamenti alle scuole, Camera approva sblocco 20 milioni


* Precari

Domande presentate per gli elenchi prioritari



* Salta la cattedra, spunta l'ufficio

Brunetta supera gli scogli che ad oggi bloccano la mobilità. L'analisi di Antimo di Geronimo su Italia Oggi.


* Brunetta e la legge 104: i numeri

Rapporto sulla Legge 104/92 nella pubblica amministrazione
Corretta gestione dei permessi legge 104/92: precisazioni del sindacato SAB


* Inserimento disabili: Anffas chiede ispezioni nelle scuole

Un articolo di Tecnica della scuola



* Iscrizioni
Fissazione al 27 febbraio 2010 del termine per le iscrizioni relative all’anno scolastico 2010-2011. La circolare ministeriale


* Riforma delle scuole secondarie

Riforma superiori: forse si riapre il confronto, ma la Toscana chiede il rinvio. Tecnica della scuola
Tuttoscuola
Trittico
Conferenza unificata del 29 ottobre: 9 argomenti sull’istruzione. Tuttoscuola
Incontro Miur-sindacati del 26 ottobre:
Il resoconto Uil
Il resoconto Cgil
Il resoconto snals


* Tar Calabria: La valutazione della condotta e i suoi aspetti educativi

Commenti e il testo della sentenza



(24 ottobre 2009)

* Assemblee sindacali Gilda

A partire dal 10 novembre la Gilda terrà una serie di assemblee sindacali per aggiornare i colleghi sulla situazione: precari, "decreto brunetta", pensioni, riforme scuola secondaria.
A breve verrà diffuso il calendario.
Fateci sapere se nella vostra scuola ci sono esigenze particolari o se ritenete che vadano trattati argomenti diversi. Sono bene accetti pareri, materiali, suggerimenti: scriveteci, telefonate, fate visita alle sedi del sindacato.
Nella Gilda conta il parere di tutti.

* Personale A.T.A. beneficiario 1^ posizione economica

art. 2 Sequenza Contrattuale 25/07/2008 con decorrenza 01/09/2008
I decreti e gli elenchi dei beneficiari (formato zip)
La nota prot. 15963 del 21 ottobre il Miur sul sito di Tecnica della scuola


* Elenchi prioritari supplenze

Con Prot. n. MIUR.AOODRVE.UFF.III/10352/C7  del 19. 10. 2009, l'USR del Veneto ad oggetto "Decreto legge n. 134 del 25.9.2009 - D.M. n. 82 del 29.9.2009 - Predisposizione elenchi prioritari per assegnazione,con precedenza assoluta, delle  supplenze per assenza del personale  - APERTURA FUNZIONI SIDI" 
 
"tenuto conto della necessità conoscere prima possibile i dati numerici dei beneficiari, si invitano i dirigenti scolastici e i dirigenti degli Uffici scolastici provinciali ad ultimare in tempi rapidissimi, e comunque entro il prossimo 26 ottobre, le operazioni di rispettiva competenza [...]"


* Decreto precari

Dalla Camera primo ok a decreto salva precari, ora tocca al Senato. Il comunicato Gilda e i testi di legge.
Graduatorie salve, ma erano veramente in pericolo? articoli di Orizzonte scuola, Valditara manderà in pensione 50mila docenti. Primi effetti pensioni Brunetta , Non solo precari nel salva-precari,
Il comunicato Cisl
Il comunicato Cgil
Un articolo di tecnica della scuola
I precari del CPS chiedono uno sciopero unitario


* SSIS Veneto

OGGETTO: RECUPERO ATTIVITÀ DIDATTICA - A.A. 2008/2009.

"L'approvazione della Legge 133/08, sospendendo le procedure per  l'accesso alle Scuole di Specializzazione per l'insegnamento secondario per l'a.a. 2008/2009 (art.64, comma 4-ter) ha, di fatto, sospeso le SSIS fino al completamento degli adempimenti previsti all'art. 64, comma 4,  lettere a) ed e) della medesima legge. La bozza di decreto del Ministro Gelmini, in attesa del parere dei competenti organi, dispone che la formazione iniziale degli insegnanti sia demandata alle università tramite l'istituzione di apposite lauree magistrali seguite da un anno di tirocinio formativo attivo abilitante. Attualmente, la definizione delle nuove classi di abilitazione per le scuole secondarie di secondo grado [di cui alla lettera a), comma 4, della L.133/08 sopra citata] è ancora in fase di studio. Constatato che la nuova regolamentazione sulla formazione iniziale degli insegnanti non avrà attuazione dall'a.a. 2009/2010, il Consiglio della SSIS del Veneto ha ritenuto doveroso, nei  confronti dei propri iscritti, valutare la predisposizione di un percorso di recupero didattico rivolto ai propri specializzandi che per  varie ragioni (di studio, di salute, di lavoro o familiari) non hanno potuto completare il percorso formativo entro l'anno accademico 2008/2009."
approfondisci l'argomento
modulo di richiesta
Il termine ultimo per presentare domanda è il 26 ottobre 2009.


* Riordino Istituti Tecnici/Professionali - Incontro al Miur

La relazione Gilda. E' importante tenersi aggiornati sui prossimi tagli, almeno finchè è ancora possibile fare qualcosa.  Dite la vostra e sostente la Gilda degli insegnanti.
Il comunicato Uil


* Finanziamenti alle scuole: incontro al Miur

La relazione della Gilda


* La riforma della Pubblica Amministrazione e i nuovi poteri della Dirigenza

Un articolo di Orizzonte scuola


* DIPLOMI FALSI: DIETRO LE TRUFFE, ANCHE IL LAVORO NERO DEI DOCENTI.

COMUNICATO STAMPA

“L’operazione condotta dalla Guardia di Finanza in Calabria e in Sicilia ha l’indiscutibile merito di portare finalmente a galla un marciume diffuso in una parte notevole del Paese. Ma, proprio alla luce di questo lodevole intervento delle Fiamme Gialle, non possiamo dimenticare che sono trascorsi sette mesi dalla denuncia lanciata dalla nostra associazione sullo scandalo del lavoro nero nelle scuole private”. Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta l’operazione portata a termine dalla Guardia di Finanza di Gela che ha scoperto un giro di falsi diplomi rilasciati da dodici istituti privati siciliani e calabresi.

“L’altra faccia di truffe come questa – afferma Di Meglio – è rappresentata dal bieco sfruttamento di tanti docenti precari che, pur di accumulare punteggio da utilizzare nelle graduatorie statali, accettano di lavorare gratis. Nonostante la gravità della situazione, – sottolinea Di Meglio – né l’Inps né il ministro Gelmini hanno risposto alla nostra richiesta di procedere a una verifica incrociata per accertare se ai docenti che hanno lavorato negli istituti paritari risultano i versamenti dei contributi. In questo modo – conclude – sarebbe possibile individuare e punire le scuole che, oltre a dispensare falsi titoli di studio, speculano sulla precarietà”.

Roma, 22 ottobre 2009

UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI


* TREMONTI RIVALUTA IL POSTO FISSO? ALLORA PENSI AI PRECARI DELLA SCUOLA.


COMUNICATO STAMPA

"Se davvero Tremonti ritiene che il posto di lavoro fisso sia la base per la stabilità della società, lo invitiamo a valutare seriamente la nostra proposta sui prepensionamenti nel mondo della scuola. Il sistema dell'istruzione conta un esercito di precari la cui situazione è diventata ancora più drammatica a causa dei 90mila tagli operati proprio da questo Governo”. Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commentando la dichiarazione del ministro del Tesoro, Giulio Tremonti, secondo cui “per una struttura sociale come quella italiana, il posto fisso è la base su cui ognuno organizza il proprio progetto di vita e crea la propria famiglia”.

“Anticipare di un paio di anni il ritiro dalle cattedre per i docenti prossimi alla pensione – sottolinea Di Meglio ricordando la proposta lanciata dalla Gilda – offrirebbe finalmente a molti precari l'opportunità di inserirsi a pieno titolo nel mondo della scuola. Il prepensionamento di un anno già farebbe recuperare circa 20mila posti e non si tratterebbe di una spesa strutturale – conclude il coordinatore nazionale – ma solo di un anticipo”.

Roma, 21 ottobre 2009

UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI


* Dal Coordinamento Genitori Democratici un’iniziativa concreta sui bilanci delle scuole

Il sito del Coordinamento


* Elezioni RSU: la confusione aumenta

La posizione Cgil
La posizione Cisl
Una interssante scheda sulla rappresentatività sindacale dello Snals di Venezia


* Fondo istituzione scolastica

La scheda dello Snals di Venezia
La relazione della Uil


* Sostituzione docenti assenti

Una scheda dello Snals di Venezia



(20 ottobre 2009)

* Esami di stato II ciclo 2009/10

Termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione
Nota 1 DG del 19 ottobre 2009 pdf - modulistica zip -
nota 2 DG del 19 ottobre 2009 pdf - Nota Miur del 15 ottobre


* Dirigenti scolastici

CCIR Contratto Collettivo Integrativo Regionale - modalità ed i criteri di applicazione dei diritti sindacali per il personale appartenente alla dirigenza scolastica, in servizio nella regione Veneto
CCIR del 15 ottobre 2009 pdf


* Doc.Secondaria – Convocazione nomine T.D.

L'USP di Verona ha pubblicato il calendario della convocazione del personale docente di 1° grado – nomine a tempo determinato  a.s. 2009/10 –  cl. conc.  A043  (22 ottobre 2009): 

il calendario nomine TD



* Elenco assunzioni TD scuola infanzia e primaria

L'USP di Verona ha pubblicato l'elenco degli ultimi contratti a tempo determinato del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria a.s. 2009/10.
L'elenco


* Personale ATA- Seconda posizione economica art. 2

L'USP di Verona ha pubblicato gli elenchi del Personale ATA dell’area B - Assistente Amministrativo ed Assistente Tecnico – aspirante all’attribuzione della 2^ posizione economica ai sensi dell’art. 2, comma 3,  Sequenza Contrattuale 25 luglio 2008. Reclami entro 10 gg dal 20 ottobre, giorno della pubblicazione.
Comunicazione  -  Elenchi AA e AT



* Precari: no al graduatorificio permanente

Una ricerca Uil scuola sul business sulle spalle dei precarile



* Ore 50 minuti: no supplenze

Una circolare dell'USR Campania pubblicata da Gilda Venezia


* Precari: discussione in Parlamento

Situazione e aggiornamenti nel sito della Camera dei Deputati





(18 ottobre  2009)


* Precari: contratti di disponibilità, pettine, disoccupazione, ...

Il resoconto della Gilda, con anticipazioni sulla posizione del Miur e le proposte sindacali. Prossimo incontro 21 ottobre.
Il resoconto Uil
Il resoconto FlcCgil
e quello Cisl



* Contro gli inserimenti "a pettine": ricorso Gilda

La Gilda sta organizzando un ricorso contro gli inserimenti "a pettine" nelle graduatorie, gli interessati possono contattare la sede di Verona della Gilda martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle 18,00.
Come trovarci



* Disegno legge precari: lunedì in aula alla Camera

La XI Commissione Lavoro della Camera ha concluso  l'esame del disegno di legge n. 2724  “Conversione in legge del  decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, recante disposizioni urgenti per garantire la continuità del servizio scolastico ed educativo per l'anno 2009-2010”   nella seduta del 14 ottobre u.s..

Ricevuti i Pareri delle Commissioni Legislazione, ha dato mandato  al relatore On. Paola Pelino a riferire favorevolmente in Assemblea lunedì 19 ottobre sul testo del disegno di legge, come modificato nel corso dell'esame in sede referente. La V Commissione (Bilancio) si è riservata di esprimere il parere di competenza direttamente per l'Assemblea.
Il testo
Il comunicato Anief


* Riposi giornalieri del padre lavoratore.

I chiarmenti dell'INPS, circolare n. 112 del 15 ottobre 2009


* Proposta sul prepensionamento, la situazione e i commenti

Bocciato emendamento Valditara per prepensionamento (Orizzonte scuola) e
Proposta Valditara non salva i precari, ma il governo
Prepensionamento, De Girolamo smentisce i precari: 'L'emendamento è ancora valido' (Il quaderno.it).


* Fondi per le supplenze

Un'analisi dello Snals di Venezia


* Contro i criteri per la formazione delle classi nella scuola superiore.

Un ricorso dello Snals di Venezia.


* E il diritto degli studenti alla continuità educativa?

Un intervento sulla Gazzetta del Sud


* Proteste in ordine sparso 2

Il comunicato della FlcCgil, "verso lo sciopero generale dei lavoratori della conoscenza"


* Riduzione delle ore di sostegno

Comunicato della FlcCgil sul ricorso al TAR della Calabria


(15 ottobre  2009)

* Scioperi: rigorosamente in ordine sparso

Il 20 l'anief, il 23 cobas e altri. La Gilda sembra rimasta l'unica a credere nell'unità sindacale.


* Esami di Stato secondaria II, domande candidati

Il Miur ha emanato la Circolare n. 85, Prot. 10491, del 15 ottobre 2009.
"Oggetto: Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d'istruzione secondaria di secondo grado per l'anno scolastico 2009/2010 - Termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione."


* Contratti di disponibilità: La Regione Lombardia estende anche alla terza fascia

La Regione Lombardia ha esteso anche ai docenti non abilitati, purché percepiscano il sussidio di disoccupazione e abbiano un contratto non rinnovato, stipulato l'anno scorso, i benefici previsti dall'accordo Regione - Ministero sui lavoratori precari della scuola, quello che prevede la possibilità di integrare il sussidio di disoccupazione dei docenti sino al 100% dello stipendio a fronte di un loro impegno in vari progetti di miglioramento dell'attività formativa.

Lo stabilisce il Patto Territoriale sottoscritto il 13 ottobre dai Sindacati della scuola (Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda), da Regione Lombardia e dall'Ufficio scolastico regionale che individua le modalità di attuazione dell'Accordo stesso
La comunicazione sul sito della Regione Lombardia

e qualche speranza dal Parlamento dove è in discussione la conversione del decreto:
"La commissione lavoro ha dato l'assenso anche ad altri emendamenti: uno dispone che gli ammortizzatori sociali previsti dal decreto salva-precari possano essere estesi anche ai supplenti nominati attraverso le graduatorie d'istituto e che abbiano lavorato per almeno 180 giorni."

Un altro emendamento, che va incontro a una vecchia richiesta dei precari, soprattutto dei CIP, prevede che a decorrere dall'anno scolastico 2010-2011 non sarà più consentita la permanenza nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti che hanno già stipulato un contatto a tempo indeterminato per qualsiasi tipologia di posti di insegnamento o classi di concorso.

Il decreto legge sarà discusso in Aula a partire dal prossimo lunedì 19 ottobre.

(dal Tuttoscuola.it)

Senatore Valditara sposa la proposta della Gilda sui  prepensionamenti facoltativi
Dal sito della Gilda Venezia

Comunicati sindacali su approvazione emendamenti per salvaprecari
Dal sito di Orizzonte scuola
"Prime reazioni sindacali agli emendamenti al DL 134/09. Si esprimono Cisl e Anief, non commentano alcuni sindacati come lo Snals che, pur avendo promosso i ricorsi a pagamento per l'inserimento a pettine adesso appoggiano l'emendamento per l'inserimento a coda. [...]"


* Partecipazione ai pubblici concorsi, equiparazione lauree 

Il decreto del 9 ottobre e il commento di Orizzonte scuola


* Supplenze scuola primaria

Convocazione 16 ottobre ore 9,00


* Migrazione da SISSI a SIDI

Modifiche alle istruzioni operative relative alle operazioni di migrazione da Area Nuovo Bilancio a SIDI Scuola Bilancio. Come al solito difficoltà, modifiche in corso d'opera e appesantimenti burocratici.
(Nota prot.n. 1724 del 7 luglio 2009). I materiali del Miur


(13 ottobre  2009)

* Privacy

L'USP di Verona ha pubblicato i materiali degli incontri dei gg. 28 e 29 ottobre in materia di trattamento dati.


* Prepensionamenti per salvare i precari

COMUNICATO STAMPA

PRECARI, GILDA: OK PROPOSTA VALDITARA, APPELLO PER SOSTEGNO BIPARTISAN.

“Apprezziamo il provvedimento in favore dei precari proposto dal senatore Giuseppe Valditara e rivolgiamo un appello ai parlamentari di tutti gli schieramenti politici affinché lo approvino”. È questa la posizione espressa dal coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, in merito all’emendamento in Finanziaria proposto dal senatore del Pdl che prevede di incentivare il pensionamento dei docenti attraverso un abbuono di due anni di contributi, così da liberare nuovi posti di lavoro.

“Si tratta di una proposta sensata, che la Gilda lanciò all’inizio di settembre durante le proteste dei precari, e che non costerebbe molto allo Stato – afferma Di Meglio – perché, come abbiamo già spiegato in passato, non sarebbe una spesa strutturale, ma solo un anticipo. Perciò – conclude il coordinatore nazionale della Gilda – ci appelliamo al buon senso di tutti i parlamentari affinché, aldilà dell’appartenenza politica di ciascuno, agiscano nell’interesse di tutti i precari e sostengano questo emendamento”.

Roma, 13 ottobre 2009

UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

* GRADUATORIE AD ESAURIMENTO

LA STORIA INFINITA TRA CODE E FURBETTI

Comunicato congiunto regionale Cisl, Uil, Gilda, Snals (la Cgil si è dissociata)

Le recenti vicende relative alle graduatorie ad esaurimento impongono una seria riflessione ! ! !

Per contestualizzare il problema occorre precisare quanto segue:

1999 viene approvata la legge 124 che istituisce le graduatorie permanenti.
Allora tutto era chiaro e lineare: i docenti abilitati venivano collocati in UN'UNICA PROVINCIA  a scelta, per livelli diversificati  (fasce)  a seconda dell’anno di conseguimento dell’abilitazione e i punteggi erano determinati dal servizio e dal voto di abilitazione.

2001 la Moratti fa approvare una norma che azzera la divisione in fasce, i docenti che avevano insegnato per anni nella scuola statale  si videro superati da una sfilza di colleghi delle private che avevano maturato quantità abnormi di punti.
Poi iniziò il mercato dei corsi di specializzazione che davano un significativo vantaggio in graduatoria.
Poi vennero i 24 + 6 punti per gli abilitati SSIS  o  Scienze della Formazione, agli altri solo 6…
Poi vennero le scuole di montagna (dagli 800 metri in su, e… fino a 799 metri ??? ) …
E cosi via… in una babele dove ognuno tentava di inserire nelle varie ordinanze il cavillo che gli permettesse di acquisire una migliore posizione in graduatoria.

2007 ministro Fioroni,  le graduatorie furono trasformate in GRADUATORIE AD ESAURIMENTO :

Una volta costituite NON possono venire integrate dall’ inserimento di nuovi docenti
Devono essere legate al territorio (provincia) dove vengono costituite

2009 viene approvato un decreto che permette nuovi inserimenti e dà facoltà agli aspiranti di inserirsi in altre 3 province, oltre a quella dove erano inseriti dal 2007,  ma IN CODA; questo per tentare di evitare  che qualche furbetto si inserisse in più provincie con l’intenzione di fregare chi da anni si sudava il punteggio lavorando in quel territorio.
 

AVEVAMO DETTO NO  a nuovi inserimenti in graduatoria ma non siamo stati ascoltati

AVEVAMO DETTO NO  agli inserimenti in più provincie ma non siamo stati ascoltati

DICIAMO NO all’inserimento a pettine che penalizzerebbe chi si è sacrificato per acquisire il punteggio nella provincia dove ha lavorato

DICIAMO NO allo spostamento del punteggio a seconda delle convenienze

DICIAMO NO  all’ennesimo colpo di mano che porterebbe una baraonda nelle graduatorie

CHIEDIAMO un intervento legislativo urgente per scongiurare che, nella scuola italiana, si crei il caos  ed scongiuri il pericolo di mettere in discussione le nomine   già fatte

TUTELEREMO LEGALMENTE i docenti che si sono sempre comportati correttamente, soprattutto chi rischia il  posto di lavoro  raggiunto  dopo  anni di precariato.

Venezia, 12 Ottobre 2009




* Scuola: si parte dalla Costituzione

Roma, 5 ottobre 2009, Giornata Mondiale dell’Insegnante
INSEGNANTI, COSTITUZIONE, SCUOLA
Centro studi nazionale Gilda degli Insegnanti

Un intervento di Manuela Marchegiani


* Decreto Brunetta: sulla privatizzazione del lavoro pubblico indietro tutta

L'analisi della Confederazione Gilda-Unams
Lo  Schema di decreto legislativo di attuazione della legge 4 marzo 2009 n. 15 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.


* Guerra di cifre su insegnanti di sostegno

Un articolo di Orizzonte scuola e il filmato dell'audizione


* Schema di decreto legislativo di attuazione della legge 4 marzo 2009 n. 15

in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico
e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni. Il testo


* Consultazione graduatorie d'istituto

Circolare USR Veneto del 12 ottobre

 

* I precari e il rinnovo del contratto: lettera ai sindacati



* Una scuola impoverita dalla mancanza di risorse economiche Il Governo

Un intervento della Gilda di Vicenza


* Precari: code e contratti

Una raccolta di articoli sulla situazione inserimento in coda sul sito della Gilda di Venezia
Il comunicato stampa del Miur


* Scuole del 1° ciclo: un pessimo inizio d'anno.

Si rischia la paralisi delle attività didattiche. L'intervento della Gilda di Venezia


* Età pensionabile

La nota Inpdap (n. 50 del 7/10/2009) sull'innalzamento dell'età pensionabile per le donne


* Pagamenti superiori a 10.000 Euro

La circolare della Ragioneria generale dello Stato - Un articolo di Tecnica della scuola



(10 ottobre  2009)


* Il nuovo Spazio Precari

Nasce dal suggerimento di alcuni colleghi ch si sono ritrovati in sede giovedì scorso: materiali, idee e iniziative per chi vuole darsi da fare in prima persona e per chi è solidale con i colleghi precari.
Scrivete, telefonate e venite in sede, vi aspettiamo.

* Ricorsi al TAR Lazio per inserimento "a pettine" e spostamento 24 punti

L'USP di Verona pubblica il seguente avviso:
"Si informano i ricorrenti che hanno ottenuto l’ordinanza di sospensiva relativa all’inserimento a pettine anzichè in coda alle graduatorie ad esaurimento per incarichi a tempo indeterminato e determato, che questo Ufficio, con riferimento alle indicazioni date dal MIUR – Direzione Generale per il Personale, sta predisponendo l’inserimento dei ricorrenti stessi, con riserva, nelle nuove posizioni determitate per scorrimento a pettine.
Si informa altresì che la complessità delle operazioni richiederà un tempo congruo. Non appena disponibili saranno pubblicate su questo sito ed all’albo dell’USP le rettifiche apportate.

La rettifica alle graduatorie per quanto riguarda l’ordinanza cautelare TAR Lazio, relativa allo spostamento dei 24 punti, è già stata disposta e pubblicata sul sito ed all’albo.

La presente vale quale comunicazione di avvio del procedimento ai sensi della Legge 241/1990 per tutti gli aspiranti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento e di coda e come formale risposta alle diffide degli stessi ricorrenti, anche per il tramite dei propri avvocati.

Il Dirigente dell’USP
(Giovanni Pontara)"

L'USP ha inoltre pubblicato il decreto con le rettifiche relative allo spostamento dei 24 punti.
La pagina del sito delll'USP

TAR commissaria MIUR sul pettine: l'articolo del'Anief su Orizzonte scuola
e la relazione Anief sull'audizione in Parlamento: Pronto l'emendamento contro il Pettine (sempre di Orizzonte scuola)

Graduatorie ad esaurimento docenti: ancora una soluzione "pilatesca" sulle code - l'opinione della FlcCgil


* Calendari convocazioni contratti a Tempo Determinato

L'USP di Verona pubblica il calendario per le convocazioni degli insegnanti della scuola primarie 12 ottobre 2009 ore 9,00 - e quello per il rimanente personale docente ed educativo: 12 ottobre 2009


* Finanziamenti alle scuole. Informativa al MIUR.

Il resoconto della Gilda


* Richiesta indennità di disoccupazione: 14 ottobre


Prot. n. AOODGPER 15266 del 9 ottobre 2009
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Oggetto: Convenzione INPS - MIUR - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 5 agosto 2009.

"La Convenzione in oggetto è volta ad agevolare il personale docente e ATA, destinatario nell’a.s. 2008-2009 di contratto di supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, che non abbia avuto, nel corrente anno scolastico, la possibilità di stipulare analogo contratto, a seguito degli interventi di razionalizzazione della spesa previsti dall’art. 64 del decreto legge 112 del 25 giugno 2008 convertito, con modificazioni, dalla legge 133 del 6 agosto 2008.
L’agevolazione prevista consiste nella corresponsione, a coloro che hanno maturato i requisiti previsti dalla normativa emanata dall’I.N.P.S., dell’indennità di disoccupazione in maniera più tempestiva e con cadenza mensile, nella misura spettante tenuto conto, ovviamente, delle eventuali supplenze effettuate.
I destinatari delle disposizioni della convenzione possono, altresì, essere beneficiari della disciplina contenuta nel DL. n. 134 del 25 settembre 2009, che attribuisce  la precedenza assoluta nel conferimento delle supplenze, per assenza temporanea del personale in servizio nella scuola, rispetto al personale inserito nelle graduatorie d’istituto.
Entro il 14 ottobre p.v., come è noto, gli interessati dovranno presentare domanda, presso la scuola dove hanno prestato servizio nell’a.s. 2008-2009, per essere inseriti nell’elenco prioritario per la tipologia di supplenze sopra specificata. Sempre per il tramite della medesima istituzione scolastica, coloro che hanno diritto a fruire dell’indennità di disoccupazione, in quanto possiedono i requisiti di anzianità contributiva e assicurativa stabiliti dalla legge e versano al momento in stato di disoccupazione, dovranno presentare anche la domanda per ottenere l’indennità in questione, indirizzata alla sede INPS di residenza.     
Quanto sopra, ovviamente sempre che la stessa istanza non sia stata precedentemente inoltrata direttamente all’ INPS; in tal caso ne verrà data, sempre a cura dell’ interessato, comunicazione alla scuola stessa.
Il personale impegnato in supplenze di breve durata, potrà farlo solo al termine delle stesse.
Il modello di richiesta e la relativa normativa cui fare riferimento è scaricabile dal sito internet dell’I.N.P.S., www.inps.it, sezione modulistica.
Si fa riserva di fornire ulteriori chiarimenti al riguardo e si prega di dare la massima diffusione alla presente nota che, comunque, sarà pubblicata sul sito internet di questo Ministero, www.pubblica.istruzione.it e sulla rete intranet.

Il DIRETTORE GENERALE
f.to LUCIANO CHIAPPETTA"

Precari scuola e convenzione INPS: svelato il bluff del Ministro. Ulteriori adempimenti per i precari e le scuole e nessuna risorsa aggiuntiva. L'opinione di FlcCgil


* Docenti assenti, Sorveglianza classi, responsabilità dei docenti, ...

Le utili risposte a cura di Antimo di Geronimo, Treccani Scuola ottobre 2009


* Precari:  Migliaia di cartoline contro i tagli alla scuola


Migliaia di cartoline per salvare la scuola dai tagli, pronte per essere spedite. Questa l'iniziativa realizzata da "docentinmutande.blogspot.com" e "www.scuolamagazine.it", che hanno stampato migliaia di cartoline, indirizzate al Presidente del Consiglio, nelle quali si chiede di bloccare immediatamente i tagli della Gelmini ed aprire una discussione con docenti e studenti, per costruire assieme una vera riforma della scuola. Ora le cartoline dovranno essere distribuite in modo capillare, per essere infine spedite.
L'articolo completo pubblicato sul sito della Gilda di Venezia


* Nessuna scusa per non assumere i precari

Fino all'approvazione degli elenchi prioritari previsti dal decreto "salva-alcuni precari" devono essere utilizzate la graduatorie d'istituto.
Nessun contratto fino agli aventi diritto o, peggio, attese ingiustificate nelle assunzioni.
A conferma di quanto è facilmente deducibile dal testo del decreto, anche una nota dell'USP di Milano


* Inizia la stagione dei rinnovi contrattuali

Scade a dicembre il contratto nazionale della scuola: la piattaforma per il rinnovo pubblicata da FlcCgil.


* Malattie e terapie

Un intervento di Vincenzo Zamboni nello Spazio Precari


* Sindacati che dimenticano la scuola

Quando si tratta di raccogliere iscritti raccontano di essere difensori della scuola, autonomi dai partiti, nei fatti trovano motivi di apprezzamento anche nelle più discutibili iniziative dell'attuale governo.
Basta leggere i comunicati stampa del pensionato che guida la Confsal e lo Snals, ecco l'ultimo, che apprezza l'annacquamento del comparto scuola, unificato nel calderone ministeriale:
"La Confsal: bene i principi, da rivedere alcune norme attuative
Roma, 9 ottobre.   La Confsal – la più grande confederazione autonoma dei sindacati italiani – che ha condiviso i principi fondanti della Legge 15/2009 sulla  riforma della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento alla centralità del merito e all’adozione dello strumento della premialità, individua nel decreto attuativo alcune “rigidità normativa” in materia di valutazione e di disciplina.
La confederazione autonoma ribadisce che soltanto una sperimentazione equilibrata e mirata del  decreto potrà consentire la revisione di alcune norme al fine di renderle più “flessibili”.
La Confsal, infine, valuta positivamente la norma che unifica, con riferimento ai nuovi comparti, le elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU), con il conseguente rinvio di quelle della scuola."


* Ministri e sindacati che dimenticano mezza scuola


Lodevole iniziativa ministeriale: "Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in accordo con le Associazioni Nazionali dei Genitori componenti il FONAGS, celebrerà il giorno 13 ottobre 2009 a Roma, presso la Sala della Comunicazione l’ottava “Giornata Europea dei Genitori e della Scuola”."
Peccato che la giornata mondiale degli insegnanti (5 ottobre) sia stata ricordata solo dalla Gilda.


* Trasferimenti, una ricerca della Fondazione Agnelli

Un articolo di Tecnica della scuola


* Gilda Treviso

Benvenuto al nuovo sito della Gilda di Treviso

* Scuola, proteste in tutta Italia

Migliaia di studenti in piazza, un articolo di la Repubblica.it


* Ordini illegittimi?

Un modello della Gilda di Venezia per presentare le rimostranze al dirigente scolastico



(8 ottobre  2009)


* Decreto "salva-alcuni precari": prorogato il termine per le domande - 14 ottobre 2009

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
            Visto  il decreto legislativo n. 297 del 16 aprile 1994, con il quale è stato approvato il Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione;
            VISTA  la legge 3 maggio 1999 n. 124, recante disposizioni urgenti in materia di personale scolastico;
            VISTO  il decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla legge n. 133 del 6 agosto 2008, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico , la semplificazione , la competitività e la stabilizzazione della finanza pubblica;
            VISTO  il decreto legge 25 settembre 2009, n.134, che detta disposizioni urgenti per garantire la continuità del servizio scolastico ed educativo per l’anno 2009-2010;
            VISTO  il Decreto Ministeriale n. 82 del 29 settembre 2009, pubblicato il 30 settembre 2009, che fissa al 9 ottobre 2009 il termine di presentazione delle domande per l’ inserimento negli elenchi prioritari delle supplenze per la sostituzione dei titolari temporaneamente assenti;
            PRESO ATTO che le tabelle dei distretti scolastici in cui docenti possono individuare le istituzioni scolastiche da scegliere sono state rese fruibili tramite diffusione sulla rete intranet e sul sito internet del M.I.U.R. dal 2 ottobre 2009, dopo aver apportato alcune correzioni e aggiornamenti;
            CONSIDERATO che in relazione alla novità e alla delicatezza della materia trattata il termine assegnato per la presentazione delle istanze appare eccessivamente limitato;
            VALUTATA  la necessità di un differimento rispetto alla prevista data del 9 ottobre 2009, 
D E C R E T A
      Il termine per la presentazione delle domande per l’inserimento negli elenchi prioritari di cui in premessa è prorogato al 14 ottobre 2009.

Roma, 6 ottobre 2009
                                  IL DIRETTORE  GENERALE
                                    f.to Luciano Chiappetta


* Sicurezza delle Scuole – indicazioni USR del Veneto a.s. 2009/2010

Nota dg dell'8 ottobre 2009 pdf - allegati zip


* Primo sciopero della scuola 2209-2010

domani 9 ottobre l'Unicobas e IdV scendono in piazza. Un articolo di Tecnica della scuola


*  Vanno nominati i supplenti anche per assenze inferiori a 15 giorni.


  Il MIUR ha emanato la nota prot. n. 14991 del 6 ottobre 2009 con la quale interviene in merito alla sostituzione del personale docente assente, fino ad un massimo di 15 giorni, nella scuola secondaria.

La normativa vigente (art. 22, comma 6, legge 449/01 449 e art. 7, comma 3 del D.M. 131 del 16/6/2007) per le scuole di istruzione secondaria prevede che, nei casi di assenze, si può provvedere con le proprie risorse di personale docente, fino ad un massimo di 15 giorni, mediante l’attribuzione ai docenti in servizio di un orario massimo di 24 ore settimanali.

La nota ricorda che mentre per l’eventuale personale in soprannumero a disposizione la prestazione di 18 ore settimanali è obbligatoria, per tutto il personale comunque in servizio l’assunzione di ulteriori ore di insegnamento per sostituzione di colleghi assenti, sino la limite massimo di 24 ore settimanali, risulta però facoltativa.

Pertanto in tutti i casi in cui le disposizioni citate non si rivelano idonee a sopperire alla sostituzione dei docenti assenti, al fine primario di non incorrere in una sospensione della didattica nei riguardi degli allievi interessati, i dirigenti scolastici possono provvedere, per periodi di assenza anche inferiori a 15 giorni, alla nomina di personale supplente temporaneo.


* Contratti di disponibilità: resoconti delle audizioni presso la XI Commissione Lavoro della Camera dei Deputati

FlcCgil
Uil Scuola


* Parere del CNPI sulla "riforma" dei Licei



*  Come Difendersi dai Soprusi dell'Amministrazione Scolastica?

Piccolo Manuale di autodifesa dai soprusi ell'amministrazione scolastica.
Codacons, ottobre 2009


*  La scuola merita di più

Il testo di un articolo di Francesco Scrima, Segretario Generale CISL Scuola


* Precari, a Treviso il giudice concede l’indennità di carriera

Un articolo di Tecnica della scuola
"Dalla sentenza si evince che le supplenze lunghe, protratte anche per 20 anni, corrispondono ad un "abuso di contratto a tempo determinato". E quindi lo Stato deve pagare la differenza fra quanto percepito e quanto avrebbe dovuto percepire. Un'interpretazione, e non è la prima, su cui pesa una chiara direttiva della Comunità Europea."

Ad inizio pagina trovate i modelli per la diffida e la richiesta di conciliazione. La Gilda degli insegnanti può aiutarvi, come sempre.




(6 ottobre  2009)

Precari

Non aspettiamo che qualcun altro risolva i problemi degli insegnanti!

Giovedì 8 ottobre, ore 17,30 incontro organizzativo in sede (via Umbria 1 - Borgo Milano) per tutti i colleghi che non vogliono rimanere con le mani in mano.


* In linea il numero di ottobre di Professione docente


*    Il business delle graduatorie tra avvocati e baroni.

Comunicato

Un fiorente commercio di ricorsi al Tar del Lazio: un giro di centinaia di migliaia di Euro. 

Si tratta della valanga di ricorsi presentati da vari avvocati, alcuni collegati ad un sindacato, tendenti ad ottenere l’inserimento a “pettine”, anziché in coda alle graduatorie ad esaurimento dei precari della scuola, docenti e non.

Dato che i ricorsi al Tar possono essere collettivi, basta chiedere una cifra modesta per la singola persona, qualche volta cento, qualche altra trecento Euro, per raccogliere, di fronte alla prospettiva di una immissione in ruolo o di almeno una supplenza annuale, migliaia di precari.

E’ chiaro che, per chi organizza i ricorsi collettivi, il giro d’affari diventa molto appetibile.

La legge aveva previsto che queste graduatorie dei precari della scuola, fossero appunto non più permanenti, ma “ad esaurimento”, consentendo che vi si potessero inserire solo quelli che stavano concludendo una procedura abilitante oppure quelli che stavano concludendo i corsi universitari abilitanti (SSIS e scienze formazione primaria).

Trovando un qualche cavillo  nei decreti ministeriali attuativi, alcuni avvocati sono riusciti ad ottenere dei provvedimenti di sospensiva dal Tar del Lazio, in base ai quali, in attesa del giudizio di merito (potrebbero volerci anni),  i ricorrenti verrebbero inseriti immediatamente “a pettine”.

C’è un piccolo particolare: i ricorsi sono stati presentati al Giudice sbagliato, e sono stati accolti solo perché l’Avvocatura dello Stato ed il Ministero sembrano non essersene accorti.

Infatti la Cassazione, a sezioni riunite, si è espressa più volte sulla materia ed ha stabilito, in maniera inequivocabile, che il contenzioso sulle graduatorie dei precari è competenza del Giudice ordinario e non del Tar.

L’ultima decisione della Cassazione è recente, 17 novembre 2008 e ne richiama anche un’altra del mese di febbraio 2008. I giudici della Corte suprema hanno infatti stabilito che non si tratta di una procedura concorsuale, mancando un bando, la procedura di valutazione, e un atto di approvazione finale che individui i vincitori.

Perché le avvocature dello Stato non hanno eccepito la competenza del Tar?

E’ mai possibile che non esista una “certezza del diritto”?

Per quale motivo da anni ormai  (ricordiamo la faccenda del punteggio di montagna?) le norme sui precari vengono scritte con falle giuridiche che scatenano la guerra tra i poveri?

Perché i precari sono costretti a pagare delle vere e proprie tasse aggiuntive, prima arricchendo chi organizza i corsi on line ed ora anche gli avvocati?
La Federazione Gilda Unams attende dal governo risposte chiare e conclusive entro pochi giorni.

Roma, 3 ottobre 2009


*  GIORNATA MONDIALE INSEGNANTE, GILDA: ISTITUZIONI LA DIMENTICANO


COMUNICATO STAMPA    

    “I docenti svolgono un ruolo fondamentale nella società, ma non godono ancora di quel rispetto e quella considerazione che, invece, dovrebbero essere riconosciuti loro soprattutto dalle istituzioni”. È quanto afferma il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, in occasione del convegno “Insegnanti, Costituzione, scuola”: promosso oggi dall’associazione per celebrare la Giornata mondiale dell’Insegnante istituita nel 1994 dall’Unesco. “Si tratta di una ricorrenza molto importante – dichiara Di Meglio – ma che nel nostro Paese passa nel silenzio di tutte le istituzioni, persino le più alte. Basta pensare che per tre anni l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, inviò a tutti i docenti un messaggio in occasione di questa celebrazione e che, purtroppo, è rimasto un caso isolato”.
    Nel corso del suo intervento, inoltre, Di Meglio ha sottolineato che “il ruolo manageriale dei dirigenti scolastici non può spingersi fino al punto di violare gli articoli 87 e 89 della Costituzione e di pretendere l’assunzione diretta degli insegnanti”.

    La Gilda critica duramente anche la proposta lanciata dal ministro della Pubblica istruzione, Maria Stella Gelmini, di assegnare un bonus a chi vuole frequentare le scuole non statali: “L’articolo 34 della Costituzione – afferma Di Meglio – stabilisce che le provvidenze alle famiglie vanno attribuite attraverso concorso. Quindi un buono scuola generalizzato è contro lo spirito costituzionale”.

    Al convegno organizzato dalla Gilda hanno partecipato, in qualità di relatori, Antonio D’Andrea, docente di Diritto costituzionale presso la facoltà di Giurisprudenza dell’università di Brescia, Sandra Bonsanti, presidente di “Libertà e Giustizia”, e Gherardo Colombo, ex Pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Milano e attualmente vice presidente della casa editrice Garzanti.

    Secondo l’ex magistrato, che dedica gran parte della sua attività agli incontri con gli studenti sulla Costituzione, “l’unico modo per insegnare ai giovani la nostra legge fondamentale è praticarla, mantenendo comportamenti in sintonia con ciò che si dice. La Costituzione potrebbe essere definita come un libretto delle istruzioni che serve per facilitare le relazioni fra le persone e rappresenta la base dei rapporti sociali che intratteniamo”.

    Roma, 5 ottobre 2009

    UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

 

*  Pettine: Esecuzione ordinanze Consiglio di Stato, il MIUR fornisce indicazioni


Il MIUR in merito all’esecuzione delle ordinanze cautelari del TAR del Lazio avverso le quali era stato promosso l’appello al Consiglio di Stato, con nota prot. n. 14935 diffusa in data odierna fornisce agli uffici scolastici regionali le seguenti indicazioni. 

Vista la natura cautelare delle suddette ordinanze, nelle more delle pronunce di merito, l’esecuzione delle disposizioni ivi contenute è da riferirsi esclusivamente ai ricorrenti a cui le stesse si riferiscono, i quali soltanto pertanto dovranno essere inseriti con riserva  nelle graduatorie richieste posizionandoli secondo il rispettivo punteggio con le relative precedenze (a pettine).

Gli uffici scolastici dovranno limitarsi ad accertarsi che gli aventi titolo abbiano o meno una aspettativa in merito all’eventuale stipula di contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato allorché si dovesse procedere allo scioglimento delle riserve, a seguito di successive pronunce definitive di merito a loro favorevoli.

Pertanto, per il momento l'inserimento "a pettine" non produrrà nessun effetto concreto in attesa di successive pronunce di merito.
(dal sito Gilda degli insegnanti)

Un articolo con commenti di Tecnica della scuola

NO all'inserimento a pettine. Si provveda urgentemente con un Decreto del Governo. Un commento di Gilda Venezia


* Istruzioni dell'USR Veneto sull'esecuzione delle sentenze per l'inserimento "a pettine" nelle GaE

Prot. n. MIUR.AOODRVE.UFF.III/9906/C7
Venezia, 6 ottobre 2009                       

OGGETTO: Esecuzione  ordinanze TAR Lazio avverso D.M. n. 42/2009 - Graduatorie ad Esaurimento - Indicazioni operative 
 
     Facendo seguito a quanto comunicato nel corso dell’incontro del 2.10.200,   si informa che il MIUR, con note prot. n. 14867 del 2 ottobre 2009 e prot. n. 14935 del 5.10.2009, che si allegano , ha invitato  a dare esecuzione alle ordinanze del TAR del Lazio che impongono agli Uffici Scolastici di inserire con riserva i ricorrenti, nelle graduatorie indicate in oggetto, nelle  posizioni loro spettanti in base al punteggio e alle precedenze conseguiti e non in coda.

     Atteso quanto sopra si invitano pertanto le  SS.LL. a  collocare, con riserva,  gli aspiranti interessati, cioè i  ricorrenti individuabili dagli atti in possesso di codesti uffici,  nella posizione loro spettante in graduatoria individuandoli con le diciture “bis”, “ter” “quater” ecc... 

     Al fine di semplificare le predette operazioni ,  non essendo previsto il supporto del Sistema Informativo, si suggerisce di utilizzare il file, in formato excel, delle graduatorie ad esaurimento definitive (provinciali e “code”), reperibile tramite la funzione “diffusione telematica” del SIDI. 

     Al termine dell’operazione descritta le SS.LL., anche ai fini della notifica ai controinteressati, avranno cura di pubblicare all’albo e sul sito INTERNET  di codesti Uffici le graduatorie così modificate, dando notizia della citata pubblicazione a tutte le istituzioni scolastiche della provincia di competenza.

     Per corrispondere infine alla richiesta del MIUR indicata nella nota del 5 ottobre u.s., si invitano le SS.LL. a comunicare a questa Direzione, Ufficio III, quanti ricorrenti ,distinti per  tipologia  di scuola e, nell’ambito della scuola secondaria, per classe di concorso, non già beneficiari dello stesso tipo di contratto, avrebbero titolo all’immissione in ruolo o alla supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, qualora si procedesse allo scioglimento in senso a loro favorevole delle riserve a seguito di pronunce definitive nel merito.

     Restando in attesa di cortese riscontro si ritiene utile evidenziare che l’ esecuzione delle ordinanze cautelari di cui alla presente nota non comporta il rifacimento delle operazioni di nomina  già effettuate.

                                                  IL VICE DIRETTORE GENERALE
                                                        F.to Roberto Spampinato
  
 


*  Contratti di disponibilità: richiesta unitaria al MIUR di proroga dei termini di presentazione delle istanze.


A seguito di numerose segnalazioni che rilevano ad oggi una insufficiente diffusione delle informazioni in merito ai contenuti del DM 29 settembre 2009 n. 82, CISL Scuola, Flc CGIL, UIL Scuola, Snals e Federazione Gilda Unams chiedono che il termine per la presentazione delle istanze da parte degli interessati, attualmente fissato al 9 ottobre, sia prorogato, indicativamente, alla settimana successiva.



* DL 134/2009 Salva-alcuni-precari alla Camera

Da domani la discussione in Parlamento. Link e riferimenti su Orizzonte scuola


* Istruzioni USR per la formazione degli elenchi prioritari


* Ordinanze Tar Lazio su GaE Roma e titoli per GI

Il Tar Lazio emana due sospensive, una riguardante l'inserimento del diploma triennale di I livello conseguito secondo il nuovo ordinamento, l'altra la sospensione delle Graduatorie ad esaurimento di scuola dell'infanzia e di scuola primaria dell'USP di Roma per il 2009/10.
L'articolo di Orizzonte scuola


* Fondi per funzionamento e supplenze

Un articolo di Tecnica della Scuola


* Elezioni Rsu: rinvio ormai certo?

Un articolo di Tecnica della scuola
Il Parere approvato I e XI Commissione della Camera dei Deputati il 2 ottobre 2009
L'opinione della FlcCgil
Brunetta però dichiara che il Governo resterà "neutrale" sulla questione e rimanderà la questione all'ARAN.



* Sulla manifestazione del 3 ottobre

Un resoconto di Tecnica della scuola
Il comunicato del Coordinamento Precari (pubblicato da Orizzonte scuola)
La Cisl, invece, in piazza il 31 ottobre


* Le diseguaglianze tra i sessi sono ancora presenti nel settore dell'istruzione

Una ricerca e considerazioni pubblicati da Orizzonte scuola


* È morto il padre dello Statuto dei Lavoratori

Un ricordo della Cgil



(1 ottobre  2009)

"Salva alcuni precari": ci siamo. 

Scadenza domande 9 ottobre 2009


Con Prot. n. AOODGPER 14655 del 30 settembre il Miur ha trasmesso  il D.M. n. 82 del 29 settembre 2009 – di attuazione del Decreto legge n. 134 del 25/9/09 per l'attribuzione delle supplenze al personale inserito in graduatoria ad esaurimento (docenti e ata).
Nella pagina del Miur anche i modelli di domanda.
Il decreto sull'indennità di disoccupazione decreto legge 5 ottobre 2004 convertito con modificazioni dalla legge 3 dicembre 2004, n. 291
Il regolamento supplenze docenti (dm 131/2007)
Il regolamento supplenze ATA (dm 430/2000)

Un articolo di Tecnica della scuola, normativa e commenti pubblicati dalla stessa rivista

La pagina della Gilda degli Insegnanti

La pagina di Orizzonte scuola

C'è chi consiglia a tutti di fare domanda in vista di un possibile ricorso: Anief su Salva-Precari consiglia domanda aperta a
tutti (Orizzonte scuola)


* Sedi, alunni, classi, dotazioni organiche del personale della scuola statale Situazione di Organico di Diritto - Anno scolastico 2009/2010


Un volume del Miur per conoscere i dati usati per la determinazione dell’Organico di diritto comunicati dalle istituzioni scolastiche statali e dagli Uffici Scolastici Provinciali per l'anno scolastico 2009/10. "Il loro significato, quindi, è strettamente legato alle procedure gestionali dalle quali sono stati tratti" specifica la presentazione.


* Elezioni degli Organi Collegiali a livello di istituzione scolastica

Nota dg del 28 settembre 2009
Votazioni 15 e 16 novembre 2009


* Grad. definitive di circolo e d’istituto 2^ e 3^ fascia

Con Prot.n.43/16644/ C.07.c del 29/09/2009, l'USP di Verona ha disposto:

"OGGETTO: GRADUATORIE DEFINITIVE di Circolo e di  Istituto di 2^ e 3^ fascia del personale docente ed educativo per l’a.s.2009/10 –PUBBLICAZIONE.

Si comunica che sono state rese disponibili le graduatorie definitive di 2^ e 3^ fascia di tutte le scuole, diffuse in via telematica e scaricabili dal Sito INTRANET  del Ministero.
 
Le SSLL provvederanno alla pubblicazione delle stesse il giorno 30 settembre  2009.

Al fine di evitare disservizi nelle scuole derivanti dalle assunzioni in servizio degli “aventi diritto”, si ritiene opportuno che le SS.LL. provvedano, a partire dalla data di pubblicazione delle graduatorie, alla individuazione dei destinatari dei contratti a tempo determinato ed a proporre agli stessi l’assunzione in servizio in data 05 ottobre 2009 per gli Istituti Superiori e in data 12 ottobre 2009 per le Scuole del primo ciclo.

Avverso le medesime, trattandosi di atti definitivi, è esperibile il ricorso al TAR o il ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 60 o 120 giorni dalla data di pubblicazione.

IL DIRIGENTE DELL’USP
F.to Giovanni Pontara"


* Contratti a Tempo Determinato: convocazioni personale docente

2 ottobre scuola primaria, scuola secondaria


* Manifestazione precari 3 ottobre

Un articolo di Tecnica della scuola
LIBERTÁ DI ESPRESSIONE: LA GILDA ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 3 OTTOBRE .


* Taglio di 40milioni ai fondi della legge 440

Un articolo di Tecnica della scuola
Il resoconto dell'incontro Miur-sindacati publicato dalla Gilda degli Insegnanti


* Ancora sull'inserimento "a pettine"

Il Consiglio diStato respinge la sospensiva chiesta dal Miur, cosa sucecderà adesso?
ANIEF vince appello in CdS su pettine, su Orizzonte scuola


* Decreto Brunetta sulle malattie

Il punto della situazione pubblicato dalla FlcCgil


* Cosa non cambia nella normativa

Un volantino dei sindacati confederali a difesa della scuola pubblica







Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009


I materiali che rendo disponibili in rete, salvo diversa indicazione, si intendono pubblicati con licenza Creative commons per i testi e LGPL per il software (qui trovate una traduzione italiana non ufficiale)

Creative Commons License
This opera by Flavio Filini is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.